lettore 20 minuten
ZURIGO
23.02.21 - 08:030
Aggiornamento : 08:46

Auto intrappolata tra due treni, grave la conducente

Spaventoso incidente vicino a Winterthur. Restrizioni tra Zurigo e San Gallo.

Sul posto si è attivato un ingente dispositivo, tra polizia e pompieri. La 41enne alla guida è in ospedale.

ZURIGO - L'allarme è giunto alle centrale di Polizia attorno alle 22:30 di ieri. Un'auto aveva tentato di passare tra due treni a Winterthur. Inevitabile lo scontro.

Secondo il portavoce Ralph Hirt, la 41enne alla guida del veicolo è finita sulle rotaie per ragioni sconosciute. Vi ha transitato proprio mentre passavano due treni.

«L'auto è stata gravemente danneggiata e la donna alla guida ha potuto essere liberata dalle lamiere solo grazie a un delicato intervento dei Pompieri», spiega il portavoce in un'intervista a BRK News. A causa delle gravi ferite riportate, l'automobilista è stata trasferita in ospedale. I Pompieri hanno dovuto smontare il veicolo pezzo per pezzo per poterla recuperare.

Stando alle prime testimonianze raccolte sul posto, almeno 15 veicoli tra Pompieri e Polizia erano sul luogo dell'incidente, a Schottikon (ZH). È stato utilizzato anche un elicottero. «La polizia ha isolato l'intera area», racconta un testimone che vive poco distante e ha sentito delle urla.

I circa 80 passeggeri di entrambi i treni ed entrambi i macchinisti non sono rimasti feriti. A causa dell'incidente si sono generati ritardi, cancellazioni di treni e deviazioni sulla tratta delle FFS tra Zurigo e San Gallo.

Danni ingenti - Le FFS hanno annunciato che i treni a lunga percorrenza tra Zurigo e Wil (SG) saranno cancellati. Poiché la capacità degli autobus sostitutivi è limitata, le FFS hanno sconsigliato di viaggiare tra Winterthur e Wil nelle ore di punta. La durata della perturbazione non è nota.

Nell'incidente sono stati coinvolti un InterRegio proveniente da San Gallo e un InterCity proveniente da Zurigo, ha precisato un portavoce delle FFS. L'impatto ha fatto deragliare il primo vagone. I danni ai convogli e ai binari sono ingenti.

Le FFS hanno iniziato a compiere i lavori di riparazione nella notte motivo per il quale la linea è stata interrotta.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
3 ore
«Mai pensavamo che nostro figlio ne fosse capace»
Il 24enne somalo N.O. è sospettato di aver ucciso la sua fidanzata di 22 anni LS.
SOLETTA
4 ore
Sparatoria in stazione, un ferito
Quattro le persone fermate dalla polizia, giunta in forze sul posto
SVIZZERA
7 ore
Il piano di ripartenza estivo di Swiss, ecco cosa c'è da sapere
Su nuove mete, date, rimborsi e sul perché si potrà volare anche su Billund (che non tutti conoscono)
SVIZZERA
8 ore
Fatturato «eccellente» per Zweifel nel 2020
L'anno che ha visto la scomparsa del fondatore è stato chiuso con ricavi pari a 262,6 milioni di franchi, un record
SVIZZERA
8 ore
Il settore degli eventi chiede uno “scudo protettivo”
Contro l'incertezza Expo Event e 15 associazioni si rivolgono al Consiglio federale
SVIZZERA / CANTONE
9 ore
Alcuni cantoni dicono no: le terrazze restano aperte
Berset ha sottolineato più volte che l'apertura delle terrazze sulle piste viola il diritto federale.
SVIZZERA
10 ore
Bambini “esauriti”, 700 chiamate di aiuto al giorno
L'allarme lanciato da Pro Juventute: aumentano i conflitti con i genitori e tra fratelli, ma pure la violenza domestica
SVIZZERA / PAESI BASSI
11 ore
Scontro tra aerei della Patrouille Suisse, accusato il pilota
L’uditore della giustizia militare ha promosso l’accusa dinanzi al tribunale militare
BERNA
12 ore
Cosa fare per tornare al ristorante alla fine di marzo
Nella migliore delle ipotesi se ne parla per il 22 marzo.
BERNA
12 ore
Sì alle mense aziendali per chi lavora all’aperto
L'UFSP ha informati i Cantoni sulle condizioni con le quali concedere l'autorizzazione.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile