Immobili
Veicoli
Keystone
VALLESE
06.12.21 - 17:090
Aggiornamento : 19:00

Meteorite di mezzo chilo caduto su un ghiacciaio

Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.

Chi pensa di andarlo a cercare per arricchirsi rimarrà tuttavia deluso: l'interesse della scoperta è principalmente scientifico.

SION - Un meteorite delle dimensioni di un mandarino e del peso di mezzo chilo si è schiantato lunedì scorso su un ghiacciaio nella Val de Bagnes, in Vallese, ma non è stato ancora trovato.

Il 29 novembre, la parte principale della meteora deve essere finita sul ghiacciaio di Corbassière, ma detriti più piccoli possono essere stati deviati dal vento intorno all'impatto principale, racconta oggi ai microfoni di Rhône FM Michaël Cottier, mediatore scientifico dell'Osservatorio François-Xavier Bagnoud, con sede a St-Luc nella Val d'Anniviers.

Alcuni meteoriti «molto, molto rari possono essere preziosi, come nel caso di quelli marziani». Ma per quanto riguarda quello della Val de Bagnes, «non ci si deve aspettare di diventare miliardari, l'interesse della scoperta è piuttosto scientifico», aggiunge Michaël Cottier.

Egli invita poi a non «correre rischi inutili per cercarlo», poiché la zona dello schianto non è facilmente accessibile ed è pericolosa in inverno. In primavera gli interessati dovrebbero invece fare attenzione a pietre e sassolini durante le loro passeggiate nella regione.

«Metteremo a disposizione una pagina sul nostro sito internet che riassume l'aspetto di una meteora trovata al suolo e gli elementi a cui bisogna fare attenzione. Non esitate a contattarci in modo che possiamo dirvi se è la pista giusta o no», precisa alla radio regionale.

Il mediatore scientifico consiglia poi di contattare il Museo di Scienze della Terra di Martigny o l'Osservatorio François-Xavier Bagnoud di Saint-Luc affinché la pietra possa essere portata in un museo e analizzata.

Si stima che ogni anno circa 500 meteoriti riescono a penetrare nell'atmosfera terrestre. Spesso cadono come palle di fuoco incandescenti. E solo nel due per cento dei casi si trovano poi i frammenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SONDAGGIO TAMEDIA
2 ore
Dal tabacco ai media: come voterete il 13 febbraio?
Manca meno di un mese al primo appuntamento alle urne del 2022. Partecipate al nostro sondaggio
ZURIGO / QATAR
8 ore
Il boss della FIFA ora vive in Qatar
In attesa dei Mondiali, in novembre, Gianni Infantino si è trasferito nell'emirato da ottobre.
SVIZZERA
9 ore
Quando al rifiuto dell'imbarco segue la violenza
Nel 2021 si sono moltiplicati gli episodi di passeggeri in escandescenza, anche all'aeroporto di Zurigo
SONDAGGIO
SVIZZERA
11 ore
Lavorare quattro giorni alla settimana con lo stesso stipendio
È così in alcune grandi aziende internazionali. Ma alcune piccole imprese elvetiche stanno sperimentando il modello
VAUD
13 ore
Grave incidente sulla A9: un morto e tre feriti
È successo oggi all'altezza di Chardonne, nel Canton Vaud. In un secondo incidente si registra un ulteriore ferito
SVIZZERA
16 ore
Piloti vaccinati a terra, anche se servirebbero in cabina
Swiss resta ferma sull'obbligo di vaccinazione. E cancella i voli in assenza di personale
SVIZZERA
18 ore
«Influenza per i vaccinati? È un affronto»
L'infettivologo ticinese Andreas Cerny mette in guardia sui rischi della nuova strategia federale su Omicron
BERNA / SVEZIA
19 ore
Schianto mortale in Svezia: il camion circolava illegalmente
Il mezzo scontratosi con il minibus che trasportava sette giovani svizzeri appartiene a una ditta che estrae minerali.
SVIZZERA
22 ore
Un registro svizzero degli strascichi
Diversi scienziati invocano uno studio sistematico dei casi di long-Covid. Per capire cosa ci aspetta
SVIZZERA
1 gior
«Meglio pensare che siamo tutti già contagiati»
Il governo rinuncia alla strategia dei test? Per l'organizzazione dei laboratori medici, avrebbe senso
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile