Deposit
GINEVRA
27.04.21 - 16:460

Poliziotto fa cadere un motociclista in corsa, condannato

Il veicolo della polizia viaggiava a 135 chilometri orari su un limite di 60 e aveva più volte urtato il motoveicolo.

Per l'agente vodese 14 mesi di detenzione sospesi e il rimborso delle spese legali del centauro.

GINEVRA - Un poliziotto vodese di 29 anni è stato condannato oggi dal tribunale di polizia di Ginevra a una pena detentiva sospesa di 14 mesi. Nel giugno 2018, in pieno pomeriggio, l'agente aveva inseguito un motociclista in fuga ad alta velocità, sirena e luci blu accese, finendo col farlo cadere. L'uomo aveva dovuto essere ricoverato in ospedale. 

La corte ha dichiarato l'agente colpevole di violazione intenzionale delle norme sulla circolazione stradale. Il caso è stato trattato con procedura semplificata. L'imputato ha ammesso la sua colpa e ha accettato i fatti presentati dalla Procura di Ginevra, come pure la sanzione proposta. Il poliziotto è finito davanti al tribunale di Ginevra perché l'incidente è avvenuto a Céligny, un'enclave ginevrina situata nel canton Vaud. 

A folle velocità - Il motivo per cui la polizia ha inseguito e arrestato il motociclista non è stato reso noto. Sono stati forniti solo i dettagli dell'inseguimento. Il veicolo della polizia viaggiava a 135 chilometri orari su un tratto di strada dove la velocità massima consentita è di 60. Ha urtato più volte la parte posteriore della moto ad alta velocità, facendo cadere il centauro.

La pena - Il tribunale di polizia ha anche condannato l'imputato a pagare al motociclista ferito 3.500 franchi di risarcimento per coprire le spese legali. Il funzionario dovrà anche sostenere le spese di giustizia. La pena detentiva è soggetta a un periodo di prova di tre anni.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / THAILANDIA
6 ore
Niente dosi elvetiche per la “quinta Svizzera” (per ora)
La Confederazione ha le mani legate: i contratti prevedono l'impiego delle dosi entro i confini nazionali
FOTO
ZURIGO
9 ore
Attivisti a Zurigo: 83 fermi e alcuni manifestanti soccorsi
Il bilancio del sit-in che ha avuto luogo oggi nel centro finanziario, all'ingresso di alcune banche
VAUD
10 ore
«Vogliamo abbattere due lupi»
Le autorità vodesi chiedono il permesso alla Confederazione a seguito della predazione di vari vitelli
VALLESE
11 ore
Infortunio sul lavoro: morto un trentenne
L'incidente si è verificato a Zermatt: l'uomo stava effettuando un intervento su una seggiovia
VALLESE
12 ore
Evacuate le terme di Leukerbad, sei feriti
Una fuga di disinfettante ha scatenato il panico alle Alpentherme. Una persona elitrasportata in ospedale
SVIZZERA
12 ore
È stato un Primo Agosto (abbastanza) tranquillo
La polizia non ha dovuto intervenire molte volte durante la festa nazionale: «È stata una notte eccezionalmente calma».
SVIZZERA
13 ore
Covid in Svizzera, nel weekend 2'019 casi
L'Ufficio federale della sanità pubblica segnala anche 24 nuovi ricoveri e tre decessi
URI
14 ore
Axenstrasse riaperta
Da poco prima di mezzogiorno è nuovamente possibile percorrere il tratto stradale
FOTO
ZURIGO
17 ore
Iniziato lo sgombero degli attivisti di Paradeplatz
La polizia è intervenuta per disperdere i manifestanti per il clima che da questa mattina protestavano a Zurigo.
SVIZZERA / SPAGNA
17 ore
Quando la vacanza va storta: «È come essere in prigione»
Due turiste svizzere sono finite nell'Hotel-Quarantena di Ibiza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile