Immobili
Veicoli
Deposit
SVIZZERA / EUROPA
02.11.21 - 14:130

Strasburgo bacchetta la Svizzera per la detenzione «irregolare» di un duplice omicida

La Corte europea dei diritti umani ha deciso: la Svizzera dovrà pagare 46'000 euro all'uomo

Dopo aver scontato la sua pena, l'individuo - che soffre di disturbi psichiatrici - è stato infatti detenuto «irregolarmente» in carcere

STRASBURGO - La Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) ha condannato oggi la Svizzera per aver detenuto «in modo irregolare» un cittadino elvetico macchiatosi di duplice omicidio negli anni 90', ma anche di averlo punito «due volte per gli stessi crimini».

Il 61enne che ha ricorso a Strasburgo, lo ricordiamo, era stato condannato negli anni '90 a 20 anni di prigione per due omicidi particolarmente violenti. Un esperto psichiatrico aveva allora indicato che l'uomo soffriva di un «disordine della personalità» molto «difficile da trattare».

Dopo aver scontato la sua pena, nel 2013 la Corte ha però deciso di detenerlo nuovamente poiché «a grande rischio di commettere altri reati violenti» e anche perché «il trattamento psichiatrico che stava ricevendo» aveva «poche possibilità di successo». È stato quindi detenuto nella stessa prigione dove aveva scontato la sua pena.

Per la CEDU, il suo secondo internamento «non può essere considerato regolare» poiché «non è stato effettuato in un istituto adatto al trattamento di pazienti che soffrono di disturbi mentali». Questa detenzione è stata inoltre decisa «nell'ambito di una procedura di revisione» che non ha fornito «alcun elemento nuovo sulla natura del reato o sull'entità della colpa» del ricorrente, «punito due volte per gli stessi atti», ha proseguito la CEDU, concludendo che vi sono state «diverse violazioni» della Convenzione europea dei diritti dell'uomo.

La Svizzera dovrà ora pagare un totale di 46'000 euro al richiedente: 40'000 euro per il danno morale e 6'000 euro per i costi e le spese.

Keystone
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 6 mesi fa su tio
Facciamo un corte per i diritti umani delle vittime !! Altrimenti avanti come la Polonia, che mi sembra faccia parte dell'UE e il Tribunale di ultima istanza se lo è fatto da sola. La sentenza non può essere modificata da altri. Naturalmente l'UE si è incavolata e, come sua abitudine, ricatta togliendo un milione al giorno di quel miliarduccio che quello Stato avrebbe diritto. Questo sino a quando si adeguerà agli standard di quei ladroni !!!
mastermi 6 mesi fa su tio
@Tato50 premesso che a mio parere non si puo' mai risarcire un danno come la morte o questo caso, qui l'europa ha sanzionato dei giudici per NON avere rispettato loro stessi le leggi. E' cosa bene diversa da quello che scrivi. Se vuoi vivere in un paese di diritto devi rispettare le regole, giudice in primis. Diversamente gli davi il carcere a vita.
Tato50 6 mesi fa su tio
@mastermi Purtroppo il carcere a vita non esiste da noi. L'ergastolo ha un massimo di vent'anni. I giudici potevano ritenerlo pericoloso e rinchiuderlo in un'altra struttura. È già accaduto in alcuni casi. Vedo adesso che scrivo che la pensi come me e forse sarebbe ora che se un Giudice sbaglia paghi di tasca sua.
Tato50 6 mesi fa su tio
@mastermi A chi lo dici . Hanno ammazzato come un cane il piccolo di 13 mesi di mia figlia (29.09.2020) e mi fa schifo dirlo ma l'hanno pagato un tanto al chilo (perdonami piccolo). Ti avevo già risposto ma non hanno pubblicato un accidenti. Prima di tutto il carcere a vita da noi non esiste; l'ergastolo ha un termine e al limite possono essere richiesti internamenti suppletivi se il tipo risulta essere ancora pericoloso ma non in carcere come avvenuto ma presso una struttura apposita. Qui hanno sicuramente sbagliato i Giudici e sarebbe ora che è chi sbaglia che paga non il cittadino. Poi, come successo, se al tipo gli fanno la terapia "del cavallo", cioè andare a cavallo accompagnato, se ammazza, dopo averla violentata, quella che l'accompagnava, questo è un dettaglio. Chi ha pagato in quel caso ? Perdonami "angioletto" se ti ho citato ;-((
mastermi 6 mesi fa su tio
@Tato50 Innanziatutto, al di la' delle nostre "polemiche" su Tio, ti faccio le mie condoglianze per il grave lutto ( so' che non ci sono parole in questi casi... ) sono cose che mai vorresti sentire nella vita. Per l'articolo invece concordo con la tua risposta e onestamente non so' dove si andra' a finire di questo passo se neanche esiste piu' la giustizia o chi, quanto meno, dovrebbe NON infrangerla. Un abbraccio e tanta ammirazione per la forza che mostri nell'affrontare questa tragedia che ti ha colpito.
Tato50 6 mesi fa su tio
@mastermi In questi frangenti, trovare le parole giuste per ringraziarti del tuo scritto mi risulta difficile a me, figuriamoci a chi le deve scrivere in circostanze così drammatiche. Comunque sei riuscito (a) a toccare quell'organo che pulsa e far scorrere qualche lacrima sul mio viso. Questo fa bene perché ti toglie un poco quell'oppressione che ti schiaccia il torace e ti toglie il fiato. La foto del piccolo angioletto la vedi di fianco al mio Nick; non abbiamo perso solo lui ma anche nostra figlia che è morta dentro quindi doppio dolore. Quello che lo ha ammazzato è suo padre e se vuoi vedere come devi solo cercare "Incidente grave tra Gnosca e Preonzo" !! Noi umani crediamo di essere intelligenti, ma la tecnologia e le conoscenze di chi "lavora" sul caso lo sono ancora di più. Grazie a questo si è potuto appurare che non è stato un incidente ma un atto volontario del quale non conosciamo tutt'ora le motivazioni. Non aggiungo altro perché certe cose devono essere solo nostre e la voglia di entrare in certi dettagli mi fa soffrire troppo. Per quanto concerne le nostre "polemiche" credo sia anche giusto che esistano. Uno ha una sua idea e la esprime l'altro non concorda e fa la stessa cosa. Però nel limite del possibile, con il reciproco rispetto anche se a volte può capitare di andare oltre, in particolare con certi elementi. Erano altri tempi 14 anni fa e sicuramente il Blog univa perché c'era la libertà di non essere troppo seri e aggiungere altri problemi che la vita ci costringe a combattere ). Un grazie di cuore ancora e ricambio l'abbraccio ;-)
volabas56 6 mesi fa su tio
Roba da matti, in galera tutta la corte europea.
mastermi 6 mesi fa su tio
@volabas56 Se avessero dato il carcere a vita concorderei con te. Qui si sono espressi su un altro tema : ha espiato la pena che i Giudici Svizzeri HANNO DATO, per cio' o lo mettevi in un istituto o NON puoi abusare del tuo potere. molto semplice, In galera , nel caso, dovrebbero andare i giudici Svizzeri. La legge, se non ricordo male, dovrebbe essere uguale per tutti. in questo caso i giudici nostrani hanno avuto una sanzione amministrativa (che paghiamo noi cittadini nonostante LORO hanno sbagliato ).
RV50 6 mesi fa su tio
Duplice 20 anni .... troppo poco un omicidio 20 anni due omicidi 40 anni .... in certi casi vanno arrestati anche gli avvocati
mastermi 6 mesi fa su tio
@RV50 scusa il motivo dell'arresto degli Avvocati ? ma conosci il diritto o scrivi giusto per dire la tua ?
RV50 6 mesi fa su tio
@mastermi Io conosco il diritto delle vittime e dei loro famigliari che a volte ( dico a volte ) per colpa di avvocati arrivisti e che vogliono crearsi un nome fanno assolvere personaggi che starebbero meglio in carcere ... nel caso sopra citato non giustifico il comportamento adottato ma arrivare a pagare un assassino con i contributi dei contribuenti non mi sembra molto normale... poi alla corte di Strasburgo pensino anche alle vittime non solo a coloro che hanno commesso crimini.
mastermi 6 mesi fa su tio
@RV50 concordo sulle vittime, ma qui sono stati condannati i giudici per un altro motivo. Se viviamo in un paese fatto di regole etc il primo a doverle osservare dovrebbe essere un giudice. Non che se lui sbaglia gli altri pagano.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Vaiolo delle scimmie, c'è il primo caso in Svizzera
Stando all'UFSP è stato riscontrato nel canton Berna, l'allerta non è alta: «Monitoriamo la situazione»
ZURIGO
3 ore
Accoltellamento all'alba, due arresti
In manette un 18enne e un 19enne, uno dei colpiti è in gravi condizioni
BERNA
4 ore
Un altro bancomat fatto brillare nel Giura Bernese
Lo scoppio nel cuore della notte nei pressi di una Coop di Reconviller che oggi rimarrà chiusa
GRIGIONI
5 ore
Il flop della camminata del clima di oggi contro il WEF
Due anni fa erano 1'000 quest'anno una cinquantina scarsa, le motivazioni secondo chi l'ha organizzata
ARGOVIA
8 ore
Schianto fatale contro il portale della galleria
L'incidente è avvenuto la scorsa notte a Küttigen, nel canton Argovia
ZURIGO
20 ore
È salito sulla gru perché «pensava che qualcuno lo volesse uccidere»
La sorella: «Sapevo che a un certo punto la situazione sarebbe degenerata, da tempo chiedevamo un ricovero forzato»
FOTO
ZURIGO
20 ore
Manifestazione non autorizzata, chiusi i ponti della città
Secondo quanto indicato dalla polizia, il corteo si è formato in relazione al Wef di Davos. Una donna in ospedale
SVIZZERA
1 gior
Verso un "calmiere" per i premi
Il Ps chiede un tetto del 10% del reddito familiare. La Commissione sanità del Nazionale propone un controprogetto
ZURIGO
1 gior
Una ciclista si scontra con un tram
La donna è stata trasportata in ospedale in condizioni critiche
SVIZZERA
1 gior
In arrivo il farmaco Paxlovid
La Confederazione ha trovato un accordo con Pfizer per 12'000 confezioni
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile