Ti-Press
SVIZZERA
11.02.21 - 15:460
Aggiornamento : 12.02.21 - 15:06

Altri due casi di variante brasiliana a Ginevra

La mutazione proveniente dal Sudamerica era stata rilevata per la prima volta a Zurigo lo scorso lunedì.

Nonostante le diverse varianti in circolazione, le cifre riguardanti la situazione epidemiologica in Svizzera hanno nuovamente registrato un calo. L'Ufsp: «Nella prima settimana il numero di nuovi test positivi è sceso del 13%».

BERNA - Sono tre i casi di variante brasiliana rilevati in Svizzera. Dopo quella rintracciata lunedì nel canton Zurigo - e comunicata il giorno seguente nel tradizionale appuntamento degli esperti della Confederazione - l'Ufsp conferma la presenza della mutazione anche in due casi positivi registrati nel canton Ginevra. «In totale - precisa l'Ufficio di Sanità pubblica su richiesta di 20 Minuten - sono oltre cinquemila le varianti presenti in Svizzera». 2'064 possono essere collegate al ceppo inglese, 83 a quello sudafricano e le tre a quello brasiliano. Le altre 3'161 sono invece mutazioni che non possono essere collegate a nessuna variante conosciuta.

Contagi diminuiti del 13% - Ma nonostante il problema delle varianti, che preoccupa notevolmente i membri della Task-Force Covid-19, il numero dei test positivi al coronavirus è sceso del 13% nella prima settimana di febbraio rispetto a quella precedente. «La situazione - precisa l'Ufsp - rimane comunque difficile da valutare, benché la curva si sia un po' appiattita dal primo al sette febbraio».

Incidenza sotto la media in Ticino - L'incidenza, durante quel periodo, variava a seconda dei cantoni dai 41 casi ogni 100'000 abitanti a Sciaffusa ai 190 del Vallese. Il Ticino si difende bene nel raffronto nazionale: nel nostro cantone, infatti, l'incidenza è di 90 casi ogni 100'000 abitanti, mentre i Grigioni si situano un po' al sopra alla media svizzera (che è di 116) con 122 contagi su 100'000 abitanti. 

Trecento ricoveri - Nello stesso periodo, sono stati segnalati 300 ricoveri ospedalieri associati al Covid 19 (settimana precedente 321). «Sebbene siano ancora attesi alcuni dati, prevediamo comunque una diminuzione», sottolinea l'Ufsp, precisando che in terapia intensiva erano in cura mediamente 261 persone. «Un dato, questo, ancora alto, sebbene in calo».

58 decessi in meno - Nella settimana in esame, all'Ufsp sono inoltre stati segnalati143 decessi, contro i 201 della precedente. «Anche qui, nonostante siano attesi ancora dei dati, presumiamo che il numero delle vittime sia diminuito, anche se rimane a un livello troppo elevato».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 2 mesi fa su tio
Alla settima variante si capirà che è polenta?
Jhonny 3 mesi fa su tio
Ma scusa non posso praticamente muovermi dalla svizzera... come figa e arrivata la brasiliana?
Luca 68 3 mesi fa su tio
e poi si vuole riaprire ? personalmente chiuderei anche le scuole e cantieri, sé riapriamo adesso a metà marzo saremo punto e a Capo, meglio fare i bravi ancora un po'
TOP NEWS Svizzera
SONDAGGIO
SVIZZERA
6 ore
Esclusi dalla vaccinazione: «L'Ufsp ci ha abbandonati»
Gli svizzeri che vivono all'estero e non hanno un'assicurazione sanitaria non possono farsi vaccinare nel nostro Paese.
SAN GALLO
12 ore
Arrivano per spegnere l'incendio, trovano un cadavere
Un'inquilina dello stabile è riuscita a mettersi in salvo da sola, mentre una donna anziana è stata evacuata
BERNA
13 ore
Esteso a 24 mesi il diritto al lavoro ridotto
L'estensione è ammessa qualora il perdurare della pandemia e le limitazioni economiche lo giustifichino.
SVIZZERA
13 ore
Ristoranti: Berna dà l'ok a pranzi e cene anche all'interno
In vista del 31 maggio e grazie alla buona situazione epidemiologica, il Governo pone in consultazione diverse proposte.
BERNA
15 ore
Covid, altri 1539 positivi e 4 decessi
Sono 50 le persone finite in ospedale nelle ultime 24 ore a causa del virus.
VAUD
15 ore
Tallona a 100 km/h un veicolo e telefona: «Infrazione grave»
Respinto il ricorso di un uomo a cui è stata ritirata la patente per tre mesi.
VALLESE
16 ore
Spunta la pubblicità sulle tombe nel cimitero
Le famiglie dei defunti sepolti a Collombey sono scioccate.
SVIZZERA
17 ore
Figli con gravi problemi di salute, 14 settimane di congedo ai genitori
Sarà suddivisibile tra i due genitori e dovrà essere preso entro 18 mesi, in una sola volta o in singoli giorni.
BERNA 
18 ore
Giornata dell'infermiere: «Gli applausi non bastano»
Azioni in undici città contro l'esodo.
SVIZZERA
18 ore
«È giunto il momento per altre aperture»
Vista la situazione epidemiologica, per Lukas Engelberger ulteriori allentamenti sono possibili.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile