20min/Matthias Spicher
SVIZZERA
07.06.21 - 23:000

I dati di Ruag sono a rischio

Sono state individuate delle lacune di sicurezza nel trasferimento al Dipartimento della difesa

BERNA - Il Controllo federale delle finanze (CDF) ha individuato lacune di sicurezza nel trasferimento di dati dal gruppo produttore di armamenti Ruag al Dipartimento federale della difesa (DDPS). Nel suo rapporto di valutazione, chiede «adattamenti».

Nonostante il fatto che le verifiche non siano ancora completate, l'esame della sicurezza informatica ha mostrato che il trasferimento dei sistemi e dei dati è «ampiamente riuscito», scrive il CDF, l'organo di vigilanza finanziaria della Confederazione, in un documento pubblicato questa sera.

«Rischio significativo» - L'organizzazione della sicurezza informatica è «adeguata», ma è ancora necessario un importante lavoro di adattamento. La cooperazione con la Base d'aiuto alla condotta (BAC) dell'esercito - ente che fornisce prestazioni nel settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) a favore del DDPS - funziona, ma non è ancora ben consolidata, si legge nel rapporto.

Quando i sistemi sono stati integrati nel loro nuovo ambiente, non è stato effettuato alcun controllo completo della conformità in materia di sicurezza, il che ha portato a un «rischio significativo», soprattutto per le applicazioni collegate a internet, afferma il CDF, chiedendo che il BAC effettui controlli sistematici sulla conformità agli standard di sicurezza.

CDF chiede una soluzione più rapida - La gestione dei rischi e la gestione della continuità delle attività sono in corso di attuazione. Tuttavia, quest'ultima non dovrebbe essere operativa prima del 2023. Il CDF chiede quindi a Ruag di trovare una soluzione più rapida.

Nel marzo del 2018 il Consiglio federale ha deciso di fondere le unità dell'ex società Ruag attive quasi esclusivamente per l'esercito svizzero in una nuova azienda del gruppo Ruag MRO Holding SA (MRO CH), ossia la filiale Ruag SA. Questi comparti dovevano essere separati dal resto del gruppo Ruag (Ruag International), che ha attività civili e militari internazionali. La scissione ha riguardato anche le TIC di Ruag. Il processo è stato affidato al DDPS, attraverso la BAC. Ciò implica che le esigenze di sicurezza della Confederazione debbano essere soddisfatte.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
52 min
"Svizzero" per errore, non ha più diritto alla nazionalità
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un giovane che a torto e a lungo è stato considerato cittadino elvetico.
SVIZZERA
1 ora
Il Covid ha dimezzato l'uso dei trasporti pubblici
All'inizio del 2021 si percorreva una media di 3,6 chilometri al giorno, il 52% in meno rispetto all'anno precedente
SVIZZERA
2 ore
La ripresa turistica è legata a vaccino e pubblicità
L'esempio degli Emirati Arabi Uniti, dove con l'85% degli over 12 vaccinati si torna a viaggiare... anche in Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Aiuto sociale: nessuna esplosione nonostante la pandemia
Lo scorso anno è stato registrato un incremento dello 0,5%.
BERNA
3 ore
Domenica si dorme un'ora in più
Negli ultimi anni, la possibile abolizione del cambio di orario è diventata un argomento di discussioni politiche.
VALLESE
4 ore
Cade scalando il Cervino e perde la vita
L'alpinista è precipitato per più di mille metri sulla parete ovest della montagna.
SVIZZERA
15 ore
Anche Swissmedic sta valutando la pillola anti-Covid
Merck ha depositato una domanda di omologazione in Svizzera lo scorso mese di agosto
FOTO
ZUGO
19 ore
Sorpasso fatale per un motociclista
L'uomo si è scontrato contro un furgone e un'auto che circolavano nel senso opposto.
SVIZZERA
23 ore
In Svizzera 3'297 contagi in settantadue ore
Nel corso del weekend si è reso necessario il ricovero per 49 pazienti Covid. Sono stati registrati quindici decessi
SVIZZERA
23 ore
Chi ha detto che gli over 55 se la passano male?
Il tasso di occupazione aumenta. E anche il riconoscimento professionale. Lo dice uno studio di Swisslife.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile