Polizia cantonale Vaud
+6
VAUD
23.08.19 - 12:100
Aggiornamento : 15:29

«I furgoni portavalori erano due. Uno è riuscito a fuggire»

La polizia cantonale vodese fornisce nuovi dettagli sull'assalto di La Sarraz: «I malviventi erano armati di kalashnikov e hanno malmenato gli occupanti. Sono scappati su una Renault e una Peugeot»

LOSANNA - «I portavalori assaltati erano due. L'autista del primo è riuscito a liberare il suo furgone e a fuggire lontano dal luogo dell'imboscata». La polizia cantonale vodese - tramite una nota stampa - fornisce nuovi dettagli sull'assalto avvenuto questa notte - verso le 3.10 - a La Sarraz, precisando pure che i «malviventi sono sempre in fuga».

Meno bene è invece andata alle persone a bordo del secondo veicolo. I malviventi - armati da fucili tipo kalashnikov - le hanno infatti costrette ad «uscire dal mezzo con la forza» per poi «malmenarle». In seguito hanno forzato il furgone ed hanno fatto man bassa del bottino. Gli aggressori hanno infine dato fuoco alle due Audi utilizzate per bloccare il furgone portavalori e sono fuggiti a bordo di una Renault e di una Peugeot. Questi ultimi due veicoli sono stati ritrovati bruciati tra Daillens e Penthaz, sempre nel canton Vaud. È stato lanciato un appello a testimoni.

Il personale di sicurezza a bordo del furgone sfuggito all'agguato ha ricevuto sostegno psicologico, mentre le persone del primo furgone, che sono state picchiate dai rapinatori, hanno ricevuto cure mediche.

Non è la prima volta - Sembrerebbe quindi un episodio analogo a quello verificatosi alla fine di giugno sempre nel canton Vaud, a Mont-sur-Lausanne. In quell'occasione un numero imprecisato di rapinatori aveva attaccato un furgone appartenente a una società privata specializzata nel trasporto di denaro. I due uomini a bordo erano stati fatti scendere sotto la minaccia delle armi, uno dei due aveva riportato leggere ferite alla testa. Gli assalitori erano riusciti a forzare il portellone posteriore e a impadronirsi di una quantità imprecisata di denaro. Avevano poi incendiato il mezzo, e anche i veicoli utilizzati nell'attacco, ed erano fuggiti facendo perdere le tracce.

Si muove anche la politica - Le vicende hanno risvolti anche a livello di politica federale. I corrieri portavalori chiedono da tempo di poter utilizzare di notte furgoni più pesanti e meglio protetti. La settimana scorsa il Consiglio federale ha consigliato di respingere una mozione in questo senso presentata dal consigliere nazionale vodese Olivier Feller (PLR). Quest'ultimo invitava il governo a modificare l'ordinanza sulle norme della circolazione stradale (ONC) per autorizzare gli autoveicoli di peso superiore a 3,5 tonnellate adibiti al trasporto di denaro a circolare di notte. Secondo l'esecutivo, veicoli più robusti farebbero troppo rumore. Il Nazionale non ha ancora trattato il dossier.

Polizia cantonale Vaud
Guarda tutte le 10 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Lauber, schiaffo all'immunità dal Consiglio degli Stati
La decisione è stata presa in modo chiaro: per 10 voti contro 1
BASILEA CITTÀ
2 ore
Sentenza della 76enne che ha ucciso Ilias: sarà internata
La Corte ha riconosciuto colpevole di assassinio la donna che ha accoltellato il piccolo di 7 anni
SAN GALLO
3 ore
Condannata la direttrice delle medie che rese possibile l'alcol-party di diploma
La donna è stata ritenuta responsabile dal giudice, fatta chiarezza sul come e il perché successe il fattaccio
SVIZZERA
3 ore
Una tavola rotonda per rilanciare l'export svizzero
Lo scambio di vedute tra i partecipanti sulle conseguenze della pandemia è stato «proficuo»
SONDAGGIO
SVIZZERA
5 ore
Una persona su quattro non vuole farsi vaccinare
Secondo un sondaggio, soltanto una minoranza dei lavoratori non intende proteggersi contro il coronavirus
SVIZZERA
6 ore
I danni delle catastrofi sono in aumento nella prima metà del 2020
Lo studio non tiene conto dei danni legati alla pandemia di coronavirus.
SVIZZERA
7 ore
Altri 187 casi, 11 ricoveri e un decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 36'895. I decessi sono 1'713.
SVIZZERA
7 ore
«10mila immigrati all'anno, dicevano. Ne arrivano 75mila»
L'UDC ha lanciato la campagna per il sì all'Iniziativa per la limitazione.
SVIZZERA
7 ore
Immatricolazioni in lieve calo a luglio
In controtendenza i veicoli ibridi ed elettrici
FOTO
BASILEA CITTÀ
9 ore
Birra al pesce, anatra strozzata: il video fa arrabbiare gli animalisti
Animali maltrattati sui social: è polemica su un gruppo di giovani basilesi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile