Polizia Città di Winterthur (archivio)
ZURIGO
13.01.20 - 12:110

Si masturba davanti a una poliziotta in borghese, arrestato

L'esibizionista è sospettato di aver compiuto almeno quattordici atti simili da novembre 2018. Per questo la comunale di Winterthur ha deciso di sguinzagliare sulle strade varie agenti come esca

di Redazione
ats

ZURIGO - La polizia di Winterthur (ZH) ha arrestato la scorsa notte un esibizionista sospettato di aver commesso diversi reati simili. L'uomo è stato beccato dopo che si è masturbato davanti a una delle varie poliziotte in borghese sguinzagliate per le strade alla sua ricerca.

Dal novembre del 2018, alla polizia della città di Winterthur erano stati segnalati un totale di quattordici reati di esibizionismo, di cui cinque solo dallo scorso dicembre 2019, precisa una nota odierna

L'uomo agiva sempre nei confronti di giovani donne, di notte e con il volto coperto. È sempre riuscito a scappare senza essere identificato riconosciuto.

Visto l'accumularsi degli episodi, la polizia municipale ha effettuato azioni mirate con delle agenti in borghese che camminavano per le strade.

Domenica poco dopo le 23.00, nella Juchstrasse, è apparso un uomo poco vestito che si è massaggiato il pene davanti a una poliziotta. In un primo tempo è riuscito a svignarsela, ma durante la fuga si ferito a una gamba ed è stato arrestato poco dopo.

L'uomo è sospettato di aver commesso diversi dei reati menzionati. La polizia della città di Winterthur ha avviato le relative indagini.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
42 min
Il ministro meno amato? «Preferisco restare fedele alle mie idee»
Dopo il discorso tenuto per l'elezione alla presidenza della Confederazione, Cassis ha incontrato i media.
ZURIGO
45 min
Shopping da record a Natale, nonostante il Covid
Gli svizzeri spenderanno oltre 300 franchi a testa per i regali.
VAUD
59 min
Si ubriaca con le allieve e ci dorme assieme. Addio insegnamento
Per l'Alta Corte il funzionario pubblico «non è più degno di rimanere in carica».
BERNA
1 ora
Secondo pilastro, primo sì alla riforma
Per la maggioranza del Consiglio nazionale l'abbassamento di 0,8 punti dell'aliquota di conversione è indispensabile
SVIZZERA
2 ore
Covid, 12'598 nuovi casi in Svizzera
I morti legati alla pandemia salgono a quota 11'326. Negli ospedali sono stati registrati 113 nuovi ricoveri
SVIZZERA
3 ore
«Non lasciamoci dividere»
Il neo presidente della Confederazione ha incentrato il suo discorso sulla pandemia: «La crisi avrà una fine».
SVIZZERA
3 ore
Più tasse sulle sigarette? I fumatori diminuiscono
La Svizzera ha attualmente la più bassa pressione fiscale in Europa e ciò deve cambiare, secondo due associazioni
SVIZZERA
4 ore
Dopo 24 anni tocca a un ticinese
Ignazio Cassis è stato eletto alla presidenza della Confederazione con 156 voti. Il suo vice sarà Alain Berset.
SVIZZERA
4 ore
Sospetto islamista: «In Svizzera non può entrare»
Il Tribunale Amministrativo Federale ha respinto il ricorso di un cittadino francese, oggetto di un divieto di 5 anni
GRIGIONI
6 ore
Hotel a cinque stelle vittima di un attacco hacker
I criminali informatici hanno colpito il Waldhaus di Flims, rubando dati di dipendenti e ospiti.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile