Lettore 20 minuts
+ 6
VAUD
23.08.19 - 09:400
Aggiornamento : 11:02

Fiamme nella notte, assaltato un altro portavalori

Alle 3.00 un furgone blindato è stato attaccato nei pressi dell'uscita autostradale di La Sarraz. Il modus operandi è praticamente identico  al colpo messo a segno lo scorso giugno a Mont-sur-Lausanne

LOSANNA - Un altro furgone portavalori è stato dato alle fiamme nella notte vodese. Dopo l'assalto compiuto due mesi fa a Mont-sur-Lausanne, questa volta i criminali hanno colpito - attorno alle 3.00 - nei pressi dell'uscita di La Sarraz sull'autostrada A1. Con un modus operandi praticamente identico  al colpo messo a segno lo scorso 20 giugno. 

Secondo un testimone oculare, sentito da 20 minutes, due automobili hanno bloccato il passaggio al furgone blindato che è stato costretto a fermarsi. A questo punto degli uomini incappucciati hanno dato fuoco a tutti e tre i veicoli. La scena apparsa sotto gli occhi del lettore è apocalittica. In seguito un fotografo di Keystone-Ats ha potuto notare come sul posto siano rimaste «le tre carcasse interamente bruciate». 

La polizia cantonale vodese - contattata dai colleghi romandi - conferma i fatti ma non si sbottona sui dettagli, che verranno probabilmente divulgati nel corso della mattinata. Intanto le indagini sul luogo dell'assalto proseguono e il tratto autostradale resta sbarrato. «Stiamo raccogliendo un gran numero di informazioni. I nostri esperti le stanno esaminando. Ci vorrà un po' di tempo», precisa un portavoce.

Il precedente - Nello scorso giugno - come detto - un episodio analogo si era verificato a Mont-sur-Lausanne. Un numero imprecisato di rapinatori aveva attaccato un furgone appartenente a una società privata specializzata nel trasporto di denaro. I due uomini a bordo erano stati fatti scendere sotto la minaccia delle armi, uno dei due aveva riportato leggere ferite alla testa.

Gli assalitori erano riusciti a forzare il portellone posteriore e a impadronirsi di una quantità imprecisata di denaro. Avevano poi incendiato il mezzo, e anche i veicoli utilizzati nell'attacco, ed erano fuggiti facendo perdere le tracce.

keystone-sda.ch/ (JEAN-CHRISTOPHE BOTT)
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
Stop alle telefonate delle assicurazioni
È stato raggiunto un accordo riguardo al telemarketing come pure per il pagamento di provvigioni agli intermediari
GRIGIONI
6 ore
È stato un WEF «pacifico»
Dal punsto di vista della sicurezza, le autorità forniscono un bilancio positivo del cinquanesimo Forum
VAUD
7 ore
«C'è una bomba», falso allarme all'ospedale di Payerne
Un uomo non identificato ha fatto scattare un importante dispositivo di sicurezza. La polizia: «Nessuno è stato in pericolo»
SVIZZERA
9 ore
«Occorre preparare il terreno per la crescita»
Il compito assegnato alla Banca centrale europea è «garantire la stabilità finanziaria e dei prezzi nell'economia», spiega Christine Lagarde
FOTO
GRIGIONI
10 ore
In pochi in piazza insieme a Greta a Davos
Solo alcune dozzine di attivisti hanno preso parte al flash mob organizzato nella località che ospita il Forum economico mondiale
FOTO
SAN GALLO
11 ore
Fece esplodere una drogheria a Freiburg, lo cercano anche in Svizzera
L'uomo è latitante da mesi, per il suo misterioso attentato dinamitardo potrebbe aver indossato un travestimento
GRIGIONI
12 ore
WEF, spazio aereo violato una sola volta
Un piccolo velivolo da turismo è entrato nella zona "off limits", in territorio italiano, due giorni fa
ZURIGO
12 ore
«I bonus non hanno senso, le banche svizzere sono indietro di anni»
A lanciare l'accusa è un imprenditore olandese di base a Zurigo: «Chi viene per i soldi, se ne va per i soldi»
SVIZZERA
15 ore
Givaudan: vendite e utili in crescita anche nel 2019
Agli azionisti verrà proposto un dividendo di 62 franchi, 2 in più che per l'esercizio precedente
ZURIGO
16 ore
Nel corso del processo scatta la rissa
Il padre di un 35enne accusato di omicidio avrebbe tirato un pugno all'altro imputato durante una pausa
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile