Immobili
Veicoli
keystone
Il casello di Melegnano, alle porte di Milano
ITALIA/SVIZZERA
05.10.21 - 15:140
Aggiornamento : 16:19

Cadavere del cavalcavia: forse un vallesano

Il 75enne era scomparso a giugno da un ospedale alle porte di Milano. Era in stato confusionale

MILANO - Un scheletro rinvenuto ieri nella vegetazione al bordo di una strada poco a sud di Milano potrebbe essere quello di un vallesano di 75 anni scomparso in giugno: non è ancora stato identificato formalmente ma è quanto risulta dai documenti trovati nella borsa accanto a lui.

La polizia cantonale vallesana ha confermato oggi all'agenzia di notizie Keystone-ATS che i documenti d'identità corrispondono a quelli di un pensionato di Fully, che prima della scomparsa, alla fine dello scorso mese di giugno, aveva detto di voler andare nella vicina Val de Bagnes. «Bisogna però rimanere cauti, poiché tutto ciò non equivale a un'identificazione formale», che è attualmente in corso, ha sottolineato la fonte.

Il cadavere in avanzato stato di decomposizione, ridotto quasi a uno scheletro, è stato rinvenuto ieri in mattinata nella vegetazione sotto il cavalcavia della Tangenziale Esterna, un paio di chilometri a sud dal casello della A1 di Melegnano. Il ritrovamento è avvenuto in una zona decentrata poco lontano da Riozzo, frazione di Cerro al Lambro, comune di circa 5100 abitanti situato tra Milano e Lodi.

Secondo la stampa italiana, l'uomo negli ultimi tempi aveva problemi di disorientamento e memoria ed era ricoverato in una clinica dalla quale si era allontanato. Era stato ritrovato in stato confusionale nella zona di Melegnano a bordo della sua vettura, quindi era stato ricoverato in ospedale a Vizzolo Predabissi (Milano). Da qui, però, si sarebbe allontanato scappando a piedi, facendo perdere le sue tracce. Il luogo del ritrovamento, in una zona di campagna, dista qualche chilometro dall'ospedale di Vizzolo.

Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Lodi, con la quale la polizia cantonale vallesana è in contatto regolare. Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha detto a Keystone-ATS di essere a conoscenza del caso ma di non poter confermare l'identità per il momento. Il Consolato generale di Milano è in contatto con le autorità locali, ha aggiunto il DFAE.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
1 ora
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
2 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
3 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
BERNA
6 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
6 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
9 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
10 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
FOTO
SVIZZERA
11 ore
Fulmini, vento e grandine a Nord delle Alpi
I forti temporali si sono abbattuti in particolare nell'Oberland bernese e sulla Svizzera centrale.
SVIZZERA
13 ore
«Quando usciamo in passeggino la gente che lo vede pensa che sia vero»
Aisha, 19 anni, è una “mamma-reborn” con due bimbi che in realtà sono bambole iperrealistiche: «Non potrei vivere senza»
SVIZZERA
23 ore
Le "altre" votazioni, in 12 Cantoni
Voto ai 16enni, imposte eque, istruzione pubblica: l'esito delle iniziative cantonali di oggi
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile