Immobili
Veicoli
20 minuten
ZURIGO
02.01.22 - 14:470
Aggiornamento : 21:50

Cerca di infettarsi tramite il figlio, commette un reato

La politica dell'Udc si è letteralmente spalmata la saliva del ragazzo infetto sul viso.

La donna ha riferito dei suoi tentativi raccontando tutto sui social. Una volta "scoperta" ha chiuso il suo profilo.

ZURIGO - Chi è stato contagiato dal Coronavirus, in Svizzera, una volta guarito può ottenere il Certificato Covid. Una politica dell'UDC, nella regione di Zurigo, ha voluto approfittare di questa possibilità per ottenere l'ambito quanto criticato "lasciapassare".

In un post su Facebook, poi cancellato, ha spiegato di aver provato «praticamente di tutto» per infettarsi tramite suo figlio, leggermente positivo, ma senza successo. A riportarlo sono "Element Investigative" e il "Blick".

«Gli ho leccato il cucchiaio» - Il fenomeno è noto: per bypassare il vaccino e ottenere un certificato di guarigione, le persone non vaccinate arrivano a bersi lo sputo delle persone infette. Questo comportamento è discutibile non solo per motivi di salute. Infettarsi intenzionalmente con il Covid, infatti, è un reato penale e può comportare fino a cinque anni di carcere in Svizzera.

La donna ha fatto ricorso a un simile stratagemma. Ha scritto su Facebook di aver «spalmato» la saliva di suo figlio «attorno al naso» e di aver bevuto dal suo bicchiere. «Mi sono seduta con lui nella sua stanza non ventilata, ho guardato la televisione accanto a lui e gli ho leccato il cucchiaio».

Profilo Facebook cancellato - Cinque giorni dopo, però, non aveva ancora sintomi e anche il test rapido è risultato negativo, scrive la donna, che afferma di non essere stata vaccinata. «O sono immune o il mio alto livello di vitamina D è la causa del fatto che non mi ammalo».

Al "Blick" ha dichiarato di non essere l'autrice del post. Poco dopo la telefonata con il tabloid, però, il profilo social della donna è scomparso.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Quegli spinosi miliardi degli oligarchi con i quali non si sa bene che fare
In Svizzera sono 6 (ma c'è chi dice che siano molti, molti di più) e per la legge elvetica non si possono toccare
SVIZZERA
3 ore
Anche il WEF 2022 si tinge di guerra
Al via oggi nella capitale grigionese il summit economico, attesi 50 capi di stato e anche Zelensky e Stoltenberg
SCIAFFUSA
4 ore
L'alcol, l'incidente e la fuga
Il conducente ha perso il controllo dell'auto, urtando una vettura ferma a un semaforo
SVIZZERA
4 ore
L'estate svizzera «potrebbe raggiungere i 40 gradi»
Le previsioni di Thomas Bucheli, caporedattore di SRF Meteo, dopo le temperature "non normali" del mese di maggio.
SVIZZERA
14 ore
Party, vodka e caviale: perché al Wef di Davos si sentirà la mancanza dei miliardari russi
La rappresentativa, ufficialmente non grata, era solita portare nella città grigionese feste esclusive ed esosissime
FRIBURGO
15 ore
Ciclista deceduto sul ciglio della strada
Il 69enne era stato trovato privo di sensi, i tentativi di rianimarlo sono stati inutili
BASILEA CITTÀ
16 ore
Incidente in piscina, bimba in condizioni critiche
Sono stati due ragazzi a estrarre la piccola dall'acqua
VAUD
16 ore
Kitesurfer gravemente ferito dall'elica di una barca
L'incidente al largo di Montreux, un 21enne è stato trasportato in ospedale
SVIZZERA
19 ore
Vaiolo delle scimmie, c'è il primo caso in Svizzera
Stando all'UFSP è stato riscontrato nel canton Berna, l'allerta non è alta: «Monitoriamo la situazione»
ZURIGO
22 ore
Accoltellamento all'alba, due arresti
In manette un 18enne e un 19enne, uno dei colpiti è in gravi condizioni
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile