Keystone
SVIZZERA
30.09.20 - 19:410

Sommaruga all'ONU per la biodiversità: «Servono sforzi globali»

«I governi devono allineare i loro incentivi finanziari e sussidi ai metodi di produzione sostenibili»

BERNA - Per preservare la biodiversità è necessaria una soluzione globale. Lo ha dichiarato oggi la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga in un messaggio all'Assemblea generale dell'Onu.

A causa della crisi del coronavirus la responsabile del Dipartimento federale dell'ambiente non era presente all'assemblea generale dell'Onu a New York ma ha parlato in un video messaggio.

Troppo a lungo si è pensato che la biodiversità potesse essere preservata solo con la realizzazione di parchi nazionali, ha detto Sommaruga. Occorrono regole sui flussi finanziari per garantire che i progetti di investimento non danneggino la biodiversità.

«I governi devono allineare i loro incentivi finanziari e sussidi ai metodi di produzione sostenibili». Sommaruga ha detto di essere sicura che anche il settore privato si sia reso conto che a medio termine non paga sfruttare, inquinare o distruggere la natura. L'uomo non può vivere senza la natura.

L'anno prossimo saranno fissati nuovi obiettivi globali nell'ambito della Convenzione sulla Biodiversità. Sommaruga ha detto di essere sicura del successo del regolamento.

La Convenzione sulla diversità biologica (CBD) è stata adottata in occasione della Conferenza delle Nazioni Unite sull'ambiente e sullo sviluppo che si è tenuta a Rio de Janeiro nel 1992. Finora vi hanno aderito 193 Paesi. La Svizzera l'ha ratificata nel 1994.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 1 anno fa su tio
Non mi rappresenta!!
ciapp 1 anno fa su tio
altra presa per il c...... dopo la terza o quarta volta non l'hanno ancora capito ? e nüm a pagom !!!!
VECCHIOTTO 1 anno fa su tio
Io direi di investire i soldi del 1 pilastro e lasciar morire noi vecchi
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
33 sec
400 km in sella a favore dei malati di Parkinson
I responsabili del progetto "Temperature in sella" hanno donato 10'000 franchi all'Associazione Parkinson Svizzera
SVIZZERA
12 ore
Misure anti-Covid, i Cantoni si fanno sentire
Tra i contrari anche il Ticino, che boccia anche l'idea dei test nelle scuole.
SVIZZERA
14 ore
Tre morti in A3: condannato per omicidio intenzionale
Una manovra folle è costata cara a un 47enne alla guida di una Porsche. Ma ancora di più alle sue vittime
SVIZZERA
17 ore
Così Netflix spenna gli svizzeri
Lo streaming costa anche il 30 per cento in più rispetto ai paesi limitrofi. Ma c'è un modo per pagare meno
ZURIGO
18 ore
Le cure intense zurighesi sono piene
All'ospedale universitario è stato raggiunto un tasso di occupazione del 98%
SVIZZERA
18 ore
Si apre il mese con oltre 10mila casi e 22 decessi
Tensione a livello ospedaliero: i pazienti Covid occupano ora il 27% dei letti di cure intense.
BASILEA CITTÀ
20 ore
Studente contagiato da Omicron, 100 persone in quarantena
Uno dei primi due casi di Omicron accertati in Svizzera è stato rilevato a Basilea, al ginnasio Kirschgarten.
ZUGO
21 ore
Distrugge uno spartitraffico e scappa
I danni dell'incidente avvenuto ieri sera allo svincolo autostradale di Rotkreuz ammontano a diverse migliaia di franchi
SVIZZERA
22 ore
Inflazione in aumento, anche in Svizzera
A novembre nel nostro paese è salita all'1,5%
SVIZZERA
22 ore
Omicron in Svizzera, ecco il terzo caso
La persona contagiata si trova in isolamento. I primi due casi erano stati confermati ieri sera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile