Tamedia
SVIZZERA
17.06.21 - 15:480
Aggiornamento : 18.06.21 - 07:24

Se il datore di lavoro ti chiede se sei vaccinato

Ai collaboratori di una filiale Raiffeisen di Zurigo è stato chiesto anche il relativo attestato

Secondo l'associazione degli impiegati bancari si tratta di una richiesta «sproporzionata». Dal punto di vista legale, non è chiaro se sia ammissibile

Vaccinazione

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

ZURIGO - In Svizzera sono al momento oltre 2,3 milioni le persone completamente vaccinate contro il coronavirus. Ma è una questione che riguarda anche il datore di lavoro? L'interrogativo sorge a seguito della notizia - resa nota dal blog finanziario Inside Paradeplatz - che lo scorso maggio il responsabile della filiale Raiffeisen dell'aeroporto di Zurigo ha chiesto ai dipendenti d'informarlo sul loro stato vaccinale, allegando inoltre il relativo attestato.

Una richiesta, questa, che permette di fare una prima valutazione in vista del rientro dei dipendenti in ufficio, come fa sapere la sede principale Raiffeisen a San Gallo interpellata dal Tages Anzeiger, precisando che i collaboratori non sono comunque obbligati a fornire l'informazione. In generale, spiega ancora il portavoce, l'istituto bancario considera la vaccinazione come una questione privata.

Ma tornando alla filiale dell'aeroporto di Zurigo, la testata zurighese si chiede se i dipendenti non vaccinati continueranno allora a lavorare da casa. No, secondo il portavoce. «Per quanto riguarda il rientro in ufficio, non è prevista una differenziazione tra vaccinati e non vaccinati».

La richiesta inviata ai collaboratori, che potrebbe certamente riguardare anche altre aziende elvetiche, solleva comunque dubbi in seno all'Associazione svizzera degli impiegati di banca che la definisce come «sproporzionata». È invece «inammissibile» secondo il servizio legale dell'Associazione svizzera dei quadri (ASQ): «La richiesta di presentare un attestato è chiaramente legato a un obbligo di vaccinazione» spiega l'avvocato Adrian Weibel dalle colonne del Tages Anzeiger.

Dal punto di vista legale non è però chiaro se le aziende possano o meno informarsi sullo stato vaccinale dei propri collaboratori, come aggiunge Roger Rudolph, professore all'Università di Zurigo. L'esperto rimanda però alle indicazioni della Confederazione per l'impiego del certificato Covid: l'utilizzo è infatti escluso nel settore “verde”, che comprende luoghi della vita quotidiana, tra cui rientra anche il posto di lavoro. D'altro canto, il settore "arancione", in cui l'impiego del certificato è volontario, comprende i «rapporti tra privati».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SONDAGGIO
SVIZZERA
1 ora
I non vaccinati in attesa di Johnson & Johnson
La Confederazione sta negoziando l'acquisto di dosi. Nel frattempo cittadini impazienti contattano Swissmedic
SOLETTA
1 ora
Auto senza targa sull'A1, la polizia la insegue senza successo
Il veicolo, rubato a Zurigo, è stato successivamente ritrovato in un parcheggio a Derendingen.
SCIAFFUSA
2 ore
«Nulla a che fare con l'incidente a Paradies»
I sommozzatori della polizia erano impegnati nella ricerca dei due nuotatori scomparsi, quando hanno rinvenuto un corpo.
SVIZZERA
3 ore
In limousine dall'amante
Il Ministro nell'occhio del ciclone per aver utilizzato l'automobile di rappresentanza per un viaggio privato.
ZURIGO
3 ore
Un uomo trovato morto per strada
Le forze dell'ordine zurighesi presumono si tratti di omicidio e cercano testimoni.
ARGOVIA
5 ore
Esce di strada e scappa, 17enne riconsegna il patentino
Il giovane, in preda ai fumi dell'alcol, disponeva di una licenza per allievo conducente, ma non era accompagnato.
SVIZZERA
6 ore
«La Svizzera offrì 1,25 milioni per liberarci»
Daniela Widmer è tornata a parlare del sequestro di cui fu vittima nel 2011 mentre si trovava in Pakistan col fidanzato.
FOTO
TURGOVIA
6 ore
Si tuffano nel Reno e non riemergono più
Una donna di 23 anni e un uomo di 28 risultano dispersi da ieri sera.
SVIZZERA
6 ore
Crisi cardiache: per paura del virus si muore a casa
Il picco è stato raggiunto durante il primo lockdown. Una situazione che rischia di ripetersi
SVIZZERA
23 ore
Couchepin: «Bisogna ignorare le provocazioni di Maurer»
Secondo l'ex consigliere federale, il ministro fa «il solito gioco dell'UDC»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile