20 Minuten
SOLETTA
05.07.20 - 19:280
Aggiornamento : 09.07.20 - 10:46

Se ne frega della quarantena e va al (suo) bar

Il gerente è stato pizzicato dalla polizia mentre effettuava la contabilità nel retro del suo locale di Grenchen.

Lui si giustifica: «So che non avrei dovuto essere li, ma non ho avuto nessun contatto con i clienti». Ironia della sorte, lui stesso era finito in quarantena per una persona che non aveva rispettato le regole.

Fonte 20 Minuten/Sven Forster
elaborata da Adriano De Neri
Giornalista

GRENCHEN - Si trovava nel suo bar nonostante le autorità sanitarie lo avessero posto in quarantena per essere stato in contatto con una persona infetta. È per questo motivo che diversi agenti della polizia solettese sono intervenuti questa notte presso il Baracoa di Grenchen. «Abbiamo ricevuto una soffiata anonima che le regole non venivano rispettate in quel locale», precisa la portavoce Astrid Bucher a 20 Minuten. 

Nessuno è stato arrestato a seguito dell'intervento, ma il gerente del bar non ha sicuramente passato un bel momento. «Non avrei dovuto essere lì», ammette l'uomo sul proprio profilo Facebook. «Sono passato per effettuare alcuni lavori di contabilità e non ho incontrato nessun cliente. Ho detto ai poliziotti che facevo la quarantena in ufficio senza aver contatti con nessuno». Ma la storia non sembra aver convinto i poliziotti. Ironia della sorte, il gerente era finito in quarantena per colpa di un'altra persona che non aveva rispettato le regole. Il weekend precedente, infatti, una ragazza risultata positiva al coronavirus aveva deciso di violare l'isolamento recandosi a due distinti eventi svoltisi nella cittadina solettese. Grazie al suo comportamento scellerato, ben 280 persone erano finite in quarantena, uno dei quali era il gestore del Baracoa.

Baracoa che ora chiuderà i battenti per alcuni giorni, ma questo non per la bravata del gerente, bensì per un cliente che è risultato positivo. «Dobbiamo controllare tutti i dati di tutti gli avventori. Ci vorranno due giorni».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Berna
2 ore
Test gratuiti: sì, ma non tutti
Il Consiglio degli Stati vuole escludere antigenici rapidi per uso personale e sierologici non ordinati dal cantone
SVIZZERA
3 ore
Due bambini rimpatriati dalla Siria
L'operazione è effettuata con il consenso della madre e in collaborazione con le varie autorità.
VALLESE
5 ore
Meteorite si schianta su un ghiacciaio vallesano
Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.
SVIZZERA
6 ore
Triage? «I vaccinati abbiano la precedenza in terapia intensiva»
Precedenza a chi ha ricevuto il vaccino? L'Accademia svizzera delle scienze mediche non ne vuole sentir parlare.
SVIZZERA
6 ore
Solo vaccinati e guariti al posto della mascherina? «I casi aumenteranno»
Discoteche e palestre puntano su vaccinati e guariti e schivano la mascherina obbligatoria.
LUCERNA
7 ore
Traffico di esseri umani, sotto accusa la ex gestrice di un bordello
La 54enne avrebbe costretto alla prostituzione almeno 29 donne thailandesi, sfruttando le loro difficoltà finanziarie.
BERNA
8 ore
Covid: pochissime morti fra i vaccinati
In quasi 9 decessi su 10 le vittime non erano state completamente vaccinate.
VAUD
9 ore
Il boss della 'ndrangheta non può entrare
Leo Caridi era stato estradato in Italia dove è stato condannato a 9 anni e 6 mesi
ZURIGO
10 ore
Il caffè al bar si fa sempre più salato
La bevanda energizzante aumenta di prezzo, i ristoratori si sentono a rischio
BERNA
11 ore
Droghe, la lista si allunga
L'elenco degli stupefacenti viene integrato con delle "new entry"
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile