keystone
ZURIGO
12.01.18 - 15:200

Nazionalità dei criminali, l'UDC lancia la raccolta firme

Nel mirino la nuova e criticata politica della polizia comunale che lo scorso novembre ha deciso di non divulgare più l'informazione nei suoi comunicati

ZURIGO - L'UDC zurighese ha iniziato oggi la raccolta firme per l'iniziativa popolare cantonale che chiede a tutti i corpi di polizia del canton Zurigo di citare nei loro comunicati la nazionalità dei presunti criminali.

Lo scorso novembre la polizia cittadina ha deciso di non più rendere nota la nazionalità delle persone sospettate di reati nei propri comunicati. Citare la nazionalità, spiegava il municipale zurighese Richard Wolff (Lista alternativa), serve soltanto a creare una «presunta trasparenza».

Il cambiamento di modalità era stato deciso sulla base di un postulato presentato due anni fa da PS e PVL, che il parlamento cittadino aveva sostenuto con 72 voti favorevoli e 46 contrari. L'UDC, contraria alla decisione, aveva annunciato a novembre il lancio di una raccolta firme.

L'iniziativa propone di fare in modo che la polizia informi il pubblico sui crimini «in modo trasparente». Ciò significa che nei comunicati e nelle conferenze stampa devono essere specificati età, genere e nazionalità di colpevoli, sospetti e vittime.

Inoltre, su richiesta, devono essere annunciate anche le persone con un passato di migrazione, «per quanto sia disponibile l'informazione». È tuttavia possibile omettere i dati per ragioni significative in merito alla protezione della personalità oppure se le persone possano essere identificate attraverso la divulgazione di queste informazioni.

La riuscita dell'iniziativa richiede 6'000 firme valide da raccogliere entro sei mesi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Lucadue 2 anni fa su tio
Il citare la nazionalità degli autori di reati migliora la trasparenza dell'informazione e non ha niente a che vedere con la discriminazione di razze od etnie. Serve solo a mettere in guardia da quei comportamenti atipici dalle nostre culture nonché da abitudini a noi estranee. Ogni persona per bene lo è indipendentemente dalla sua origine. E` la sua mentalità, forgiatagli almeno in parte dal suo luogo di provenienza, che può essere fonte di problemi se volesse imporla, consciamente o meno, in altri paesi.
Biagio 2 anni fa su tio
Vale anche per i reati finanziari? Numero di fallimenti per singola persona/amministratore di società? Es. 5 Italiani per 4 volte hanno dichiarato fallimento, 2 svizzeri per 3 volte ..... Cosi' almeno c'è chiarezza. Non so se il fallimento, i debiti non pagati ecc.. sono un crimine, soprattutto se si è recidivi.
betha 2 anni fa su tio
@Biagio ci pensano bene l'udc di raccogliere firme per i reati finanziari, trasparenza solo quando, dal punto di vista di voti, fa comodo a loro
Biagio 2 anni fa su tio
@betha Ovviamente verrà detto che questo fa parte della privacy ecc..., o meglio, che sono informazioni che si possono già raccogliere consultando il foglio ufficiale.
MIM 2 anni fa su tio
Peccato non possa firmare
Pepperos 2 anni fa su tio
Delirio puro!
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Abuso di crediti Covid: oltre un miliardo sotto la lente
Il Controllo federale delle finanze ha trasmesso alla SECO 4'646 garanzie per ulteriori approfondimenti
ZURIGO
6 ore
Super ricchi: immutata la classifica dei top 3 svizzeri
In testa sempre la famiglia erede del gruppo Roche.
SVIZZERA
6 ore
Il vaccino? «Dapprima alle coppie “internazionali”»
La proposta: le persone non sposate con una relazione a distanza dovrebbero avere un accesso prioritario al vaccino
SVIZZERA
7 ore
La Svizzera è sempre più l'Eldorado ferroviario d'Europa
In media, ogni anno, prendiamo 74 volte il treno percorrendo 2'505 chilometri.
SVIZZERA
10 ore
«In Svizzera si potrà andare a sciare»
Lo assicura il consigliere federale Alain Berset durante un odierno incontro coi media
FOTO
ZURIGO
10 ore
Zurigo ricorda il suo Köbi con una targa
Nel primo anniversario della sua morte, la Città ha posto la placca commemorativa sulla casa in cui è cresciuto.
SVIZZERA
10 ore
Un'app impedisce ai minori di acquistare alcol
Si chiama Jack ID-Scan e permette di determinare velocemente l'età dell'acquirente
SVIZZERA
11 ore
Che batosta per la Posta
Il Covid ha affossato i ricavi nei primi tre trimestri. Ma si vede una luce in fondo al tunnel
BERNA
11 ore
Polemiche su come la Procura federale ha gestito il dossier della 28enne
Fra chi pensa che ci siano stati errori e leggerezza e chi è convinto che abbia agito correttamente, la politica divisa
SVIZZERA
13 ore
Covid, in Svizzera altri 4'509 casi e 79 decessi
Nelle ultime ventiquattro ore sono stati effettuati 28'740 test, con un tasso di positività del 15,7%
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile