20 Minuten
ZURIGO
10.10.20 - 10:310

«Multato per una passeggiata nel bosco, all'ultimo giorno di quarantena»

L'avvocato: «Non aveva nessuna infezione, solo un sospetto per aver fatto un viaggio in Serbia»

ZURIGO - Le multe per chi non rispetta la quarantena possono arrivare fino a 10.000 franchi. Quindi gli è andata ancora bene a un uomo residente a Zurigo che si è visto affibbiare una contravvenzione di 2750 franchi perché non ha rispettato la quarantena, e se n’è andato a fare una passeggiata nel bosco.

È un uomo di 44 anni. Padre di famiglia. «Ero in vacanza in Serbia con mia moglie e mio figlio» ha raccontato l’uomo al portale 20 Minuten. Durante il suo soggiorno la Serbia era nella lista nera dei paesi a rischio. L’uomo dunque ha immediatamente denunciato la sua situazione alle autorità competenti. «Ho voluto fare tutto nel rispetto delle regole, mettendo in conto anche una eventuale perdita del lavoro». Quindi è rimasto a casa insieme all’intera famiglia.

Da solo nella foresta - Si sa, restare in casa per tanti giorni arrivi a non farcela più. Il nervosismo raggiunge livelli stellari. E così, giunto all’ultimo giorno ha voluto fare una passeggiata. «Non ce la facevo più, ho sentito il bisogno di andare nel bosco accanto casa, da solo». Rientrando a casa, dopo circa tre ore, ha trovato gli agenti della polizia davanti all’abitazione. «Era l’ultimo giorno, e non avevo nemmeno un sintomo».

Gli agenti non hanno voluto sentire spiegazioni, e immediatamente è scattata la multa: 2750 franchi. Soldi che finiranno per pesare sulla sua situazione finanziaria. «Non ho una situazione facile, e ora temo che finirò per arrivare a indebitarmi».

D’altronde la legge parla chiaro. Chiunque si trovi in quarantena deve restare a casa, anche l’ultimo giorno, e non si va nel bosco nemmeno da soli. Se ci si trova all’interno di un condominio, non è possibile nemmeno usufruire delle zone in comune come lavanderia o cantine. È tuttavia possibile chiedere un alleggerimento della quarantena: Spiega l'avvocato Daniel Kettiger: «Lo possono fare le persone che hanno problemi di salute, oppure vivono in appartamenti molto piccoli». 

Per l’avvocato la contravvenzione di 2000 franchi è esagerata, soprattutto se si tiene in considerazione che l’uomo ha rispettato la quarantena fino all’ultimo giorno, e non è una persona che naviga nell’oro. «Il rischio di poter contagiare altre persone era molto basso, in virtù del fatto che l’uomo si trovava in quarantena non perché gli era stata diagnostica un’infezione, ma solo perché aveva fatto un viaggio a rischio».

C’è la possibilità comunque di contestare la contravvenzione. L’uomo in questione non era al corrente di questa possibilità, e alla fine ha pagato l’intera multa. A Zurigo ad esempio due persone hanno fatto ricorso, e ora le autorità giudiziarie stanno valutando i casi. In tutto il canton Zurigo si segnalano almeno una dozzina di casi di mancato rispetto della quarantena.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / MONDO
36 min
L'1% dei più ricchi: quanto serve per entrarci?
Entrare nel "club" dei più ricchi del proprio paese non è mai facile, ma è particolarmente complicato a Monaco
SVIZZERA
54 min
In Svizzera i single fanno il 36% delle economie domestiche
È quanto si evince dai dati dell'Ufficio federale di statistica. Dal 1970, il numero è triplicato
SVIZZERA
1 ora
Il sangue c'è, nonostante la pandemia
Positivo il bilancio 2020 di Trasfusione CRS Svizzera. Ma i donatori erano limitati nella loro mobilità
ZUGO
1 ora
Test salivari obbligatori nelle scuole secondarie
Allievi e docenti di medie e licei dovranno sottoporsi al test due volte alla settimana.
BERNA 
3 ore
Nominata la nuova segretaria di Stato della migrazione
Si tratta di Christine Schraner Burgener, attuale inviata speciale dell'Onu per il Myanmar.
BERNA
17 ore
Riaperture, ecco ciò che devi sapere
Il Consiglio federale ha deciso una riapertura graduale. Ripartono negozi, musei e impianti sportivi all’aperto.
SVIZZERA
18 ore
«Decisione incomprensibile e ingiustificabile»
«Il mancato allenamento sarà fatale alla ristorazione», tuona il presidente di GastroSuisse Casimir Platzer.
SVIZZERA/CINA
19 ore
Credit Suisse e UBS stanno spostando i loro banchieri da Hong Kong alla Cina
Si tratta di una strategia ben precisa che potrebbe nascondere una perdita di appeal del polo asiatico
SVIZZERA
19 ore
Aperture prudenti: UDC e PLR delusi, gli altri partiti no
Marco Chiesa parla di «affronto» verso i Cantoni e le commissioni parlamentari. Scelta «incomprensibile» per il PLR.
SVIZZERA
19 ore
Mezza Italia sulla lista nera di Berna
L'Ufsp ha aggiornato l'elenco dei Paesi e delle regioni per cui dal prossimo otto marzo varrà l'obbligo di quarantena.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile