Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
07.08.20 - 08:550
Aggiornamento : 09:46

Vaccino: c'è la firma con l'azienda Usa, ma non per tutti

Se supererà il test clinico e sarà omologato, potranno essere vaccinate 2,25 milioni di persone.

Il Consiglio federale ha stanziato in totale 300 milioni di franchi per l’acquisto del vaccino. Ma in un primo tempo non si disporrà di dosi sufficienti a una copertura su vasta scala dell’intera popolazione

BERNA - Era stato annunciato. La firma ora c'è. La Confederazione ha stipulato un contratto per l’acquisto di 4,5 milioni di dosi di vaccino contro il nuovo coronavirus dall'azienda statunitense di biotecnologia Moderna Therapeutics. 

Ad annunciarlo è l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). «Se il vaccino supererà il test clinico e sarà omologato in Svizzera, il nostro Paese riceverà 4,5 milioni di dosi - scrive -. Visto che dovrebbero essere necessarie due dosi (a persona), potranno essere vaccinate 2,25 milioni di persone».

La Svizzera è tra i primi Paesi ad avere stipulato un contratto con l’impresa Moderna. Al contempo, sostiene progetti multilaterali volti ad assicurare una distribuzione equa del futuro vaccino (lo sviluppo e la ricerca avanzano «alacremente»). 

Altri progetti di vaccino in corso di valutazione - Non si può ancora stabilire con certezza quali aziende o quali vaccini avranno infine la meglio e saranno a disposizione della popolazione svizzera. La Confederazione opta quindi per una procedura diversificata al fine di aumentare le possibilità di ottenere un accesso rapido e sicuro a un vaccino. Pertanto, parallelamente alla stipula del contratto con Moderna, l’UFSP è in contatto con altre aziende produttrici di vaccini.

Il Consiglio federale ha stanziato in totale 300 milioni di franchi per l’acquisto del vaccino. «Si presuppone che, in un primo tempo, non si disporrà di dosi sufficienti a una copertura su vasta scala dell’intera popolazione svizzera - si legge ancora nel comunicato -. La strategia di vaccinazione terrà conto delle attuali conoscenze scientifiche, in stretta collaborazione con la Commissione federale per le vaccinazioni (CFV)».

Il vaccino
Il vaccino mRNA di Moderna si avvale di una nuova tecnologia: l’mRNA è un tipo di molecola con funzione di messaggero, che trasporta le informazioni necessarie alla produzione di proteine; indica alle cellule dell’organismo come produrre la proteina del virus. Non appena viene prodotta dall’organismo, la proteina è riconosciuta come antigene dal sistema immunitario, che produce quindi anticorpi contro il virus per preparare l’organismo alla lotta contro il virus vero e proprio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
3 ore
Covid: il 20% dei positivi non presenta sintomi
È la conclusione a cui è giunto uno studio effettuato all'Università di Berna.
BERNA
5 ore
Gas lacrimogeni e getti d'acqua, la polizia interviene a Berna
Una manifestazione in Piazza federale, e un'altra che vi si è aggiunta: la polizia ha avuto un pomeriggio di fuoco
BELLINZONA
5 ore
Processo FIFA: l'accusa chiede 36 mesi per Valcke
Con la possibilità di sospenderne una parte con la condizionale, con lui alla sbarra Nasser Al-Khelaifi e Joel Pahud
SVIZZERA
8 ore
Easyjet Svizzera, buona estate nonostante il virus
Il direttore generale Jean-Marc Thévenaz si aspetta che le tariffe aeree possano scendere
SVIZZERA / EUROPA
9 ore
Mega-fusioni bancarie in vista? «Ci stiamo preparando»
Secondo Sergio Ermotti sono ormai «inevitabili».
SVIZZERA
9 ore
I premi salgono ancora, purtroppo
Cassa malati, in Ticino aumento sopra la media svizzera. Nel 2021 in arrivo altri rincari
SVIZZERA
10 ore
Altre 286 infezioni, 14 ricoveri e 3 decessi
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 50'664. Le vittime sono almeno 1'773.
BERNA
11 ore
Piazza federale, "no" del Consiglio nazionale allo sgombero
«La Camera del popolo non è responsabile di quanto avviene a Berna. Spetta a Città e Cantone»
SVIZZERA
11 ore
Il pensionamento anticipato è un miraggio
Le riduzioni della rendita per il resto della vita pesano sull'economia familiare e in futuro sarà ancora peggio
SVIZZERA
12 ore
Il lato salutare del lockdown
I dati in possesso della Suva evidenziano un calo degli infortuni, soprattutto nel tempo libero, fra marzo e maggio.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile