Keystone
SVIZZERA
12.10.20 - 15:520
Aggiornamento : 18:03

Coronavirus in Svizzera, le quattro strategie per l'inverno

Tracciamento dei contatti, responsabilità individuale, o misure obbligatorie. Che strada prenderà il Consiglio federale?

Sotto un aspetto sembrano essere tutti d'accordo: bisogna evitare un secondo lockdown.

Fonte Pascal Michel, Joel Probst / 20 Minuten
elaborata da Robert Krcmar
Giornalista in formazione

BERNA - La Svizzera dovrebbe cambiare strategia nella lotta contro il coronavirus?

La questione si rende particolarmente attuale dal momento che il Canton Zurigo ha dichiarato di non riuscire più a seguire con esattezza la catena dei contagi: il contact-tracing non sembra poter far fronte all'aumento repentino dei contagi.

Nonostante le autorità abbiano negato l'esistenza di problemi di questo genere, anche secondo Pietro Vernazza, medico a capo della Divisione malattie infettive dell'Ospedale cantonale di San Gallo, l'attuale strategia (che prevede tamponi, tracciamento, quarantena, e isolamento) non può più essere mantenuta.

Gli scenari che potrebbero entrare in gioco sono quattro. Chiaramente, i loro limiti non sono fissi, e la Confederazione potrebbe decidere di sviluppare una strategia con determinati elementi da ciascuno

Strategia 1: Continuare così - C'è chi sostiene che bisogna proseguire, in ogni caso, con la strategia in corso al momento. Una strategia che ha il compito di impedire un secondo lockdown.

A sostenere questa linea c'è il noto epidemiologo, e membro della Task Force Covid della Confederazione, Marcel Tanner: «La cosa più importante ora è tenere alta la concentrazione e proseguire gli sforzi nella ricerca dei contatti». Con la strategia attuale, infatti, si sa dove avvengono le trasmissioni e i Cantoni possono intervenire in modo mirato.

Inoltre, secondo Tanner, «se le autorità dovessero emanare altre misure, la popolazione non ne sarebbe per niente contenta», in quanto ci sono già numerose persone insoddisfatte, che si sentono limitate e sotto una «dittatura sanitaria». 

Strategia 2: Responsabilità individuale - «È responsabilità del cittadino non diffondere il virus». È questo il principio, insieme alla protezione dei gruppi a rischio, del modello svedese nella lotta contro il coronavirus. La responsabilità personale è al centro della strategia, con mascherine volontarie, lavoro da casa consigliato, e niente isolamento obbligatorio.

«L'epidemia non può essere fermata» secondo Silvan Amberg, copresidente del Partito indipendente Up Schweiz. Secondo Amberg, finché il numero di ricoveri rimane basso, è meglio emanare raccomandazioni volontarie mirate al posto di misure severe, ad esempio per i gruppi a rischio. «Le persone stesse sanno meglio di chiunque altro come stanno e cosa è meglio per loro».

Secondo Amberg, non è accettabile che lo Stato voglia rinchiudere un 85enne per proteggerlo da qualsiasi rischio. Questo modello dovrebbe ottenere un'accettazione sociale più ampia rispetto agli altri: «Chiunque sia a favore di misure severe e voglia indossare una mascherina può farlo, come anche chiunque voglia esporsi a un certo rischio residuo».

Strategia 3: Ridurre la frequenza - La terza è una strategia di mitigazione: «Non vogliamo più prevenire ogni infezione, ma vogliamo ridurre la frequenza delle infezioni», spiega Pietro Vernazza, a sostegno di questa soluzione, il cui obiettivo centrale è quello di evitare il sovraccarico degli ospedali.

Concretamente, il piano sostenuto da Vernazza prevede, ad esempio, di smettere di prescrivere misure di quarantena su larga scala e di isolare i malati a casa propria. «Se li isoliamo per il tempo in cui mostrano i sintomi, possiamo prevenire circa la metà delle infezioni» sostiene l'esperto. Oltre ai dati sui ricoveri ospedalieri, ha detto, è necessario monitorare i gruppi più vulnerabili. «Ciò richiede una registrazione sistematica, soprattutto nelle case di riposo e di cura». 

Strategia 4: Misure severe e obbligatorie - «Più alto è il numero di casi, più difficile e costoso diventa mantenere il controllo» sostiene la task force Covid-19 del Consiglio federale, allarmata da un possibile aumento dei casi che possa far trasmettere nuovamente le infezioni dai giovani ai più anziani.

La task force scientifica della Confederazione raccomanda pertanto ai Cantoni interessati di limitare il numero e l'entità degli assembramenti, se non è possibile mantenere la distanza sociale. Si consiglia anche di indossare il più possibile le mascherine. Il pericolo è, altrimenti, che diventino «necessarie restrizioni maggiori, che sono socialmente ed economicamente inaccettabili». Per evitare un simile epilogo, misure come divieti di raggruppamenti, con multe annesse, potrebbero tornare in vigore. 

L'Ufficio federale di Sanità Pubblica (UFSP) ha dichiarato alla Neue Zürcher Zeitung che comunicherà nelle prossime settimane la strategia invernale per contenere la diffusione del virus. Secondo il quotidiano zurighese, la Confederazione vuole provare una strategia che si concentrerà su restrizioni locali nelle zone particolarmente colpite.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Piero Laiso 1 mese fa su fb
è evidente che molti non si sono fatti ancora una ragione sull'uso della mascherina. se ne vedono di tutti i colori in giro. è inutile che per i brontoloni perseverare sulla non necessità della mascherina in specifici frangenti, meglio averla per buona regola o stare a casa in quarantena? domanda semplice. in fondo non è cosi difficile mettere una mascherina. pensiamo ai medici che la tengono dalla mattina alla sera per salvare la pelle di tutti noi (mentecatti compresi).
Gildo Gienola 1 mese fa su fb
Il piano pandemia svizzero del 2018 prevede la sua introduzione in casi straordinari. Ma di straordinario vi è solo che le morti in Svizzera nonostante la pandemia, nel 2020 sono inferiori al 2019 e comunque in linea con gli anni precedenti (nonostante l’aumento della popolazione). Il piano pandemia dovrebbe essere introdotto per evitare e cito ...pesanti ripercussioni sull’economia... dunque non per crearli come fatto con chiusure forzate totali o come attualmente all’occorrenza o amacchia di leopardo. Insomma un piano previsto per situazioni straordinarie che di straordinario ha solo l’abuso che se ne sta facendo. Ora le mascherine che in principio i governanti non ritenevano utili e tantomeno indispensabili, sono diventate per loro il caposaldo della lotta al Covid. Ebbene le consigliano e le impongono semplice perché in seguito potranno attribuirgli la mancata diffusine del virus, senza il rischio di essere smentì, e dunque condannati almeno politicamente per le conseguenze della loro gestione. Inoltre la mascherina rende percettibile un pericolo piccolissimo che altrimenti non giustificherebbe la supremazia dello Stato d’emergenza a scapito dello Stato di diritto. Insomma la pagina più vergognosa della democrazia Svizzera la stanno scrivendo ora, con la complicità degli ovini che la mascherina la portano sugli occhi. https://www.bundespublikationen.admin.ch/cshop_mimes_bbl/8C/8CDCD4590EE41ED7BAF95AE3C0E724F1.pdf
Paolo Manci 1 mese fa su fb
🔴🔴🔴 Berset si è espresso, non si deve più portare la mascherina sui trasporti pubblici nemmeno nei negozi e non possono nemmeno fare la multa. Amen I giornalisti storpiano le notizie, sveglia gente https://youtu.be/sPmCGnykqLY
Enrico Manetti 1 mese fa su fb
Tutti virologhi 😬😬😬
Gildo Gienola 1 mese fa su fb
Portano la mascherina come delinquenti per non farsi riconoscere?
Manu Sanchez Requejo Msr 1 mese fa su fb
Quando sei in coda alla Lidl, e c’è una cassa sola aperta come quasi sempre, un colpo di tosse e in un batter d’occhio la colonna si smaltisce, resti solo 😕 e fai più veloce 😳😳😳😂😂😂
Chiara Quadri 1 mese fa su fb
Io ho trovato una soluzione non prendere più i bus quando ci sono le scuole orari di punta
Dany Pellegrini 1 mese fa su fb
Siamo al ridicolo....
Paolo Bütikofer 1 mese fa su fb
Berset pf.....
Manuel Pinto 1 mese fa su fb
... l'inverno non perdona 🤬
pillola rossa 1 mese fa su tio
"È questo il principio, insieme alla protezione dei gruppi a rischio, del modello svedese nella lotta contro il coronavirus. La responsabilità personale è al centro della strategia, con mascherine volontarie, lavoro da casa consigliato, e niente isolamento obbligatorio." Toh, hanno rivalutato il modello svedese...
Giulietto 1 mese fa su tio
Quarantena anche per chi rientra dalla spesa in Lombardia? Dai che presa in giro.... da Veneto, Liguria e Campania si da Lombardia no!
Luca Gilardi 1 mese fa su fb
Gli svizzerotedeschi sono la rovina della Svizzera
Swissabroad 1 mese fa su tio
Certo è che quando leggo che alcuni minimizzano, negano o ridicolizzano il virus...se loro o amici o famigliari dovessero contrarlo, vorrei scrivessero le stesse cose.
Amos Darrico 1 mese fa su fb
Mi piacerebbe sapere le strategie
Carla Giovanati 1 mese fa su fb
😆😆😆😆 giusto👌
Nano10 1 mese fa su tio
State rasentando il ridicolo non mettendo delle direttive a livello Federale uguale per tutti i Cantoni. Es: ieri ero a Dietikon e Uster per sport e nelle infrastrutture al chiuso tutti gli spettatori senza mascherina 🤬 e chiaramente i pochi ticinesi presenti con la mascherina venivano guardati come se fossero dei “alieni”😡
Carla Käser 1 mese fa su fb
Ahahahah ma si può ?
Luca Montagnaro 1 mese fa su fb
Françoise Bertolino 1 mese fa su fb
Anche chi va in Svizzera interna deve andare in quarantena.
Chicco Sow 1 mese fa su fb
Hai perfettamente ragione non devono farli entrare o controllare che non siano positivi x colpa di qualcuno si va di mezzo tutti
Marcello Vaianella 1 mese fa su fb
....e mi raccomando la maglia di lana.
Pur Nur 1 mese fa su fb
Stare a casa, se il lavoro lo permette
Roberto Pavesi 1 mese fa su fb
Come dice qualcuno.. "una volta tossivi per coprire il ""suono"" della scorreggia.. Ora il contrario.. scorreggi per coprire il colpo di tosse" cit. 😂
Pur Nur 1 mese fa su fb
Quello che mi stupisce e che l’Ufficio Nazionale di Statistica non abbia niente da dire sul Covid.
Renzo Merelli 1 mese fa su fb
se i tamponi venissero fatti "a meno cicli" (passatemi il termine che non sono un medico), non avrebbero tutti sti problemi con i tracciamenti
Roberto Pavesi 1 mese fa su fb
Inverno? Sciarpetta.. cappotto.. cuffietta.. e se capita che ti ammali.. stai a casa e ti curi.. C'è da sapere o fare altro!?
Caterina Palleria Mastria 1 mese fa su fb
Roberto Pavesi in teoria è così,anche negli ambienti di lavoro ti dicevano prima del covid SE STAI MALE STAI A CASA... Ma appena rientravi c'era il licenziamento 😂 Che barzelletta. Ormai sta storia del covid sta sfuggendo di mano
Luana Jelmolini 1 mese fa su fb
isolare i malati in casa propria? perché, fino ad oggi giravano allegramente a mo' di untore?
Lory Dea 1 mese fa su fb
Ma mi Chiedo si Credono Credibili 🤣?
Vincenzo Steria 1 mese fa su fb
Sono ridicoli di la abbiamo un paese che obbliga le mascherine anche per strada qui giusto giusto nei locali chiusi a noi ci fanno fare la quarantena se vai nei paesi così detti a rischio poi i frontalieri entrano escono tranquillamente senza sapere dove sono stati però la quarantena dobbiamo farla noi 😳😳😳😷😷😱 non li capisco proprio
Renzo Merelli 1 mese fa su fb
il fatto delle mascherine anche per strada è sbagliatissimo. Per il discorso frontalieri sono d'accordo con lei. Tra l'altro il Veneto è in lista nera ed io se ci vado devo farmi la quarantena al mio ritorno ma il Veneto confina con la Lombardia e chissà quanti lombardi che vanno in Veneto a farsi i giretti e poi entrano qui a lavorare indisturbati
Luca Civelli 1 mese fa su fb
Vincenzo Steria e degli svizzeri tedeschi che stanno arrivando in massa in Ticino provenienti da Cantoni con molti più contagi di tanti Paesi cosiddetti a rischio ne vogliamo parlare?
Kiko Gozzi 1 mese fa su fb
Stamattina ho bevuto un caffè, alla terrazza di un ristorante, e mentre fumavo una sigaretta, mi è "scappato" un colpo di tosse...la signora che aspettava il bus, a 7 m da me ha panicato, prima a sinistra, poi a destra, non sapeva dove andare, come se stessi cercando di rubarle la borsa.Se volevate creare panico ci siete riusciti...
Anthony Demarchi 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi ok ma non si tossisce in presenza di altri esseri umani! 😅 un po di controllo!
Gino Negrini 1 mese fa su fb
Anthony Demarchi era meglio una scorreggina....diamine....😅😅
Gloria Bergamo 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi 🤪
Vale Ibañez 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi ottima soluzione per far allontanare i rompi ball 😂😂😂😂
Alessia Albertella 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi Duro periodo anche per chi soffre di allergie 🤧
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Gino Negrini Chi ti dice che la scoreggina non contenga il covid?
Gino Negrini 1 mese fa su fb
Sonia Macchi ho fatto il tampone
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Gino Negrini Non vogliamo sapere da quale orifizio 😅
Gino Negrini 1 mese fa su fb
Sonia Macchi ovvio da dove
Moreno Rondi 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi però è il miglior modo per tenere a distanza le persone 😂😂
Renzo Merelli 1 mese fa su fb
Moreno Rondi utile rimedio alle code alle casse del supermercato ;)
Daniel-Serena Scherrer 1 mese fa su fb
Gino Negrini adesso diranno che si trasmette tramite scoreggia😂😂😂Attenzione
Gino Negrini 1 mese fa su fb
Daniel-Serena Scherrer sicuro
Marcello Vaianella 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi vede? Si fosse infilata sotto il bus sarebbe morta sicuramente causa Covid. Almeno una certificata.
Luca E Vane Rahmani 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi La capisco, mezz’oretta fa mi trovavo alla migros con tanto di mascherina, ho fatto 2 colpi di tosse e apriti cielo, le signore vicino a me si sono dileguate😂😂😂🤷🏻‍♂️🤷🏻‍♂️🤷🏻‍♂️
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Daniel-Serena Scherrer Magari succede già, solo che essendo ad un'altezza diversa dal volto, non causa contagi. Finché qualche buontempone non decide di svegliarti con la trombetta in faccia. Sarebbe da valutare l'impatto del tessuto delle mutande e dei pantaloni in relazione all'effetto contenitivo delle mascherine però.
Denise Cognetti 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi io uso la tosse quando la gente mi sta attaccata al sedere per esempio in coda alla cassa o a fare la spesa. Funziona
Moreno Rondi 1 mese fa su fb
Renzo Merelli 😂 esatto. Speedyboarding
Filippo Cannizzaro 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi di questi tempi meglio scoreggiare che tossire🤣🤣
Ali Da Da 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi povera gente, adesso non si può nemmeno tossire in pace
Maurizio Zambelli 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi vero !
Claudia Maggetti 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi l’altro giorno ho rischiato il « colpo della strega “ x bloccare uno starnuto 😂😩
Os Brae 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi sembra piú una lotta tra fumatori e non, piuttosto che la lotta al Virus.. Io non sono fumatore e non mi piace chi fuma in pubblico, ma capisco anche il ricco e allo stesso tempo povero fumatore..
Kiko Gozzi 1 mese fa su fb
Os Brae Sinceramente il fumo, nel mio commento c'entrava ben poco, ma l'associazione non fumatori ti contatterà a breve...
Os Brae 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi c'entra tra le righe..
Kiko Gozzi 1 mese fa su fb
Os Brae Perchè usi coca?
Os Brae 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi No! .. https://www.google.com/search?q=leggere+tra+le+righe&oq=leggere+tra+le+righe&aqs=chrome..69i57j0l4.11347j0j7&client=ms-android-huawei-rev1&sourceid=chrome-mobile&ie=UTF-8
Kiko Gozzi 1 mese fa su fb
Os Brae Perchè gli umani non sanno ridere su un commento goliardico? Perchè hanno l'ego a mille caro aki, vogliono che tutto sia serio, anche quando non lo è.Tranquillo capiranno è solo questione di tempo.
Os Brae 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi detta da un inglese ha senso..
Anna Cagni 1 mese fa su fb
Kiko Gozzi lobotomizzati irrecuperabili
Laurence Müller 1 mese fa su fb
Oggi un venditore di un noto negozio di elettronica ha starnutito nella mascherina mentre mi dava delle informazioni: non sono scappata, ma sono rimasta e gli ho detto "salute".😇🤧
Garssia Mira 1 mese fa su fb
normale🫂
Maurizio Zanta 1 mese fa su fb
Andare in letargo come gli orsi
Domenico Giglio 1 mese fa su fb
Prendiamo insegnamento dalla Svezia. I nostri esperti dovrebbero studiare quanto hanno applicato e prendere di buono ciò che hanno fatto, visto che ora è il paese con meno casi nuovi.
Turboliberismo Shitposting 1 mese fa su fb
Domenico Giglio certo, se lo sono già presi tutti. Avrebbero dovuto fare così ovunque.
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Hanno giusto 3 volte più morti di noi, non so se è il caso di "prendere esempio" per il momento.
Ludovica Fantoni 1 mese fa su fb
Turboliberismo Shitposting perché che per il covid non esiste l’immunità di gregge visto che ci sono persone che l’hanno fatto due volte e persone che ha distanza di tre mesi è stato fatto il virologico e non avevano più gli anticorpi
Turboliberismo Shitposting 1 mese fa su fb
Ludovica Fantoni 1 mese fa su fb
Se siete ignoranti che vuol dire non conoscere la materia, evitate di mettere faccine che ridono alla c...o
Domenico Giglio 1 mese fa su fb
Sonia Macchi Le somme si tirano alla fine, ma già in questo momento va detto che in Svezia non vivono questa "ondata" di ritorno, i casi sono pochissimi. Comunque sia, eccoti due cifre sulla Svezia: abitanti 10.23 mio; casi positivi totali 97'000, morti 5'800. Senza lockdown, e quindi senza crisi finanziaria. Sicura che siamo messi meglio noi o in UE?
Domenico Giglio 1 mese fa su fb
Ludovica Fantoni il test sierologico ti dice se hai una lotta in corso (globuli bianchi in alta concentrazione) e se sei venuto a contatto o meno col virus; quando hai finito la malattia i globuli bianchi diminuiscono ma non spariscono. Ne restano alcuni che si attivano immediatamente se il virus ritorna (un po' come fa il vaccino). Funziona in questo modo. Se prendessimo alla lettere ciò che scrivi, si capirebbe che dovresti fare il vaccino ogni 3 mesi? 4 volte l'anno? 😳 Chi si chiude evita di formare gli anticorpi e sarà sempre a rischio.. sempre.
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Sonia Macchi esatto
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Domenico Giglio Sono d'accordissimo che si tirano alla fine le somme, quindi allo stato attuale non ha senso "prendere la Svezia come esempio", soprattutto se il dato parziale indica una situazione peggiore. Anche per l'impatto economico è troppo presto per dire qualcosa, ed è appunto uno di quei dati da valutare alla fine. Magari salta fuori che avevano ragione loro, non ho la sfera di cristallo.
Domenico Giglio 1 mese fa su fb
Sonia Macchi giusto. Nemmeno io ho la sfera di cristallo. Ma era sempre stata indicata come una nazione da non prendere come esempio, e oggi sembra essere rivalutata questa falsa certezza del passato. Io credo che qualcosa di buono hanno fatto anche da loro, e prendendo spunto (non copiare al 100%) si potrebbe arrivare ad un ottimo compromesso.
Ludovica Fantoni 1 mese fa su fb
Domenico Giglio lo sa vero che i casi erano concentrati principalmente a Stoccolma, perché il resto della Svezia non è molto popolato e che Stoccolma ha 975mila abitanti. Lo sa vero che dal 1 ottobre hanno una media di 750 casi giornalieri concentrati sempre a Stoccolma?
Ludovica Fantoni 1 mese fa su fb
Domenico Giglio Domenico Giglio il virologico viene fatto per vedere se sei stato a contatto con il virus infatti se il virologico è positivo devi fare subito il tampone per controllare di non essere positivo anche in quel momento. Hanno fanno degli studi con il test virologico su chi ha avuto il covid e dopo alcuni mesi non avevano più gli anticorpi per cui si, vuol dire che se anche ci fosse un vaccino sarebbe come quello influenzale o come quello per l’epatite
Elisabetta Farolfi 1 mese fa su fb
Domenico Giglio se in Svezia avessero avuto il tasso di mortalità CH (che pur non ha brillato), avrebbero avuto 2,4 meno morti. In soldoni 3’400 in meno. Se invece (come fanno) si paragonassero a Danimarca, Norvegia e Finlandia i morti sono stati fino a 10 volte di più. E non è vero che non hanno fatto nulla. Hanno comunque impartito raccomandazioni comportamentali. Niente chiusura, questo è vero. Come è vero che loro stessi si erano dichiarati insoddisfatti della loro strategia.
Greta Nava 1 mese fa su fb
...se non fosse che in prima ondata nascondevano le bare nei boschi.
Jimmy Meier 1 mese fa su fb
Ora, la Svezia rimane comunque un caso molto interessante . Negli ultimi 30 giorni hanno registrato "solo" 49 decessi ( se non ho calcolato male) e l' ultima settimana una media di 522 nuovi casi, molto meno dei vicini danesi.
Rino Pazienza 1 mese fa su fb
Ludovica Fantoni in effetti gli anticorpi tendono a scomparire. Si spera comunque in una memoria immunitaria altrimenti siamo fritti!
Ludovica Fantoni 1 mese fa su fb
Rino Pazienza quando gli anticorpi spariscono non c’è memoria immunitaria, se sei sfortunato lo riprendi
Charles Castioni 1 mese fa su fb
Ma con quanto morti?!?
Bruno Ricco 1 mese fa su fb
"As a Swede, I’m so sick of my home country being held up as a paragon of social virtue. Granted, it may be the ideal place to be unemployed, but it’s doing a woeful job of taking care of the elderly and high-risk groups. Not only did it let a shocking number of pensioners die in care homes, it is still failing to protect elderly and at-risk people. By refusing to encourage mask wearing, doing less testing (only 151,000 per million compared to 341,000 per million in the UK) and continuing to insist there is no such thing as asymptomatic contagion, Sweden doesn’t know how many undiagnosed COVID cases it has. As a result, people like my parents who are in their 70s have barely left home since March - despite having had the pleasure of paying the highest rate of tax in the world to live in what is meant to be a welfare state." commento trovato su fb
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
51 min
Crimini, dal DNA più informazioni per gli inquirenti
Questo metodo forense sarà sfruttato per incrementare la sicurezza della popolazione.
SVIZZERA
3 ore
Tre regioni italiane saranno zone rosse
Sono Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Zaia: «La Svizzera non riconosce l'unità d'Italia»
GRIGIONI
3 ore
Il progetto pilota dei Grigioni: test a tappeto
Oltre alle restrizioni, per lottare contro la diffusione del virus verranno predisposti dei test territoriali.
SVIZZERA
3 ore
4'382 contagi e 199 ricoveri in 24 ore
In Svizzera sono stati effettuati 27'425 tamponi, il 16% ha dato esito positivo.
GRIGIONI
6 ore
Fermato senza patente domenica. Lo ritrovano al volante giovedì
Il 51enne è incappato in un controllo radar sulla strada del Maloja
SVIZZERA
7 ore
Sabine Keller-Busse nuova responsabile di UBS Svizzera
Prima di entrare in UBS nel 2010 ha guidato la divisione clientela privata di Credit Suisse per Zurigo.
SVIZZERA
7 ore
Sunrise-UPC: svelati i nomi della nuova direzione
Sono figure di entrambe le aziende originarie: «Ora possiamo contare su una squadra eccezionale».
SVIZZERA
8 ore
Dieci persone, ma da due nuclei familiari al massimo
Sarebbe, secondo indiscrezioni, una delle misure che il Consiglio federale annuncerà oggi
ZURIGO
16 ore
Svizzera o Austria: chi sta facendo meglio nella lotta al Covid?
A differenza della Confederazione, l'Austria ha optato per un altro lockdown in autunno.
SOLETTA
18 ore
Lo stupratore di Olten: disoccupato e spacciava droga
Il vicinato parla del presunto autore dell'aggressione di domenica. Aveva già aggredito altre donne.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile