Immobili
Veicoli
keystone
BERNA
05.07.20 - 11:420

Gli escursionisti sopravvalutano le proprie capacità

Nuova campagna di prevenzione, con tanto di auto-test online, è stata lanciata dall'Upi.

Ogni anno vengono registrati 40 incidenti mortali e 4000 persone si feriscono gravemente durante un'escursione in montagna

BERNA  - Spesso gli escursionisti non sono sufficientemente preparati per il loro tour in montagna e sopravvalutano le loro capacità. L'Ufficio prevenzione infortuni (upi) e l'associazione Sentieri Svizzeri lanciano una nuova campagna di prevenzione con un test di autovalutazione online.

Il trekking figura tra le attività sportive più amate in Svizzera: i sentieri escursionistici sono battuti dal 57% della popolazione, e la tendenza è in aumento, indica un comunicato odierno dell'upi. Aspetto negativo: ogni anno vengono registrati 40 incidenti mortali e 4000 persone si feriscono gravemente durante un'escursione in montagna, il più delle volte a seguito di una caduta, si legge nella nota.

L'escursione può essere più complicata di quanto sembri. È indispensabile avere un passo sicuro, non soffrire di vertigini ed essere in forma, viene sottolineato. Da un sondaggio dell'upi risulta che troppo spesso le persone che percorrono i sentieri di montagna in Svizzera non soddisfano questi requisiti.

Difficoltà sottovalutata

Sui 4200 escursionisti intervistati il 26% ha dichiarato di essere mediamente preparato o di non esserlo affatto, il 18% di non avere un passo particolarmente sicuro, pur trovandosi su un sentiero di montagna segnalato in bianco-rosso-bianco. Questi sentieri possono includere tratti esposti con rischio di caduta, un aspetto di cui oltre un terzo delle persone interpellate non era consapevole.

Anche in materia di preparazione gli escursionisti si mostrano negligenti: l'89% delle persone interrogate aveva sì consultato il bollettino meteo, ma solo il 71% aveva calcolato il tempo di marcia e solo il 61% era consapevole delle difficoltà del percorso. Inoltre solo la metà degli interpellati conosceva un itinerario alternativo o sapeva come tornare indietro nel caso in cui il percorso si fosse rivelato troppo difficile o la meteo fosse peggiorata.

Sulla base di questi e di altri risultati, la settimana prossima l'upi lancia una nuova campagna in collaborazione con Sentieri Svizzeri. Sono previste l'affissione di manifesti e l'organizzazione di diverse attività online e misure di prevenzione in montagna. Il sito web trekking-sicuro.ch riporta molte informazioni e un test di autovalutazione che permette di determinare se si dispone della preparazione fisica necessaria per affrontare sentieri di montagna o se, per la propria sicurezza, è meglio scegliere un sentiero escursionistico segnalato in giallo.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Vaiolo delle scimmie: terzo caso in Svizzera
Lo ha indicato l'Ufficio federale della sanità pubblica
SVIZZERA
2 ore
Pipistrelli, ratti, scimmie e... cammelli: cosa dobbiamo aspettarci dalle zoonosi del futuro
Ce lo spiega l'epidemiologo dell'Uni di Berna Christian Althaus: «Animali che contagiano l'uomo? Non è una novità»
FOTO
SOLETTA
7 ore
Colpita da una pianta a bordo fiume, grave una donna
L'incidente è avvenuto poco prima di mezzogiorno a Olten, sulle rive dell'Aare.
APPENZELLO ESTERNO
8 ore
Scivola sulla neve, cade e perde la vita
Il corpo del 44enne è stato trovato per caso da alcuni escursionisti sul massiccio dell'Alpstein
SVIZZERA
8 ore
Tanta Ucraina, pochissimo clima e un po' di Bruxelles al WEF
Dopo una pausa di due anni dovuta alla pandemia, è stato un vertice praticamente monotematico quello di Davos.
GRIGIONI
10 ore
In trenta alla manifestazione per il clima
Scarsissima partecipazione all'azione organizzata a margine del Forum economico mondiale.
SVIZZERA
12 ore
Ultimo sprint dopo una maratona durata cinque anni
A Davos, Ignazio Cassis ha promosso «in modo mirato» la candidatura svizzera al Consiglio di sicurezza dell'Onu.
URI
13 ore
A ripulire il monumento ci hanno pensato alcuni cittadini
Il restauro dell'opera presente nelle Gole della Schöllenen rischiava di diventare un vero e proprio caso diplomatico.
SVIZZERA
14 ore
Come ti aggiro le sanzioni
Gli operatori di viaggio della Federazione Russa continuano a offrire vacanze in Europa occidentale, Svizzera compresa.
VAUD
15 ore
Non rispetta la precedenza, deceduto un ciclista
Incidente fatale nel canton Vaud. L'intervento immediato dei soccorsi non ha potuto evitare il peggio.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile