Ti Press
Meno gambe ingessate fra marzo e maggio
SVIZZERA
22.09.20 - 10:450

Meno infortuni grazie al lockdown

I dati in possesso della Suva evidenziano un calo degli infortuni, soprattutto nel tempo libero, fra marzo e maggio.

Il bilancio finale dello scorso anno mostra invece un aumento degli infortuni (professionali e non) dell'1,5%.

BERNA - Nel 2019 i 27 assicuratori infortuni della Svizzera hanno registrato 868'159 infortuni professionali e non professionali di lavoratori dipendenti e persone in cerca d'impiego. Rispetto all’anno precedente il numero degli infortuni è dunque salito dell'1,5%: «Un aumento dovuto però al crescente numero di persone assicurate», precisa la Suva. Due terzi degli infortuni registrati si sono verificati nel tempo libero.

4,9 miliardi di spesa - Gli infortuni professionali hanno fatto registrare un aumento leggermente superiore (+1,8%) rispetto a quelli nel tempo libero (+1,6%). A essere scesi in modo significativo sono gli infortuni subiti dalle persone in cerca d'impiego (-6,0%), una diminuzione dovuta soprattutto all'andamento positivo dell'economia nel 2019 e al calo del numero di disoccupati. Nel 2018 tutti gli assicuratori infortuni hanno versato complessivamente circa 4,9 miliardi di franchi per spese di cura, indennità giornaliere e rendite d'invalidità.

Lockdown salutare - Se il bilancio del 2019 mostra un aumento degli infortuni, passati da 855'140 a 868'159, i dati inoltrati dai 27 assicuratori relativi al primo semestre 2020 evidenziano un calo sia degli infortuni professionali, sia non professionali nel periodo di lockdown da marzo a maggio. Il calo maggiore è stato riscontrato negli infortuni del tempo libero dal momento che a partire da marzo non è stato più possibile giocare a calcio, né sciare.

Bici, giardino e camminate - Recenti analisi della Suva mostrano invece che da luglio il numero d'infortuni è tornato ad attestarsi quasi allo stesso livello dell'anno precedente. Balzano all'occhio gli aumenti registrati in alcune attività del tempo libero: finora sono decisamente in aumento gli infortuni in bicicletta, durante i lavori di giardinaggio e durante escursioni o passeggiate. I primi resoconti dettagliati sull'influsso del coronavirus sugli infortuni si avranno però soltanto nel 2022.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
59 min
I cybercriminali hanno approfittato parecchio della pandemia
Nel primo semestre dell'anno al Centro nazionale per la cybersicurezza sono giunte oltre 5'000 segnalazioni.
SVIZZERA
1 ora
Coronavirus: Roche vuole produrre centinaia di milioni di test rapidi al mese
Analizzano un campione di saliva e non richiedono personale specializzato per la somministrazione.
SVIZZERA
2 ore
«Dobbiamo fare tutti la nostra parte contro il coronavirus»
Il consigliere federale risponde alle domande dei colleghi di 20 Minuten e dei lettori
SVIZZERA
4 ore
«È adesso il momento cruciale»
Isabelle Moret lancia un appello a tutti: «Solo con la solidarietà potremo superare la crisi».
SVIZZERA
4 ore
In Svizzera altri 287 ricoveri e 31 morti
Il virus continua a circolare molto: ben il 26.6% dei 35'230 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è risultato positivo
SVIZZERA
5 ore
Contro i blocchi del 5G Swisscom è pronta ad andare in tribunale
La società giudica illegali le moratorie contro la nuova rete: «Sono inaccettabili».
SVIZZERA
6 ore
Uccidono i germi ma «sono potenzialmente pericolosi per occhi e pelle»
Alcuni sanificatori UV dell'azienda svizzera Pearl sono stati richiamati, la nota della Confederazione
SVIZZERA
8 ore
Sunrise-UPC: «È (praticamente) fatta»
L'acquisizione si appresta ad andare in porto: ora l'ex Cablecom controlla il 96.48% delle azioni dell'operatore.
SVIZZERA
8 ore
«Finalmente», «Era ora»: i giornali punzecchiano il Governo
Stampa elvetica critica riguardo alle decisioni «tardive» prese dal Governo per combattere la diffusione del virus.
SVIZZERA
8 ore
«Meno peggio del previsto»
Nei primi nove mesi la performance di Swisscom è in leggero calo, ma migliore di quanto prevedevano gli analisti.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile