Keystone
Storni: «Railfit ha portato all’incredibile carenza di macchinisti e di assistenti alla clientela richiedendo la soppressione di 200 collegamenti al giorno per insufficienza di personale».
BERNA / CANTONE
08.12.20 - 09:340

«Buone nuove» ma non troppo su Railfit

Bruno Storni si rallegra della conclusione del programma di risparmio delle FFS.

La risposta del Consiglio federale a riguardo, però, non lo convince. Potrebbe essere più trasparente.

BERNA / BELLINZONA - Bruno Storni le definisce «buone nuove», ma la risposta che il Consiglio federale ha dato al consigliere nazionale socialista in merito alla fine del programma di risparmio delle FFS "Railfit" non lo convince. «Buone nuove» perché la replica conferma che il progetto avviato dall'ex ceo Andreas Meyer è stato «concluso» - o «abbandonato», come accusa Storni - lo scorso mese di luglio. Risposta poco convincente, invece, perché non chiarisce diversi punti.   

«Il Consiglio Federale non informa oltre, non espone risultati, afferma che Railfit 20/30 è concluso “in quanto gli obiettivi prefissati sono già stati realizzati “ (sic)», scrive Storni in un comunicato in cui rende nota la risposta alle sue recenti domande sul tema. «La tempistica per la conclusione (abbandono ?) di Railfit20/30 segue di pochi mesi il cambio alla Direzione FFS che ha visto l’uscita di scena di Andreas Meyer, ideatore del fallimentare progetto», aggiunge sibillino.

Per Storni, Railfit è stato particolarmente deleterio perché «ha portato all’incredibile carenza di macchinisti e di assistenti alla clientela richiedendo la soppressione di 200 collegamenti al giorno per insufficienza di personale».

A tal proposito, oltre a far sapere che il programma è concluso e che tutte le divisioni e i settori sono stati toccati dai tagli, nella risposta il Consiglio Federale si limitava a far sapere che «le FFS dichiarano di aver progettato e condotto il reclutamento di ulteriori macchinisti e assistenti alla clientela dal 2019, di averne attualmente in formazione oltre 400 e di aspettarsi di recuperare le carenze nel corso del 2021 nonostante i ritardi dovuti al Covid-19».

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRIBURGO
2 min
Mobbing nell'ente per la salute mentale, scatta l'indagine
L'indagine riguarda il settore della psichiatria e della psicoterapia per gli anziani
SVIZZERA
4 ore
Tre giorni nella black list: l'Ufsp ha sbagliato?
La Colombia è finita per 72 ore nella lista dei paesi a rischio, a causa di dati "vecchi". Una famiglia ne fa le spese
ZURIGO
12 ore
I genitori chiedono test di massa settimanali nelle scuole
Un'associazione vuole introdurre i test nelle scuole di tutta la Svizzera.
SVIZZERA
19 ore
Le imprese gioiscono per i test gratis
Usam ed Economiesuisse accolgono con soddisfazione l'annuncio di Berset. Ma insistono per gli allentamenti
SVIZZERA
20 ore
Coronavirus: tre persone su quattro sono morte nella seconda ondata
L'UFSP ha fornito oggi alcuni dati statistici relativi alla pandemia in Svizzera e nel Liechtenstein.
BERNA
21 ore
Test gratuiti per tutti dal 15 marzo
Questa la strategia del Consiglio federale in vista delle prossime riaperture.
SVIZZERA
22 ore
In Svizzera altri 1222 contagi e 12 decessi
Sono 61 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. I dati dell'UFSP
SVIZZERA
22 ore
La Svizzera commemora le vittime del coronavirus
Un minuto di silenzio in tutto il Paese per ricordare le 9'300 vittime del Covid
SAN GALLO
1 gior
Ragazzino scappa dalla polizia con un motorino supersonico
Il veicolo poteva raggiungere i 99 km/h. Al 16enne è stata ritirata la patente sul posto
GRIGIONI
1 gior
Auto lasciate aperte, i ladri fanno man bassa
La Polizia grigionese ha arrestato cinque malviventi. E raccomanda «più prudenza» alla popolazione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile