keystone
ZURIGO
05.10.20 - 12:100
Aggiornamento : 15:40

Covid, non stai attento? Zermatt ti blocca lo skipass

Il comprensorio sciistico ha presentato il piano per l'inverno.

Tutti gli impianti di risalita e le piste saranno aperti. Ma chi ignorerà le misure anti Coronavirus sarà sanzionato.

ZURIGO - Nonostante la pandemia, il divertimento sulle piste di Zermatt non dovrebbe subire scossoni. Tutti gli impianti di risalita e le piste verranno aperti per la stagione invernale. Lo hanno annunciato questa mattina Matterhorn Zermatt Bergbahnen (ZBAG) e Zermatt Turismo in una conferenza stampa a Zurigo.

Mentre altre aree sciistiche non riapriranno o lo faranno solo in parte, Zermatt sta deliberatamente scegliendo una strada diversa. «Se non diversamente indicato dal Governo federale e dal Cantone, sarà disponibile l'intera gamma di piste e altre infrastrutture», è stato garantito.

Nessun prezzo scontato - Anche per questa ragione i prezzi degli skipass non subiranno aumenti. «Ma non ci saranno nemmeno prezzi scontati», spiega Franz Julen, direttore di Zermatt Bergbahnen.

«Per permettere di prenotare senza preoccupazioni, ZBAG ha introdotto condizioni di cancellazione accomodanti. «In caso di Covid o di una situazione ufficialmente associata alla pandemia, i biglietti già prenotati verranno convertiti in un credito», viene sottolineato. Questo resterà valido per tre anni, ma non verranno restituiti i soldi.

I biglietti possono essere bloccati - L'intenzione è di riuscire a garantire, anche in epoca Coronavirus, la sicurezza sulle piste. «Qualunque siano le misure che il Governo federale e il Cantone decideranno per il prossimo inverno, le applicheremo in modo coerente».

Gli ospiti che non si atterranno alle disposizioni della stazione sciistica potrebbero quindi essere sanzionati. «Non abbiamo paura di bloccare i pass agli ospiti che non si sapranno comportare», afferma Franz Julen.

Non è ancora del tutto chiaro come si svolgerà il "dopo sci". Il direttore delle terme di Zermatt, Daniel Luggen, ha dichiarato: «Ci saranno degli eventi. Ma non saranno all'insegna dell'alcol. Vogliamo situazioni gestibili». Insomma, la priorità sarà data alla sicurezza degli ospiti e dei dipendenti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Şerife Vurşan 2 mesi fa su fb
😡😥
Anna Cato Serio 2 mesi fa su fb
Luigi Serio
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Le stazioni sciistiche tirano un sospiro di sollievo
Il fatto che le nuove misure non prevedano limitazioni di capacità soddisfa i comprensori.
SVIZZERA
1 ora
In Romandia cinema e teatri riapriranno
Dal 19 dicembre il mondo della cultura potrà tirare un sospiro di sollievo.
ZUGO
1 ora
Glencore, obietto emissioni zero nel 2050
Il Ceo Ivan Glasenberg l'anno prossimo lascerà il timone a Gary Nagle
BERNA
3 ore
Berset: «La situazione è preoccupante»
Decise in particolare nuove restrizioni per i negozi. Lo sci sarà consentito, ma a severe condizioni.
BERNA
4 ore
Crimini, dal DNA più informazioni per gli inquirenti
Questo metodo forense sarà sfruttato per incrementare la sicurezza della popolazione.
SVIZZERA
6 ore
Tre regioni italiane saranno zone rosse
Sono Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Zaia: «La Svizzera non riconosce l'unità d'Italia»
GRIGIONI
6 ore
Il progetto pilota dei Grigioni: test a tappeto
Oltre alle restrizioni, per lottare contro la diffusione del virus verranno predisposti dei test territoriali.
SVIZZERA
7 ore
4'382 contagi e 199 ricoveri in 24 ore
In Svizzera sono stati effettuati 27'425 tamponi, il 16% ha dato esito positivo.
GRIGIONI
10 ore
Fermato senza patente domenica. Lo ritrovano al volante giovedì
Il 51enne è incappato in un controllo radar sulla strada del Maloja
SVIZZERA
11 ore
Sabine Keller-Busse nuova responsabile di UBS Svizzera
Prima di entrare in UBS nel 2010 ha guidato la divisione clientela privata di Credit Suisse per Zurigo.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile