BASILEA
24.03.19 - 13:160
Aggiornamento : 25.03.19 - 08:01

Party illegale degenera e blocca il traffico ferroviario

Nella notte un centinaio di giovani sono saliti su vagoni e hanno camminato lungo i binari nella zona di Lyssbüchel. Sassi contro la polizia, che ha fatto uso di gas lacrimogeni

BASILEA - È finito male il party illegale che si è svolto nella notte nell'area ferroviaria di Lyssbüchel a Basilea. Un centinaio di giovani si erano radunati per trascorrere la notte all’insegna della musica e del divertimento. La festa è stata interrotta alle prime luci dell’alba dagli agenti della polizia cantonale di Basilea perchè il party sarebbe degenerato.

La polizia ha riferito che numerosi partecipanti sono saliti sui vagoni e hanno camminato tra i binari, alcuni hanno perfino acceso dei petardi. Comportamenti che hanno avuto ripercussioni sul traffico dei treni, tanto che si è reso necessario interrompere per almeno due ore il servizio ferroviario.

Gli agenti hanno tentato in due occasioni di ripristinare l’ordine, invitando i giovani ad abbandonare la zona. Ma non c’è stato niente da fare. I ragazzi hanno iniziato a lanciare pietre contro la polizia, e questa si è trovata nelle condizioni di dover usare i gas lacrimogeni.  C’è stato un fuggi fuggi generale, finché i partecipanti non hanno abbandonato il posto, recandosi nei quartieri vicini, dove la polizia li ha comunque tenuti sempre sott’occhio e dove tuttavia non hanno più arrecato problemi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VIDEO
BERNA
8 ore
Il Video del Consiglio federale: «Rispettate le misure anti-covid!»
L'invito è ovviamente a reagire. I modi sono quelli noti: «Distanze e igiene».
SCIAFFUSA
12 ore
64enne morto dopo essere stato coinvolto in una rissa
Il decesso non sarebbe direttamente legato alla scazzottata
SVIZZERA
12 ore
Può essere Covid? L'autovalutazione la fai online
L'UFSP, in base ai sintomi, invia una raccomandazione sulla necessità di fare o meno il tampone
SVIZZERA
13 ore
Philipp Wyss nuovo presidente della direzione di Coop
Simultaneamente muta anche la presidenza del cda
SVIZZERA
13 ore
Flixbus si ferma dal 3 novembre
«La decisione non è stata facile. Ma è necessaria per arginare la diffusione esponenziale del coronavirus»
BERNA
13 ore
«Potrebbero essere necessarie misure più drastiche»
Gli esperti federali aggiornano circa l'evoluzione del virus in Svizzera
ARGOVIA
13 ore
Ladri allontanati a colpi di pistola
Ignoti avevano tentato di svaligiare un negozio di armi. Ma il titolare è stato allertato dall'impianto di allarme
ZURIGO
14 ore
Pacco sospetto davanti al consolato francese
Dopo i fatti avvenuti ieri in Francia, la polizia ha preso sul serio la potenziale minaccia, isolando subito la zona
SVIZZERA
15 ore
Contagi e ricoveri stabili, ma crescono i morti
Il virus continua a circolare molto: il 24.1% dei 38'211 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è risultato positivo.
FOTO
SVIZZERA
15 ore
Altro raddoppio per casi e decessi settimanali
Tra il 19 e il 25 ottobre sono state annunciate 39'441 nuove infezioni. La settimana prima erano 19'478.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile