Keystone
SVIZZERA
24.10.20 - 11:500
Aggiornamento : 15:58

Si riflette su un obbligo di mascherina all'aperto

Il Consiglio federale ha messo in consultazione alcune ulteriori misure per lottare contro la diffusione del Covid-19.

Fra le proposte c'è anche la chiusura di bar e ristoranti dalle 22 alle 6 e il limite di 50 persone per gli eventi. Ma pure l'insegnamento a distanza nelle scuole superiori e la mascherina già dai 7 anni.

ZURIGO - Obbligo di mascherina all'aperto nelle zone abitate, chiusura di ristoranti, bar e club dalle 22 alle 6, limite di 50 persone per gli eventi: sono solo alcune delle misure che il Consiglio federale ha messo in consultazione presso i cantoni per rafforzare la lotta alla pandemia.

Le proposte - contenute in un documento di sette pagine di cui ha riferito il Blick e che Keystone-ATS ha visionato - prevede anche la mascherina nelle aziende, come pure un limite di 15 persone per le feste familiari. Per bar e ristoranti vigerebbe l'obbligo di stare seduti, a tavoli con massimo quattro persone. Le discoteche doverebbero chiudere.

Nei cinema e nelle sale da concerto andrebbe occupato solo un posto su due. In ambito formativo, nelle scuole superiori si passerebbe all'insegnamento a distanza e la mascherina sarebbe obbligatoria per tutti a partire dall'età di 7 anni, a eccezione delle situazioni in cui essa ostacola l'attività.

Le limitazioni concernerebbero anche lo sport non professionale: sarebbero ammesse solo attività con un massimo di 15 persone e senza contatti. Nel comparto culturale, verrebbero ad esempio vietati i cori.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZURIGO
51 min
Attivisti a Zurigo: 83 fermi e alcuni manifestanti soccorsi
Il bilancio del sit-in che ha avuto luogo oggi nel centro finanziario, all'ingresso di alcune banche
VAUD
1 ora
«Vogliamo abbattere due lupi»
Le autorità vodesi chiedono il permesso alla Confederazione a seguito della predazione di vari vitelli
VALLESE
3 ore
Infortunio sul lavoro: morto un trentenne
L'incidente si è verificato a Zermatt: l'uomo stava effettuando un intervento su una seggiovia
VALLESE
4 ore
Evacuate le terme di Leukerbad, sei feriti
Una fuga di disinfettante ha scatenato il panico alle Alpentherme. Una persona elitrasportata in ospedale
SVIZZERA
4 ore
È stato un Primo Agosto (abbastanza) tranquillo
La polizia non ha dovuto intervenire molte volte durante la festa nazionale: «È stata una notte eccezionalmente calma».
SVIZZERA
5 ore
Covid in Svizzera, nel weekend 2'019 casi
L'Ufficio federale della sanità pubblica segnala anche 24 nuovi ricoveri e tre decessi
URI
6 ore
Axenstrasse riaperta
Da poco prima di mezzogiorno è nuovamente possibile percorrere il tratto stradale
FOTO
ZURIGO
8 ore
Iniziato lo sgombero degli attivisti di Paradeplatz
La polizia è intervenuta per disperdere i manifestanti per il clima che da questa mattina protestavano a Zurigo.
SVIZZERA / SPAGNA
9 ore
Quando la vacanza va storta: «È come essere in prigione»
Due turiste svizzere sono finite nell'Hotel-Quarantena di Ibiza
URI
10 ore
Di nuovo chiusa l'Axenstrasse
Alcuni massi sono precipitati sulla carreggiata tra Sisikon e Flüelen ieri sera.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile