Getty images
Guy Parmelin e Emmanuel Macron poco prima della cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici
SVIZZERA/GIAPPONE
23.07.21 - 16:510

Panne all'aereo, Parmelin non ha potuto incontrare l'imperatore

Il jet del Consiglio federale ha avuto un problema tecnico che ha causato ritardi.

Il presidente della Confederazione è comunque riuscito ad arrivare alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi.

BERNA/TOKYO - A causa di problemi tecnici con il suo aereo, il presidente della Confederazione Guy Parmelin ha dovuto cancellare i previsti incontri a Tokyo con l'imperatore giapponese Naruhito e il ministro degli esteri Toshimitsu Motegi.

Parmelin è comunque riuscito ad arrivare alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici. Via Twitter, il presidente della Confederazione ha annunciato «di rallegrarsi ancora di più» per l'incontro che avrà domani con il primo ministro giapponese Yoshihide Suga.

La causa del ritardo all'arrivo a Tokyo è stato un problema tecnico al jet del Consiglio federale che ha dovuto essere risolto. Parmelin ha tuttavia fatto in tempo ad arrivare allo stadio Olimpico e a godersi la festa d'apertura insieme ad altri volti noti, tra cui il premier francese Emmanuel Macron. Sono circa 110 gli atleti svizzeri che partecipano alle Olimpiadi estive. A causa della pandemia, la cerimonia di apertura si è svolta con gli spalti praticamente vuoti. Erano presenti solo i capi di Stato e di governo e i ministri dello sport.

Domani, Parmelin incontrerà anche Thomas Bach, presidente del Comitato Olimpico Internazionale. I colloqui con il primo ministro giapponese saranno incentrati sulle strette relazioni tra la Svizzera e il Giappone nei settori del commercio e della ricerca, nonché su questioni globali come la lotta contro la pandemia di Covid-19.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
13 min
Omicron: primo caso sospetto in Svizzera
L'Ufsp sta svolgendo accertamenti su una persona rientrata dal Sudafrica una settimana fa
SVIZZERA
4 ore
Predatori, inquilini, stranieri: le votazioni negli altri cantoni
In 10 cantoni i cittadini si sono espressi su oggetti locali. Ecco i risultati
SVIZZERA
4 ore
«L'odio e la rabbia non appartengono alla Svizzera»
Quello della Legge Covid «è il miglior risultato mai raggiunto da una legge posta sotto referendum», così Berset.
ZUGO
6 ore
L'albero di natale in macchina, la multa all'autista
L'appello della polizia: «Bisogna fare attenzione che il carico non ostruisca la visuale»
SVIZZERA
9 ore
Camici in aria, approvata l'iniziativa sulle cure infermieristiche
Il risultato è apparso chiaro sin dai primi risultati: è un trionfo dei favorevoli.
SVIZZERA
9 ore
Sorteggio per eleggere i giudici? Niente da fare
Il 68,1% dei cittadini svizzeri ha deciso di mantenere il sistema attuale
SVIZZERA
9 ore
Fine dei giochi, la Legge Covid trionfa con un netto sì
Il 62% degli svizzeri ha approvato il testo. Alto tasso di consensi anche in Ticino.
FOTO
SVIZZERA
10 ore
Palazzo federale blindato per il voto
Misure di protezione mai viste a Berna in vista del voto odierno sulla Legge Covid-19.
SVIZZERA
11 ore
«La nuova variante si diffonderà presto o tardi anche in Svizzera»
Al momento Tanja Stadler non si sbilancia su un'eventuale maggior pericolosità di Omicron.
SVIZZERA
12 ore
«Venga introdotta la regola del 2G»
Nel giorno della votazione sulla Legge Covid-19, sale la pressione sulle persone non vaccinate.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile