20min/Michael Scherrer (immagine illustrativa)
FRIBURGO
29.07.21 - 11:370

Ventiseienne a 212 chilometri orari sull'A12

Si tratta di un conducente domiciliato in Germania. Dovrà comparire davanti a un giudice

GRANGES-PACCOT - Un conducente di 26 anni domiciliato in Germania, che deve aver confuso il paese di residenza (nessun limite sulle autostrade) con la Svizzera, è stato pizzicato dal radar mentre circolava sull'autostrada tra Berna e Friburgo a 212 chilometri all'ora al posto dei 120 consentiti.

Si tratta, come indica una nota odierna delle autorità cantonali, di un'infrazione grave che potrebbe costare caro al giovane che dovrà comparire davanti a un giudice (oltre i 200 chilometri all'ora si è considerati “pirati della strada” col rischio di una pena detentiva di un anno).

Benché i fatti si siano svolti sabato sera, l'uomo è stato convocato dalle autorità solo qualche giorno più tardi. Interrogato in presenza di un avvocato, ha ammesso l'infrazione e consegnato la patente.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Ginevra
9 ore
Covid, dopo i vaccini si punta ai rimedi da banco
Alcuni sono già raccomandati, altri in fase avanzata, mentre altri ancora sono già stati scartati
SVIZZERA
11 ore
Tonnellate di CO2 in meno... solo allungando la vita dei prodotti
Ha luogo oggi la seconda edizione del Secondhand Day, per sensibilizzare gli svizzeri sui propri consumi
ZURIGO
11 ore
«Non siamo no-vax, siamo contro le restrizioni»
Ha avuto luogo oggi pomeriggio una manifestazione autorizzata contro le misure anti Covid
SVIZZERA
15 ore
Gratis o no: altre due settimane di litigi
Il governo ha rimandato al 10 ottobre la decisione. I partiti e la popolazione sono spaccati
SVIZZERA
17 ore
È esplosa la corsa ai test
La richiesta è raddoppiata con l'obbligo del certificato Covid. E il governo teme che non si arresterà
Lucerna
17 ore
Schianto frontale in moto, grave una 17enne
La collisione ha coinvolto altri due motociclisti che si trovavano sulla strada
SVIZZERA
18 ore
Oggi gratis, domani a 75 franchi?
Il test antigenico potrebbe diventare a pagamento dall'11 ottobre. Gli addetti ai lavori speculano sui possibili prezzi
ZURIGO
19 ore
Al rettore non piace il certificato
All'università di Zurigo l'accesso è vietato agli studenti senza pass. «Una scelta dolorosa» per Michael Schaepman
SVIZZERA
20 ore
Test in regalo da Maurer
Antigenici gratuiti fino alla revoca del certificato Covid: questa sarebbe la posizione del ministro UDC
SVIZZERA
1 gior
«Se la consegna avviene in ritardo, ci tagliano lo stipendio»
Il delivery va forte, soprattutto con la pandemia. Ma un corriere Smood vuota il sacco: «Pessime condizioni di lavoro»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile