Archivio Keystone
GRIGIONI
14.07.20 - 09:410

«La visiera di plastica non è una protezione sufficiente»

Nei Grigioni si contano persone positive al virus nonostante impiegassero tale strumento

L'avvertimento del medico cantonale Marina Jamnicki: «Utilizzate la mascherina o adottate altre misure»

COIRA - C'è chi usa la mascherina e chi invece preferisce indossare una visiera in plastica. Ma ora il medico cantonale grigionese Marina Jamnicki mette in guardia: è emerso che tale strumento, impiegato soprattutto nel settore della ristorazione, non offre una protezione sufficiente dal contagio.

Negli scorsi giorni, nei Grigioni è aumentato il numero delle persone risultate positive al coronavirus. Ed è risultato particolarmente evidente - come si legge in una nota dell'Ufficio dell'igiene pubblica - che il virus è stato contratto anche da persone che portavano visiere di plastica per proteggersi. Il medico cantonale ne sconsiglia pertanto l'impiego, in quanto «trasmettono una sensazione illusoria di sicurezza».

Nelle situazioni in cui non è possibile rispettare la distanza di sicurezza di un metro e mezzo è quindi meglio impiegare - lo dice ancora il medico cantonale Jamnicki - mascherine facciali oppure adottare altre misure idonee. «In vista della stagione estiva, agli esercizi che finora si sono affidati alla protezione fornita da visiere in plastica si raccomanda di rivedere i propri piani di protezione».

L'obiettivo consiste nell'evitare, per quanto possibile, ulteriori provvedimenti incisivi. «Questi ultimi avrebbero gravi conseguenze per l'economia, in particolare per le imprese e per il settore turistico».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
41 min
Gli Stati danno ragione a Marina Carobbio: «Servono più medici»
Con una maggioranza risicata la Camera alta ha accolto una mozione della senatrice socialista.
SVIZZERA
1 ora
Altri 391 casi, ma la percentuale dei positivi è in calo
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 51'492. Le vittime sono almeno 1'776.
SVIZZERA
1 ora
Cantone che vai, misure anti-Covid che trovi
Berna dà il via libera ai grandi eventi, ma solo con la mascherina. E nel contempo riapre i "drive in".
SVIZZERA
2 ore
BNS: avanti con il contrasto del franco forte
La valutazione della moneta nazionale rimane «persistentemente elevata». Fusione UBS-CS? Solo «voci».
SVIZZERA
2 ore
Personale di volo e i danni della quarantena
Le associazioni di categoria chiedono di rivedere le norme, altrimenti si rischiano numerosi licenziamenti.
ZURIGO
3 ore
Violenta lite: morto un uomo, ferite due donne
La disputa famigliare è avvenuta nel quartiere zurighese di Wollishofen.
VAUD
4 ore
Da homo sapiens a homo sedens: «Gli open space sono come le carceri»
«L'ufficio, in tutte le sue forme, non rende felice il lavoratore», sostiene l'etnologo Pascal Dibie.
SVIZZERA
6 ore
L'auto non si noleggia, ci si abbona... da Mobilezone
La catena ha instaurato una collaborazione con la start-up per offrire consulenza nei suoi negozi di cellulari
SVIZZERA
6 ore
Parlamento: protezione dati, cambio sesso e cultura
Giornata impegnativa per Consiglio nazionale e Consiglio degli Stati, che lavoreranno fino in serata
SONDAGGIO TAMEDIA
7 ore
Jet, caccia, congedo... Cosa pensate dei temi in votazione?
È sempre più vicino l'appuntamento alle urne: partecipate al sondaggio di 20Minuti e Tamedia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile