Foto lettore
ZURIGO
19.11.17 - 13:290

Un boato e poi le fiamme, salvi per miracolo

Brutto incidente per tre ragazzi usciti di strada dopo un sorpasso

DIETIKON - «Eravamo seduti davanti alla TV quando improvvisamente abbiamo sentito un forte rumore», così ha spiegato un lettore di 20 Minuten che ha vissuto dal vivo l’incidente verificatosi nella notte fra sabato e domenica tra Schlieren e Dietikon, sulla Bernstrasse.

«Mia moglie pensava fosse un tuono, ma quando ha guardato dal balcone ha sentito la gente gridare che un’auto era in fiamme». A prendere fuoco è stata una vettura con a bordo tre giovani tra i 17 e i 19 anni.

La polizia cantonale ha spiegato che il conducente ha perso il controllo della sua macchina poco dopo la mezzanotte in seguito a una manovra di sorpasso, sbattendo più volte fuori dalla carreggiata.

I tre occupanti sono riusciti ad uscire dalla vettura prima che questa prendesse fuoco. Sono stati portati in ospedale in ambulanza con lievi ferite.

I vigili del fuoco di Dietikon sono stati in grado di spegnere rapidamente l'incendio impedendo che le fiamme coinvolgessero anche l'edificio vicino.

TOP NEWS Svizzera
BERNA
7 ore

Ecco come gli attivisti sono entrati a Palazzo Federale

Sono una sessantina i giovani pro clima che hanno interrotto stamattina i dibattiti in Consiglio nazionale. Una 15enne risponde alla domanda di Quadri sulla sicurezza

ZURIGO
10 ore

Ferito al pene a causa di un anello contraccettivo

Il prodotto è risultato essere difettoso. E non è un caso isolato

VIDEO
BASILEA CAMPAGNA
13 ore

Mucche a spasso in galleria

È successo stamattina a Grellingen. Tutti i bovini sono comunque stati recuperati in pochi minuti, prima dell'arrivo della polizia

SVIZZERA
13 ore

Giudici federali eletti con un sorteggio, riuscita l'iniziativa

I promotori vorrebbero che fossero designati unicamente sulla base delle loro qualifiche professionali e personali, e non in base all'appartenenza politica o alle giuste relazioni

SVIZZERA
14 ore

Tassi e franchigie: i sindacati accusano, casse pensioni preoccupate, banche soddisfatte

Molte e variegate le reazioni alle decisioni odierne della Banca nazionale svizzera. Jordan difende le sue scelte

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile