Immobili
Veicoli
Keystone
Da Swiss niente obbligo, ma una raccomandazione sì.
SVIZZERA / STATI UNITI
24.05.21 - 21:000

Annunci di lavoro post-Covid, tra i requisiti anche il vaccino?

Molte aziende statunitensi cercano solo dipendenti vaccinati, ma in Svizzera «non è plausibile»

Le aziende elvetiche si limitano a delle «raccomandazioni», anche perché un obbligo non è permesso

ZURIGO / NEW YORK - A livello internazionale, essere vaccinati contro il Covid sta diventando un requisito sempre più richiesto, anche in ambito professionale. Negli Stati Uniti, per chi non intende vaccinarsi potrebbe presto diventare difficile persino trovare un posto di lavoro.

Lo chef stellato svizzero Daniel Humm, per esempio, sta cercando un sommelier per il suo ristorante di New York "Eleven Madison Park". Per coloro che vogliono candidarsi, però, oltre alle qualità come «un'eccezionale conoscenza del vino», è necessario anche un «certificato di vaccinazione anti-Covid». 

Non è poi l'unico negli USA: anche altre aziende richiedono una prova della vaccinazione nei loro annunci di lavoro. L'azienda di lavorazione della carne JBS richiede almeno la prima dose. Per quanto concerne chi è già dipendente, inoltre, sono partiti diversi programmi di incentivi, con un aumento temporaneo del salario, dei buoni, o un bonus per chi si fa vaccinare.

Il requisito di vaccinazione potrebbe quindi diventare uno standard per i nuovi dipendenti. «Molte aziende americane insisteranno per vaccinare i propri dipendenti, specialmente quelle che hanno contatti con la gente, con il pubblico», ha confermato Eric Feldman, professore di diritto medico dell'Università della Pennsylvania.

In Svizzera? Non è permesso

Le aziende in Svizzera, invece, non vogliono arrivare a tanto. Microsoft Svizzera, interpellata dal quotidiano 20 Minuten, ha dichiarato che la vaccinazione «non è un requisito» per i propri dipendenti, e che ciò non è in discussione. Lo stesso vale anche per l'istituto Credit Suisse. Nessun obbligo pure per il personale della compagnia aerea Swiss, che dal canto suo ha però emesso una «raccomandazione urgente» di farsi vaccinare.

D'altronde, una vaccinazione obbligatoria sul posto di lavoro non sarebbe consentita in Svizzera. Se venisse imposta, i dipendenti potrebbero rifiutarsi e intraprendere un'azione legale contro un possibile licenziamento ingiustificato. 

Al colloquio: «Hai fatto il vaccino?»

Anche un'eventuale domanda «sei vaccinato?» ad un colloquio di lavoro non è ammessa in Svizzera, se non nei casi dove il certificato potrebbe avere un impatto sul rapporto di lavoro, ad esempio per il personale infermieristico o per chi lavora nei trasporti e deve recarsi in altri paesi. Lo ha confermato Nicolas Facincani, avvocato specializzato in diritto del lavoro.

Secondo Thomas Geiser, professore di diritto del lavoro all'Università di San Gallo, è comunque improbabile che i datori di lavoro facciano domande sulla vaccinazione, anche poiché i dipendenti devono comunque rispettare le misure generali di protezione previste dall'azienda, come mascherine o distanze. Ma è anche possibile mentire. «Se il datore di lavoro venisse a sapere la verità, non c'è niente che potrebbe fare, perché si tratta di una domanda inammissibile», ha detto Geiser.

«La questione della vaccinazione è, a parte le poche eccezioni, chiaramente inammissibile e non è affare del datore di lavoro» ha poi ribadito un portavoce del sindacato Unia. Il datore di lavoro «deve garantire che i dipendenti siano protetti» sul posto di lavoro, cosa che può fare anche con le misure di protezione esistenti, senza vaccinazione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ro 8 mesi fa su tio
Se ho ben capito: se sei vaccinato puoi ammalarti ma “ lievemente “. Se non sei vaccinato puoi diventare comunque un “ portatore sano “. In poche parole il rischio di essere un “ untore “ in un modo o nell’altro c’è sempre. Se dovessi scegliere un dipendente preferirei una persona ......, ma sicuramente la mia attività ha un fattore di rischio di chiudere meno elevato se ho dei dipendenti vaccinati. In un modo o nell’altro alla fine la mia scelta sarà discriminatoria ma fino a che punto siccome sto parlando della salute dei miei collaboratori e poi della mia attività ? Sempre se ho ben capito ....
pillola rossa 8 mesi fa su tio
@Ro Non ci sono untori, ma persone con un terreno più o meno fertile al virus
Ro 8 mesi fa su tio
@pillola rossa Ops ! Chiedo scusa
pillola rossa 8 mesi fa su tio
Daniel Dumm
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
SCIAFFUSA
38 min
Finisce nell'altra corsia, il frontale gli è fatale
Un 77enne è deceduto ieri tra Sciaffusa e Bargen
BERNA 
54 min
«Il ruolo delle aziende per la salute è sottovalutato
È quanto rileva un'analisi del "think tank" liberale Avenir Suisse
SONDAGGIO TAMEDIA
1 ora
Dagli esperimenti sugli animali al tabacco: come voterete il 13 febbraio?
A breve ci esprimeremo su quattro temi federali. Partecipate al sondaggio di 20 minuti e Tamedia
SVIZZERA
8 ore
Migliaia di certificati Covid non saranno più validi
La validità dell'attestazione sarà ridotta a 270 giorni. La misura toccherà chi si è vaccinato prima del 6 maggio 2021
ARGOVIA
10 ore
Cadavere nella grotta, i genitori dell'omicida: «Resta sempre nostro figlio»
Il 22enne, che rischia oltre 16 anni di carcere, sta già scontando anticipatamente la pena.
VAUD
12 ore
«Fosse stato bianco sarebbe ancora vivo»
Circa sei mesi fa un uomo è stato ucciso da un poliziotto a Morges
SVIZZERA
12 ore
La gestione del lupo è efficace
Secondo uno studio, l'abbattimento di singoli esemplari ha permesso di ridurre le uccisioni di bestiame
SVIZZERA
13 ore
Una falla di sicurezza nel portale clienti di AutoPostale
Tra maggio 2021 e gennaio 2022 oltre 1'700 dati non erano protetti. Ora il problema è stato risolto
SVIZZERA
15 ore
Nel 2021 la terra ha tremato oltre mille volte
Tre sismi su suolo elvetico hanno avuto una magnitudo pari o superiore a 4.0: «Un numero più alto del solito».
SVIZZERA
16 ore
Lavoro ridotto, Berna proroga le misure fino a marzo
Il Consiglio federale ha adeguato l'ordinanza Covid-19 a sostegno delle imprese
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile