Keystone
BERNA
23.02.18 - 16:140

Nuovi strumenti per "spiare" chi froda le assicurazioni sociali

Secondo la Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio nazionale (CSSS-N) bisognerebbe reintrodurre la possibilità

BERNA - "Spiare" un beneficiario di una assicurazione sociale se vi è il sospetto di abusi dovrebbe essere di nuovo consentito. La Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio nazionale (CSSS-N) sostiene le modifiche alla Legge federale sulla parte generale del diritto delle assicurazioni sociali (LPGA).

Con 18 voti contro 7 la CSSS-N ha approvato il progetto in questo senso accolto dal Consiglio degli Stati nella scorsa sessione invernale, indica oggi una nota dei Servizi del Parlamento. Secondo la minoranza, invece, «interventi tanto delicati nella sfera privata di persone vulnerabili» dovrebbero essere disciplinati nel Codice di procedura penale.

Il progetto amplia le possibilità di sorveglianza: prevede tra l'altro che oltre ad effettuare riprese visive e sonore si possa ricorrere anche a localizzatori satellitari, quali i segnalatori GPS, per "spiare" un beneficiario di una assicurazione sociale se vi è il sospetto di abusi. La CSSS-N si è allineata, con 16 voti contro 9, al parere dei "senatori" su questo punto. Secondo la maggioranza i dispositivi GPS consentono di migliorare l'efficacia della sorveglianza.

Con 17 voti contro 7 la Commissione si è detta contraria all'idea di di limitare le osservazioni a luoghi pubblicamente accessibili quali strade e parchi: come il Consiglio degli Stati ritiene che ciò debba essere possibile anche in posti quali ad esempio i balconi aperti e liberamente visibili da un luogo pubblico.

Nella delibera conclusiva, la CSSS-N ha cambiato idea e si è allineata al Consiglio degli Stati per quanto riguarda la necessità di un'autorizzazione da parte di un giudice del tribunale cantonale delle assicurazioni. Con 14 voti contro 9 e 1 astensione propone ora di prevedere un'approvazione soltanto per l'impiego di GPS Tracker. Per gli altri casi la sorveglianza sarà ordinata da un membro della direzione dell'assicurazione.

In un primo tempo la Commissione si era espressa in favore di un'autorizzazione per ogni osservazione, indipendentemente dagli strumenti impiegati, da parte di un giudice del tribunale cantonale delle assicurazioni. Ha cambiato opinione dopo aver ricevuto informazioni dall'Ufficio federale di giustizia, secondo cui la soluzione adottata dagli Stati crea già di per sé un presupposto importante per poter utilizzare le prove raccolte in un eventuale procedimento penale.

La Commissione ha poi precisato la procedura e le modalità per l'approvazione da parte dell'autorità giudiziaria dell'impiego di localizzatori GPS.

Il progetto verrà trattato nel Consiglio nazionale durante la sessione primaverile che inizia lunedì.

TOP NEWS Svizzera
SOLETTA
1 ora

Aggredisce i genitori e il fratello, poi scappa

La madre è in gravi condizioni ed è stata trasportata all'ospedale in elicottero, mentre il padre e il fratello hanno riportato ferite di media gravità

SVIZZERA
1 ora

Il nuovo Parlamento potrebbe approvare il pensionamento a 67 anni

Se la distribuzione dei seggi sarà simile a quella della legislatura 2015-2019, direbbe "sì" nella misura del 55%

SONDAGGIO
SVIZZERA
1 ora

Salgono i costi e le Casse malati pensano alla visita in farmacia

L'idea alla base del nuovo modello è semplice: a differenza dei medici, le farmacie non sono remunerate per le loro consultazioni

SVIZZERA
2 ore

400'000 persone in Svizzera hanno più di un posto di lavoro

Ed è una tendenza in crescita che riguarda perlopiù i lavori poco qualificati, e a farlo sono soprattutto le donne

SVIZZERA
3 ore

Tragedia sul treno: «20 porte difettose, ma gli errori capitano»

Il direttore delle FFS non era a conoscenza, prima dell'incidente, della presenza di alcuni difetti. «Ma ogni anno si chiudono 200 milioni di porte»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile