20 Minuten
TURGOVIA
01.02.18 - 07:570
Aggiornamento 08:28

Confermata l'identità del cadavere: «È Isabella T.»

Le analisi del DNA effettuate dall'Istituto di medicina legale di San Gallo non lasciano dubbi. La polizia turgoviese cerca testimoni

FRAUENFELD - Le analisi del DNA, effettuate dall'Istituto di medicina legale di San Gallo, hanno tolto ogni residuo dubbio sull'identità del cadavere rinvenuto, una settimana fa, nei boschi Zezikon nel Canton Turgovia.

Quel corpo abbandonato, avvolto in un tappeto, apparteneva infatti a Isabella T., la 21enne serba scomparsa lo scorso 3 novembre da Turgi. Per i genitori, che avevano denunciato la sua sparizione il 12, è la fine di ogni residua speranza.

Il caso della morte della giovane rimane tuttora avvolto nel mistero. Un puzzle che la polizia dovrà ricostruire cercando soprattutto di stabilire il luogo e la data precisa in cui Isabella è morta. A queste (e altre) domande potrebbero rispondere le ulteriori analisi sul corpo della vittima che verranno sempre effettuate all'Istituto di medicina legale di San Gallo. Sperando che i pezzi vadano al loro posto.

La polizia turgoviese continua nel frattempo a ricercare testimoni che possano fare luce su come il corpo possa essere finito tra i boschi di Zezikon. Secondo alle informazioni raccolte fino ad ora, il corpo della giovane avvolto nel tappeto sarebbe stato scaricato da un veicolo prima del 24 dicembre a mezzogiorno.

8 mesi fa «Ho pensato che il tappeto fosse pieno di foglie»
8 mesi fa È di Isabella T. il corpo trovato nel bosco?
8 mesi fa Cadavere avvolto in un tappeto rinvenuto in un bosco
Tags
corpo
isabella
identità
medicina legale san
san gallo
istituto medicina legale
medicina legale
t
effettuate istituto medicina
legale san gallo
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report