Immobili
Veicoli
Polizia Città di Winterthur (archivio)
ZURIGO
13.01.20 - 12:110

Si masturba davanti a una poliziotta in borghese, arrestato

L'esibizionista è sospettato di aver compiuto almeno quattordici atti simili da novembre 2018. Per questo la comunale di Winterthur ha deciso di sguinzagliare sulle strade varie agenti come esca

di Redazione
ats

ZURIGO - La polizia di Winterthur (ZH) ha arrestato la scorsa notte un esibizionista sospettato di aver commesso diversi reati simili. L'uomo è stato beccato dopo che si è masturbato davanti a una delle varie poliziotte in borghese sguinzagliate per le strade alla sua ricerca.

Dal novembre del 2018, alla polizia della città di Winterthur erano stati segnalati un totale di quattordici reati di esibizionismo, di cui cinque solo dallo scorso dicembre 2019, precisa una nota odierna

L'uomo agiva sempre nei confronti di giovani donne, di notte e con il volto coperto. È sempre riuscito a scappare senza essere identificato riconosciuto.

Visto l'accumularsi degli episodi, la polizia municipale ha effettuato azioni mirate con delle agenti in borghese che camminavano per le strade.

Domenica poco dopo le 23.00, nella Juchstrasse, è apparso un uomo poco vestito che si è massaggiato il pene davanti a una poliziotta. In un primo tempo è riuscito a svignarsela, ma durante la fuga si ferito a una gamba ed è stato arrestato poco dopo.

L'uomo è sospettato di aver commesso diversi dei reati menzionati. La polizia della città di Winterthur ha avviato le relative indagini.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
30 min
Una falla di sicurezza nel portale clienti di AutoPostale
Tra maggio 2021 e gennaio 2022 oltre 1'700 dati non erano protetti. Ora il problema è stato risolto
SVIZZERA
2 ore
Nel 2021 la terra ha tremato oltre mille volte
Tre sismi su suolo elvetico hanno avuto una magnitudo pari o superiore a 4.0: «Un numero più alto del solito».
SVIZZERA
3 ore
Lavoro ridotto, Berna proroga le misure fino a marzo
Il Consiglio federale ha adeguato l'ordinanza Covid-19 a sostegno delle imprese
SVIZZERA
5 ore
Record assoluto di casi in Svizzera: oltre 43mila in 24 ore
In discesa, con il 24,9%, il tasso di occupazione dei pazienti Covid in terapia intensiva.
ZURIGO
6 ore
Nessuna settimana dei "super contagi": «Le misure vanno revocate»
La Task Force aveva previsto una «settimana di super infezioni» per la fine di gennaio.
BASILEA CITTÀ
8 ore
Il mistero dei “cubi” arancioni
Si tratta di geofoni per la localizzazione di fonti di acqua termale per la realizzazione di un impianto geotermico
ZURIGO
19 ore
Cresce la paura della guerra: la Svizzera deve mediare?
Si fa sempre più tesa la situazione tra Ucraina e Russia. L'occidente teme ormai un'invasione
SVIZZERA
22 ore
La variante Omicron... e i test Covid
Non mancano i dubbi attorno ai test Covid. Ecco le principali risposte
SVIZZERA
1 gior
«Le visite agli strip club erano per motivi di lavoro»
L’ex amministratore delegato di Raiffeisen Pierin Vincenz giustifica le spese pazze addebitate alla banca.
SVIZZERA
1 gior
Le “firme” nel sistema immunitario di chi rischia il Long Covid
Uno studio zurighese ha identificato i fattori di rischio immunologici
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile