Keystone
BERNA
23.02.18 - 16:140

Nuovi strumenti per "spiare" chi froda le assicurazioni sociali

Secondo la Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio nazionale (CSSS-N) bisognerebbe reintrodurre la possibilità

BERNA - "Spiare" un beneficiario di una assicurazione sociale se vi è il sospetto di abusi dovrebbe essere di nuovo consentito. La Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio nazionale (CSSS-N) sostiene le modifiche alla Legge federale sulla parte generale del diritto delle assicurazioni sociali (LPGA).

Con 18 voti contro 7 la CSSS-N ha approvato il progetto in questo senso accolto dal Consiglio degli Stati nella scorsa sessione invernale, indica oggi una nota dei Servizi del Parlamento. Secondo la minoranza, invece, «interventi tanto delicati nella sfera privata di persone vulnerabili» dovrebbero essere disciplinati nel Codice di procedura penale.

Il progetto amplia le possibilità di sorveglianza: prevede tra l'altro che oltre ad effettuare riprese visive e sonore si possa ricorrere anche a localizzatori satellitari, quali i segnalatori GPS, per "spiare" un beneficiario di una assicurazione sociale se vi è il sospetto di abusi. La CSSS-N si è allineata, con 16 voti contro 9, al parere dei "senatori" su questo punto. Secondo la maggioranza i dispositivi GPS consentono di migliorare l'efficacia della sorveglianza.

Con 17 voti contro 7 la Commissione si è detta contraria all'idea di di limitare le osservazioni a luoghi pubblicamente accessibili quali strade e parchi: come il Consiglio degli Stati ritiene che ciò debba essere possibile anche in posti quali ad esempio i balconi aperti e liberamente visibili da un luogo pubblico.

Nella delibera conclusiva, la CSSS-N ha cambiato idea e si è allineata al Consiglio degli Stati per quanto riguarda la necessità di un'autorizzazione da parte di un giudice del tribunale cantonale delle assicurazioni. Con 14 voti contro 9 e 1 astensione propone ora di prevedere un'approvazione soltanto per l'impiego di GPS Tracker. Per gli altri casi la sorveglianza sarà ordinata da un membro della direzione dell'assicurazione.

In un primo tempo la Commissione si era espressa in favore di un'autorizzazione per ogni osservazione, indipendentemente dagli strumenti impiegati, da parte di un giudice del tribunale cantonale delle assicurazioni. Ha cambiato opinione dopo aver ricevuto informazioni dall'Ufficio federale di giustizia, secondo cui la soluzione adottata dagli Stati crea già di per sé un presupposto importante per poter utilizzare le prove raccolte in un eventuale procedimento penale.

La Commissione ha poi precisato la procedura e le modalità per l'approvazione da parte dell'autorità giudiziaria dell'impiego di localizzatori GPS.

Il progetto verrà trattato nel Consiglio nazionale durante la sessione primaverile che inizia lunedì.

TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZURIGO
1 ora
Una piazza per Köbi Kuhn? «Prima vi sono diverse donne da onorare»
Due consigliere comunali fanno scoppiare la polemica attorno all'idea di dedicare la piazza di Wiedikon all'allenatore della Nazionale da poco scomparso
FOTO
LUCERNA
1 ora
Vola nel burrone e ne esce illeso
È andata di lusso al conducente di un furgone che questa mattina è stato protagonista di un incidente avvenuto a Entlebuch
SVIZZERA
2 ore
BNS, i tassi negativi sono «sempre necessari»
La Banca nazionale svizzera ha ribadito oggi la propria disponibilità a intervenire all'occorrenza sul mercato dei cambi, che «rimane fragile»
VAUD
2 ore
Non sa abbastanza bene il tedesco: 22enne romando escluso da Swisscoy
Il centro di competenza dell'Esercito non indicava alcun livello minimo per accedere alla formazione: «È per non scoraggiare nessuno»
SVIZZERA
4 ore
Ecco il primo rifugiato con un impiego fisso presso La Posta
L'azienda descrive così Henok Afewerki: «Da ragazzo dal futuro incerto a collaboratore della logistica con ottime prospettive»
FOTO
SAN GALLO
5 ore
Ne hanno fatto esplodere un altro
Preso di mira la notte scorsa un bancomat a Sevelen. I danni ammontano a circa 100mila franchi
SVIZZERA
5 ore
Svizzeri in vacanza? Sicurezza e prossimità
Il TCS ha elencato una serie di consigli per le vacanze all’estero
ZURIGO
6 ore
«Mentre camminavo la scarpa ha iniziato a squagliarsi da sola»
L'incredibile vicenda accaduta a una zurighese. La colpa sarebbe del dispositivo antitaccheggio nella suola, per gli esperti però è un enigma
SVIZZERA
6 ore
Preferenza indigena e obbligo d'annuncio: «Raccontiamola giusta»
Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale chiedendo di fare luce sulla reale efficacia della misura implementata nel 2018
GINEVRA
6 ore
È il grande giorno del Léman Express
La rete - sulla quale circoleranno 240 treni al giorno - viene inaugurata oggi. Fra tre giorni sarà aperta al pubblico
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile