Archivio Keystone
GRIGIONI
16.10.20 - 09:160
Aggiornamento : 11:44

Grigioni: obbligo di mascherina negli spazi pubblici chiusi

Il provvedimento scatta a partire da domani 17 ottobre e vale per tutte le persone sopra i dodici anni

La misura riguarda anche i marciapiedi e i sottopassaggi nelle stazioni ferroviarie

COIRA - Giro di vite alle misure di protezione contro il coronavirus: nei Grigioni da domani 17 ottobre alle sei del mattino scatta l'obbligo d'indossare la mascherina in tutti gli spazi chiusi accessibili al pubblico. È quanto si evince dal Foglio ufficiale pubblicato oggi.

Il provvedimento riguarda in particolare negozi, centri commerciali, uffici postali, musei, teatri, edifici amministrativi, chiese e spazi comuni religiosi, cinema, stazioni (inclusi i marciapiedi e i sottopassaggi), biblioteche, alberghi ed esercizi di ristorazione (inclusi quelli in bar, club, discoteche ecc.).

Sono esclusi da tale obbligo i bambini che non hanno ancora compiuto i dodici anni e le persone che possono dimostrare di non poter indossare una mascherina per ragioni particolare, in special modo di carattere medico.

Nelle scuole elementari pubbliche e private, tutti gli adulti devono indossare le mascherine, tranne che all'interno delle aule. Nel caso non fosse possibile rispettare la distanza minima di un metro e mezzo tra insegnanti e alunni, allora bisognerà ricorrere alle protezioni. I comuni sono responsabili dei controlli.

Tutti seduti in bar e ristoranti - Sempre per fare fronte al rapido aumento dei casi anche nei Grigioni, le autorità retiche hanno deciso d'introdurre l'obbligo di consumazione seduti negli esercizi della ristorazione. Inoltre, gli avventori si potranno togliere la mascherina soltando nel momento in cui hanno preso posto a un tavolo.

I nuovi provvedimenti entreranno in vigore domani 17 ottobre alle 6 e saranno validi almeno fino a martedì 15 dicembre.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA/AUSTRIA
4 ore
La Lamborghini finisce nel lago (e la polizia ride)
Un automobilista elvetico protagonista di una manovra rocambolesca in Austria.
FOTO
ZURIGO
8 ore
Berset contestato fuori dall'Uni
Questa sera a Zurigo diverse persone hanno manifestato contro l'obbligo di certificato per accedere alle lezioni.
VALLESE
9 ore
Due morti sul Cervino
Le vittime sono un 24enne e un 25enne, che ieri sono precipitati mentre scalavano la parete nord
SVIZZERA
10 ore
I partiti plaudono e criticano
I liberali soddisfatti a metà delle decisioni del governo: «Manca una strategia».
SVIZZERA
11 ore
Che salasso andare al museo
In certi casi per un'escursione familiare bisogna spendere anche 92 franchi
SVIZZERA
11 ore
Per i guariti certificato Covid esteso a un anno
La Confederazione vuole così introdurre una nuova versione del Covid-pass: il «certificato Covid svizzero».
ZURIGO
12 ore
Investito da un tram, morto un pedone
L'incidente si è verificato nel primo pomeriggio di oggi a Zurigo, nelle vicinanze della fermata Bad Allenmoos
FRIBURGO
12 ore
Bimbo di 8 anni investito da un mezzo agricolo
È successo ieri a La Roche. Coinvolto nell'incidente anche il padre del bambino
SVIZZERA
13 ore
Giovani con il coltello in tasca: «Si sentono potenti e virili»
Si verificano con sempre più frequenza fatti di sangue in cui i giovani brandiscono un coltello.
SVIZZERA
14 ore
Aumentano ancora le infezioni, oggi sono 1'442
Le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore a causa del coronavirus sono 34. Cinque i decessi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile