UPI
GRIGIONI
10.08.21 - 08:240

Iniziano le scuole, siate pronti a tutto!

Parte la campagna di sensibilizzazione dell’UPI: «Attenzione, in strada i bambini sono imprevedibili».

A tal proposito la Polizia cantonale dei Grigioni rafforzerà la sua presenza nelle vicinanze di scuole e asili

COIRA - È arrivato di nuovo il momento. In diversi Comuni, lunedì 16 agosto, ricominciano le scuole e migliaia di bambini affronteranno per la prima volta il percorso casa-scuola.

A tal proposito, la Polizia cantonale dei Grigioni rafforzerà la sua presenza nelle vicinanze di scuole e asili. D'altra parte, quando ci sono dei bambini la prudenza non è mai troppa. Soprattutto i conducenti di veicoli a motore devono essere pronti a tutto. All’improvviso una situazione apparentemente sicura può diventare pericolosissima. La Polizia cantonale dei Grigioni sostiene la campagna di sensibilizzazione dell’Ufficio prevenzione infortuni (UPI) “Attenzione, in strada i bambini sono imprevedibili”.

Come mai i bambini sono imprevedibili:

  • sono giocherelloni e si distraggono facilmente
  • non sono ancora ancora in grado di valutare correttamente distanze e velocità
  • sono ancora piccoli e hanno un campo visivo limitato
  • non sono ancora in grado di cogliere per tempo i pericoli
  • faticano a localizzare e contestualizzare i rumori

Consigli agli utenti della strada per rendere più sicuro il tragitto casa-scuola

  • ricordate che i bambini sono imprevedibili
  • rallentate
  • siate pronti a frenare
  • fermatevi completamente davanti ad un passaggio pedonale
  • raddoppiate l’attenzione in prossimità delle scuole

Maggiore presenza della Polizia all’inizio dell’anno scolastico - La Polizia cantonale dei Grigioni effettuerà più controlli della velocità e lungo i tragitti casa-scuola in diversi Comuni del Cantone. Parallelamente gli educatori stradali della Polizia cantonale dei Grigioni visiteranno gli asili e istruiranno i bambini su come attraversare la strada in tutta sicurezza.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
«Sul turismo degli acquisti abbiamo sbagliato»
Berna ha ammesso «parziali carenze» nella gestione delle multe all'inizio della pandemia.
SVIZZERA
3 ore
Vaccino di buon mattino? Potrebbe essere più efficace
Lo dimostra un recente studio condotto dall'Università di Ginevra.
BERNA
3 ore
Alpinista morto sulla Jungfrau
È finito in un crepaccio: il corpo è stato trovato a una profondità di circa 27 metri
SVIZZERA
6 ore
Certificato sulle piste: «Non è l'associazione di categoria che decide»
«È presuntuoso dire già che non ci sarà un obbligo di Covid-pass sulle piste. Sarà il Consiglio federale a decidere».
SVIZZERA
6 ore
Positivi in forte aumento, decessi e ricoveri in calo
Stando all'aggiornamento dell'UFSP, sono due i nuovi decessi avvenuti a causa di un decorso infelice della malattia.
SVIZZERA
7 ore
In Svizzera si scierà senza certificato Covid
Lo ha deciso l'associazione di categoria degli impianti. Sulle funivie sarà invece obbligatoria la mascherina
SVIZZERA
8 ore
Berna autorizza una manifestazione contro il certificato Covid
I promotori si sono impegnati a rispettare un piano di sicurezza. E sconsigliano di prendere parte a proteste abusive
SVIZZERA
8 ore
I ghiacciai perdono ancora terreno, nonostante la neve e l'estate fresca
Nel 2021 hanno perso l'1% del loro volume, come rilevato dall'Accademia svizzera di scienze naturali
SVIZZERA
10 ore
Altre cinque aziende si impegnano per il clima
PostFinance, Autopostale, SSR, Flughafen Zürich e RUAG hanno aderito all'iniziativa energia e clima esemplare
SVIZZERA
11 ore
La paura del black-out riaccende il dibattito sul nucleare
L'esperto: «L'approvvigionamento elettrico deve avere la massima priorità». E le fonti rinnovabili non bastano
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile