keystone
ZURIGO
19.07.19 - 10:520

Attivisti a Zurigo e Basilea, la questione va in tribunale

Ai manifestanti sono state inflitte pene pecuniarie - con la condizionale - per coazione, violazione di domicilio, danneggiamento e impedimento di atti dell'autorità. Ma non sono state accettate

ZURIGO - Gli attivisti in difesa del clima che a Zurigo e Basilea hanno bloccato le entrate delle banche Credit Suisse e UBS hanno deciso di far ricorso ai tribunali, poiché non accettano le punizioni che sono state loro inflitte. In entrambe le città ci sarà quindi un processo.

Ai manifestanti sono state inflitte pene pecuniarie - con la condizionale - per coazione, in alcuni casi anche per violazione di domicilio, danneggiamento e impedimento di atti dell'autorità.

Gli ecologisti hanno però comunicato oggi di non accettare la sentenza e di aver fatto ricorso. Il collettivo Climate Justice vuole che le pene vengano annullate. Un attivista rimane tra l'altro al momento in detenzione a Zurigo, poiché la sua identità non è stata ancora stabilita. Non è chiaro quando verrà rilasciato.

La scorsa settimana i manifestanti avevano bloccato l'entrata del Credit Suisse sulla Paradeplatz di Zurigo e di UBS a Basilea, non lontano dal centro storico. In seguito all'intervento di polizia a Zurigo sono state fermate 64 persone (tre minorenni) e a Basilea 19.

Le azioni sono state organizzate da Climate Justice, che attraverso i social ha accusato le grandi banche di finanziare azioni dannose per il clima. I dimostranti chiedono alla piazza finanziaria svizzera di ritirare immediatamente qualsiasi investimento nel carbone, nel petrolio e nel gas.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
10 ore
Dirigenti delle aziende cantonali: no al tetto da 1 milione di franchi all'anno
Il Gran Consiglio ha bocciato la richiesta del PS
GRIGIONI
14 ore
Coronavirus: guardia alta in vista della maratona di sci
Le istituzioni grigionesi sono pronte ad adottare le opportune misure in caso di diffusione della malattia nel cantone
BERNA
16 ore
Si rompe un cornicione di neve, muore un 25enne
Il giovane e un accompagnatore si trovavano nella Regione del Susten e si stavano preparando a scendere
SVIZZERA
20 ore
Nuovo boom dei giochi da tavolo
I millennials sono il motore di questa rinascita, e il gioco più venduto probabilmente lo avete anche voi
ZURIGO
20 ore
BNS, gli averi a vista salgono ancora
Si tratta del sesto incremento consecutivo
ZURIGO
20 ore
Dopo la panne, Swisscom gli offre 1'000 franchi di danni
I recenti guasti si sono conclusi con un indennizzo per un imprenditore. L'operatore: «Solo un gesto di cortesia»
FOTO
VALLESE
1 gior
Cinquant'anni fa la valanga su Reckingen, morirono 30 persone
La neve spazzò case e accantonamenti militari nel piccolo villaggio dell'Alto Vallese
BERNA
1 gior
Doping, c'è anche un medico svizzero nello scandalo Aderlass
L'uomo avrebbe fornito una sostanza proibita tra il 2012 e il 2013
SVIZZERA
1 gior
Come proteggersi dal coronavirus
Un reminder sulle precauzioni da prendere per evitare il contagio
BERNA
1 gior
Il Coronavirus avanza, le autorità svizzere guardano
Da Berna nessuna ulteriore misura. Silenzio in Ticino. Il virologo: «Sbagliate le previsioni tranquillizzanti»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile