Deposit
SVIZZERA
28.08.20 - 16:080

Se si vuole cambiare sesso non bisogna passare da un giudice

Lo sostiene la Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale che ha vidimato un progetto del governo

Al vaglio del Consiglio Federale anche la possibilità di introdurre una terza categoria di genere

BERNA - In futuro, dovrebbe essere più semplice far modificare l'iscrizione del sesso nel registro di stato civile, senza per forza passare da un giudice. È quanto ritiene la Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale (CAG-N), favorevole a un progetto del governo di modifica del Codice civile, già adottato lo scorso giugno dagli Stati.

Per la CAG-N, che ha approvato il disegno del Consiglio federale per 17 voti a 7 e una astensione, la relativa dichiarazione presso l'ufficio di stato civile deve però poter essere rilasciata anche senza il consenso dei genitori o del rappresentante legale (15 voti a 5 e 5 astensioni). Esecutivo e "senatori" la pensano in maniera opposta.

Una minoranza ritiene auspicabili ulteriori semplificazioni, ad esempio la possibilità di consegnare per scritto la dichiarazione summenzionata, mentre un'altra minoranza respinge il progetto in toto, precisa una nota odierna dei servizi parlamentari.

Lo scorso giugno, la Camera dei Cantoni aveva approvato il progetto con 31 voti a 7, con l'UDC che avrebbe voluto rimanere al diritto attuale. Secondo i democentristi, il fatto di passare davanti a un giudice consente almeno ai parenti della persona interessata o al partner di esprimere la loro opinione.

A suscitare il dibattito in aula è stato un particolare della legge che prevede, per i minorenni, il consenso legale dei genitori o di altre istituzioni per gli adulti sotto curatela. La sinistra avrebbe voluto stralciare questo punto del progetto, poiché peggiora a suo avviso la situazione attuale. Ma la proposta del campo rosso-verde di soprassedere al consenso dei genitori per i minorenni è stata respinta per 27 voti a 15.

Il progetto governativo prevede che transessuali e intersessuali possano cambiare più facilmente sesso e nome nel registro dello stato civile mediante una semplice dichiarazione. Non devono venir richiesti né un esame medico né il rispetto di altre condizioni preliminari. Attualmente è necessario far riconoscere il cambiamento di sesso da un giudice.

Se la persona interessata è sposata, il matrimonio rimane valido. Lo stesso discorso si applica alle unioni domestiche registrate e pure i rapporti di filiazione resteranno immutati.

Il disegno non mette in questione la struttura binaria del sesso (maschile/femminile): non introduce una terza categoria di genere. Attualmente il governo sta però valutando la possibilità di introdurla e sta redigendo in merito un rapporto in adempimento a due postulati approvati dal Parlamento.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
NEUCHÂTEL
19 min
Brucia una palazzina: quattro feriti
L'incendio è divampato la scorsa notte a Cressier: un ferito versa in gravi condizioni.
VAUD
1 ora
Venduta la villa dell'ex dittatore
La tenuta di Savigny, appartenuta a Mobutu Sese Seko, era stata acquistata all'asta da UBS nel 2016.
SVIZZERA
2 ore
Vaccinazioni: mai così tante dosi contro l'influenza
In Svizzera ne sono state ordinate 1,95 milioni, mentre lo scorso anno erano 1,18 milioni
GRIGIONI
4 ore
Nel fiume col carrello elevatore: operaio ferito
L'incidente si è verificato ieri a Coira nell'ambito di un cantiere su un ponte pedonale
SOLETTA
13 ore
Stupratore di Olten. «Aveva un enorme problema di droga»
Il 37enne è in carcere, accusati di aver aggredito e accoltellato la 14enne trovata nel bosco Olten
SVIZZERA
17 ore
Stazioni sciistiche e shopping natalizio: ecco le risposte ai molti interrogativi
In viste delle Festività, il Consiglio federale ha rafforzato i provvedimenti contro il coronavirus.
SVIZZERA
17 ore
Ritirati il chorizo di Aldi e i filetti di trota affumicati di Lidl
Entrambe le aziende hanno ritirato il prodotto dalla vendita
ZURIGO
17 ore
Ragazzino trascinato dall'autobus per 100 metri, autista assolto
L'uomo era a processo per lesioni colpose. È ripartito senza accorgersi che l'11enne era rimasto incastrato nella porta.
SVIZZERA
19 ore
Le stazioni sciistiche tirano un sospiro di sollievo
Il fatto che le nuove misure non prevedano limitazioni di capacità soddisfa i comprensori.
SVIZZERA
19 ore
In Romandia cinema e teatri riapriranno
Dal 19 dicembre il mondo della cultura potrà tirare un sospiro di sollievo.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile