Immobili
Veicoli
Keystone
SVIZZERA
21.11.21 - 08:020
Aggiornamento : 15:03

Alain Berset bacchettato dagli operatori sanitari

Le critiche arrivano dopo che il ministro della Sanità ha detto che bisogna aumentare la capacità ospedaliera

Roswita Koch: «È necessaria una dose di richiamo per gli infermieri. Aiuterebbe a ridurre assenze, contagi e quarantene»

BERNA - Cantoni, aumentate le capacità ospedaliere. Piovono critiche sulla richiesta di Alain Berset. L'Associazione delle infermiere e degli infermieri specializzati di San Gallo e i due Appenzelli (Sbk) punta il dito contro il ministro della Sanità e gli ricorda che il personale sanitario sta già lavorando a pieno ritmo.

Non è un segreto, i casi Covid stanno aumentando. E così anche i posti letto dedicati ai pazienti che contraggono il virus cominciano a riempirsi. Solo venerdì riportavamo che a fronte di più di sei mila nuovi positivi, 64 persone erano state ospedalizzate e 15 erano decedute nella giornata di giovedì. Lo ricordiamo, la popolazione vaccinata in Svizzera è poco più del 65%.

Eppure, nonostante la situazione stia nuovamente tornando a incrinarsi, nonostante gli operatori sanitari chiedano al governo di mettere in atto delle nuove strategie, la Confederazione ha scelto di non introdurre nuove misure e di continuare sulla strada intrapresa a settembre.

Barbara Dätwyler Weber, che fa parte del comitato a favore dell'Iniziativa per le cure infermieristiche in votazione il prossimo 28 novembre, dice non è possibile ampliare ulteriormente le capacità ospedaliere e che i reparti sono già al limite. Dal lato della Sbk, viene chiesto d'introdurre al più presto la vaccinazione di richiamo per gli operatori sanitari. La responsabile Roswitha Koch spiega che questo aiuterebbe anche a ridurre le assenze degli stessi, tra quarantene e contagi. E proteggerebbe ulteriormente le persone che si recano in ospedale e che non sono forzatamente pazienti Covid.

Il dibattito si scatena su Twitter - «Ospedali sovraccarichi vuol dire colpire tutte quelle persone che hanno bisogno di cure», così su Twitter Emma Hodcroft, epidemiologa dell'Università di Berna. «Ci ​​saranno morti evitabili. C'è un piano per impedirlo?»

Anche Isabella Eckerle, virologa dell'ospedale universitario di Ginevra, ha riferito su Twitter: «Con i casi gravi di Covid-19 (e tutti gli altri problemi medici indipendentemente dal Covid), presto non ci sarà più l'assistenza sanitaria a cui siamo abituati in molte regioni». E in un altro tweet: «Ci aspetta un altro Natale modesto, complicato e triste. Grazie di niente, decisori e pensatori laterali».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
3 ore
Un "virus" che dalla Svizzera si è diffuso in Cina
Fino al 1. maggio al Museo Alpino Svizzero di Berna saranno esposte fotografie in netto contrasto fra loro.
GRIGIONI
4 ore
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
6 ore
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
6 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SAN GALLO
7 ore
Rubano un'auto, provocano un incidente e fuggono
Due dei tre presunti protagonisti dello scontro di Oberuzwil sono già stati arrestati dalla polizia.
SVIZZERA
9 ore
I Paesi dell'Africa australe fuori dalla lista nera
La SEM toglierà il blocco d'ingresso che era in vigore dal mese di novembre per contrastare la diffusione di Omicron.
GRIGIONI
9 ore
Ucciso un lupo, si avvicinava troppo all'uomo
Per le autorità grigionesi era "un pericolo potenziale per l'essere umano"
ZURIGO
11 ore
Una nuova variante può riportarci al punto di partenza?
Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.
SVIZZERA
12 ore
Tre giorni di lavoro, salario pieno: ecco come prepararsi a una crisi sanitaria
È quanto propone un consulente professionale lucernese. Ma è una soluzione «troppo costosa»
SVIZZERA
14 ore
Divieto di sperimentazione sugli animali? Si rafforza il fronte dei contrari
Resta alto il consenso per l'iniziativa contro la pubblicità per il tabacco, secondo il sondaggio di 20 minuti e Tamedia
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile