Foto lettore 20 Minuten
+ 11
BERNA
16.12.18 - 16:050

Scontri fra supporter, diversi feriti e ingenti danni

Si sono affrontate le tifoserie di Thun e Grasshopper

THUN - Cinque poliziotti sono rimasti feriti ieri sera alla stazione di Thun (BE) a causa di scontri fra la tifoseria locale e gli hooligan del Grasshopper (GC). Gli ospiti hanno cercato il confronto con i tifosi biancorossi dopo la sconfitta per 1-0 della loro squadra.

Ferite anche altre persone, una delle quali è stata trasportata all'ospedale, indica in una nota odierna la polizia cantonale bernese. I primi disordini si sono verificati già al di fuori dello stadio al termine della partita, ma le forze dell'ordine sono riuscite a indirizzare i tifosi ospiti verso gli appositi autobus.

Una volta giunti in stazione, gli hooligan zurighesi hanno nuovamente cercato il confronto con i fan avversari, mentre gli agenti cercavano di scortarli verso il binario da cui partiva il treno speciale. Gli esagitati hanno allora iniziato ad attaccare la polizia lanciando vari oggetti, tra cui biciclette e tavolini. Le forze dell'ordine hanno poi risposto "con diversi mezzi", ovvero proiettili di gomma e gas lacrimogeni.

I disordini hanno provocato ingenti danni, anche a due autobus dei trasporti pubblici, all'edificio della stazione e ad alcuni stabili vicini. Per motivi di sicurezza, alcune zone nei pressi della stazione sono state chiuse al traffico e ai pedoni.

Thun è stata teatro di numerosi scontri fra tifoserie in questa stagione: alla fine di settembre vi erano stati disordini con i fan del Sion, mentre la settimana successiva hooligan della squadra biancorossa e dello Young Boys erano venuti alle mani dopo il derby bernese provocando numerosi danni.

Foto lettore 20 Minuten
Guarda tutte le 13 immagini
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
37 min
Un visto umanitario per Julian Assange?
Potrebbe chiederlo alla Confederazione il Canton Ginevra
SVIZZERA / KENYA
2 ore
Violentata e strangolata nella sua casa keniota
La 74enne svizzera viveva in compagnia dei suoi gatti ed era una missionaria. Arrestato un sospetto
SVIZZERA
4 ore
Influenza, il peggio è passato
L'Ufficio federale di sanità pubblica precisa che il picco dell'epidemia è superato sebbene i casi siano ancora numerosi
SONDAGGIO
ZURIGO
6 ore
Trovano una fortuna, ma decidono di restituirla
Nascosti fra dei cuscini che appartenevano a una donna da poco deceduta c'erano 20mila franchi. La figlia: «Sono commossa»
SVIZZERA
6 ore
Nuovo malfunzionamento per Swisscom
Soprattutto a nord delle Alpi si sono registrati problemi nell'accesso a internet e nelle rete mobile. È il terzo disguido in un mese
ARGOVIA
7 ore
In contromano in autostrada, tragedia sfiorata
Al volante c'era un 86enne. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito, ma si tratta dell'ennesimo caso che coinvolge un anziano
FOTO
ARGOVIA
8 ore
Quella bomba sull'aereo Swissair che sconvolse la Svizzera
Sono passati (quasi) cinquant'anni dal più grave atto terroristico verificatosi nel nostro Paese. Nell'esplosione di Würenlingen morirono 47 persone
BASILEA CITTÀ
8 ore
All'aeroporto l'auto te la parcheggia un robot
I conducenti lasceranno la vettura in un apposito box, dove sarà presa in consegna da un carrello elevatore autonomo
SVIZZERA/CINA
9 ore
Le fabbriche cinesi di Sulzer hanno ripreso il lavoro
Al momento è attivo il 73% dei dipendenti e le capacità produttive sono sfruttate solo al 40%
ZURIGO
12 ore
Gli svizzeri dicono "no" ai voli a corto raggio. Ma non i ricchi
Chi guadagna oltre 8mila franchi al mese non vuole rinunciare alla comodità di prendere l’aereo anche per brevi spostamenti
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile