Deposit
BASILEA CAMPAGNA
23.07.21 - 20:160
Aggiornamento : 24.07.21 - 08:04

Minacciato di morte perché voleva offrire il caffè ai vaccinati

Il titolare di un ristorante aveva pensato di fare un regalo alla clientela immunizzata.

«Non vivrai a lungo». Queste le parole a lui rivolte da un interlocutore telefonico non identificato.

BASILEA CAMPAGNA - «Si è veramente oltrepassato il limite». Si è espresso così un ristoratore di Reinach (BL) rivolgendosi ai suoi clienti. In un video condiviso su Facebook l’esercente ha infatti dichiarato di aver ricevuto minacce di morte. E questo, meno di cinque minuti dopo aver annunciato, tramite un post, che avrebbe offerto un caffè a tutti i suoi clienti vaccinati. «Chi ha chiamato sapeva dirmi esattamente come vivo la mia vita, quando esco dal lavoro, dove vado», ha dichiarato il ristoratore, aggiungendo che l’uomo, facendo riferimento alla sua iniziativa, gli avrebbe detto: «Vedrai, non vivrai a lungo». 

Indice di una situazione tesa - Il gerente ha reso pubblica questa minaccia e ha sporto denuncia alla Polizia cantonale di Basilea Campagna. Si è detto consapevole, al momento del lancio dell'iniziativa, che ci sarebbero state delle reazioni, ma non si aspettava un odio così forte. È stata un'idea sorta in maniera spontanea, ha specificato, a cui però, a questo punto, non sarà dato seguito: «È mio dovere proteggere la mia famiglia e i miei dipendenti». 

L’effetto del web - Finora, i bersagli di chi si oppone al vaccino anti-Covid sono stati principalmente i rappresentanti degli ambienti politici e scientifici. Ma ora pare si stia andando ancora più in là. Marko Kovic, sociologo ed esperto di teoria della cospirazione, trova questa storia «abbastanza eclatante», ma non si dice sorpreso. «Online la tendenza verte verso la disinibizione personale e la disumanizzazione dell’altro». Denunciare sarebbe in ogni caso giusto e importante, sottolinea infine.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
5 ore
Tra lo smartphone e una maxi grattugia, i ticinesi del Flugtag
L'evento Red Bull ha avuto luogo oggi a Losanna. Quaranta i gruppi che hanno partecipato, nessuno ha raggiunto il record
SAN GALLO
10 ore
Il malore, lo schianto e la morte sull'A3
È morto sul posto il 78enne belga protagonista dell'incidente avvenuto nel pomeriggio a Berschis.
SONDAGGIO
SVIZZERA
13 ore
I non vaccinati in attesa di Johnson & Johnson
La Confederazione sta negoziando l'acquisto di dosi. Nel frattempo cittadini impazienti contattano Swissmedic
SOLETTA
14 ore
Auto senza targa sull'A1, la polizia la insegue senza successo
Il veicolo, rubato a Zurigo, è stato successivamente ritrovato in un parcheggio a Derendingen.
SCIAFFUSA
15 ore
«Nulla a che fare con l'incidente a Paradies»
I sommozzatori della polizia erano impegnati nella ricerca dei due nuotatori scomparsi, quando hanno rinvenuto un corpo.
SVIZZERA
16 ore
In limousine dall'amante
Il Ministro nell'occhio del ciclone per aver utilizzato l'automobile di rappresentanza per un viaggio privato.
ZURIGO
16 ore
Un uomo trovato morto per strada
Le forze dell'ordine zurighesi presumono si tratti di omicidio e cercano testimoni.
ARGOVIA
17 ore
Esce di strada e scappa, 17enne riconsegna il patentino
Il giovane, in preda ai fumi dell'alcol, disponeva di una licenza per allievo conducente, ma non era accompagnato.
SVIZZERA
18 ore
«La Svizzera offrì 1,25 milioni per liberarci»
Daniela Widmer è tornata a parlare del sequestro di cui fu vittima nel 2011 mentre si trovava in Pakistan col fidanzato.
FOTO
TURGOVIA
18 ore
Si tuffano nel Reno e non riemergono più
Una donna di 23 anni e un uomo di 28 risultano dispersi da ieri sera.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile