Polizia cantonale Argovia
Otto incendi in pochi mesi a Merenschwand, nel canton Turgovia. Fermate dieci persone.
ARGOVIA
07.12.19 - 13:530

Otto incendi dolosi in pochi mesi, fermate dieci persone

L'ultimo la scorsa notte in una casa unifamiliare. A Merenschwand è mistero

di Redazione
ats

MERENSCHWAND - Una serie di incendi dolosi sta allertando le autorità a Merenschwand, nel canton Argovia. La scorsa notte i vigili del fuoco hanno spento due roghi, ma si tratta già del quarto caso dalla scorsa domenica. Dieci persone sono state fermate.

Le fiamme la scorsa notte sono divampate in una casa unifamiliare, indica in una nota odierna la polizia cantonale argoviese. I pompieri sono intervenuti per un incendio nel garage, ma un altro rogo si è sviluppato dalla cantina sul retro dell'abitazione.

In breve tempo i vigili del fuoco hanno domato le fiamme, impedendo che la casa andasse distrutta. I danni, precisa la polizia, sono relativamente contenuti.

La Polizia conferma dieci fermi - La Procura di Muri-Bremgarten ha aperto un'inchiesta e le indagini della polizia sono attualmente in corso. Inoltre, le autorità aggiungono che a causa della situazione la presenza sul terreno degli agenti è stata aumentata.

Oggi, in seguito a una notizia della Aargauer Zeitung, le forze dell'ordine hanno confermato il fermo di dieci persone. Tuttavia per motivi legati all'inchiesta non sono state fornite ulteriori informazioni.

Nel corso della settimana i vigili del fuoco sono entrati in azione altre tre volte: domenica scorsa le fiamme hanno distrutto una vecchia fattoria e un fienile. I residenti hanno fatto in tempo a lasciare l'abitazione. Lunedì sera invece sono state avvolte dalle fiamme una panchina nei pressi della chiesa e una vecchia stalla. Il rapido intervento dei pompieri ha permesso di spegnere gli incendi in poco tempo.

Roghi in estate, due arresti - Già questa estate sono avvenuti diversi roghi in poco tempo nella località argoviese: in totale si tratta dell'ottavo caso in pochi mesi. Ad agosto la polizia aveva arrestato un 22enne e una 17enne ed entrambi avevano confessato di aver appiccato gli incendi.

Il giovane è stato rilasciato a inizio novembre dalla detenzione preventiva, ma è stato fermato temporaneamente dopo i roghi dello scorso lunedì per un accertamento. Il 22ene è stato rilasciato il giorno seguente: secondo la Procura argoviese non vi erano indicazioni che egli avesse a che fare con gli attuali incendi.

Per la 17enne è invece responsabile la Procura giovanile del canton Lucerna.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
29 min
Mancano macchinisti, le FFS sopprimono alcuni treni
La crisi del coronavirus ha ulteriormente messo in difficoltà le Ferrovie federali.
SVIZZERA
2 ore
«Il virus sta aumentando». Spagna nella lista nera. A rischio le donne incinte
Dalla decisione sono al momento escluse le Isole Baleari e le Isole Canarie
SVIZZERA
2 ore
Chi torna dalla Spagna dovrà mettersi in quarantena
Chiunque rientrerà dal Paese iberico dovrà annunciarsi alle autorità cantonali.
SVIZZERA
3 ore
Altri 181 casi e un ricovero, ma nessun decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 35'927. I decessi sono 1'706.
SVIZZERA
3 ore
«Molti hanno problemi respiratori anche dopo essere stati dimessi»
L'ospedale di Friburgo ha analizzato i dati dei pazienti ospedalizzati con un'infezione da Sars-CoV2 tra marzo e aprile.
SVIZZERA
4 ore
Migliorano le stime del PIL svizzero
Il KOF prevede ora una flessione leggermente meno marcata di quanto precedentemente ipotizzato.
SVIZZERA
5 ore
«La crisi ha mostrato l'importanza della libera circolazione»
Per l'Usam un sì all'iniziativa "per un'immigrazione moderata" affosserebbe le PMI elvetiche.
SVIZZERA
7 ore
Vaccino, accordo più vicino: «Questione di ore»
La Svizzera sta per concludere un contratto d'acquisto per la fornitura del farmaco che viene sviluppato da Moderna.
VAUD / FRANCIA
17 ore
Sedicenne vodese annegato a Marsiglia
Il giovane si trovava nel sud della Francia con la famiglia. Sotto shock i suoi compagni di classe
SVIZZERA / BELGIO
20 ore
Il Belgio toglie Vaud e Vallese dalla zona rossa
Da domani i cittadini belgi potranno tornare in vacanza nei due cantoni romandi.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile