Archivio Keystone
SVIZZERA
20.06.20 - 09:170

Coronavirus: «Il Ticino e Ginevra si sentono abbandonati»

Secondo il presidente PPD Gerhard Pfister la coesione elvetica sarebbe a rischio

BERNA - Cantoni come il Ticino e Ginevra si sentono abbandonati dal Consiglio federale nella gestione della crisi legata al coronavirus. È quanto ritiene il presidente del PPD svizzero Gerhard Pfister. A suo avviso, il Governo federale non comprende bene la situazione.

«Constato un allontanamento crescente tra i Cantoni e le regioni linguistiche e, in generale, una diminuzione della volontà di raggiungere un consenso in politica», ha dichiarato Pfister in un'intervista pubblicata dai giornali del gruppo CH Media.

Il presidente del Partito popolare democratico svizzero teme una distanza insanabile e una polarizzazione crescente nel dibattito politico. «Ciò mette in pericolo l'esistenza stessa della coesione elvetica». Il consigliere nazionale di Zugo sottolinea tuttavia come la popolazione svizzera abbia dato prova di grande spirito collettivo durante la crisi. «I politici dovrebbero ispirarsene», ha aggiunto.

Fusione con PBD «logica» - Per quanto riguarda il futuro del PPD, Pfister ritiene che vi sia la consapevolezza del fatto che il partito deve fare qualcosa per svilupparsi. A suo avviso, la vittoria dei Verdi durante le elezioni federali del 2019 ha fatto evolvere le cose.

La fusione con il PBD è «logica», poiché quest'ultimo partito, come il PPD, riunisce elettori moderati della classe media, ovvero quelli che non si sentono più a proprio agio nell'UDC, constata lo zughese.

Pfister rileva inoltre che i quattro cantoni più popolosi, ovvero Zurigo, Berna, Vaud e Argovia, detengono 96 dei 200 seggi nel Consiglio nazionale. «In questi cantoni, abbiamo soltanto tre seggi, di cui due in Argovia», ha precisato. Con il presidente del PBD Martin Landolt siamo del parere che, «in questi cantoni, il potenziale di elettori per un partito borghese di centro non è sfruttato appieno».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
55 min
«Era una persona molto umile, viveva per lo sport»
Comunità in lutto per la scomparsa del 25enne, che ha trovato la morte in baita
SVIZZERA
3 ore
Sommaruga all'ONU per la biodiversità: «Servono sforzi globali»
«I governi devono allineare i loro incentivi finanziari e sussidi ai metodi di produzione sostenibili»
BASILEA CITTÀ
4 ore
Condannato il politico UDC che tirò un pugno a uno straniero
Il Tribunale penale di Basilea Città ha inflitto all'uomo una pena pecuniaria (sospesa) per lesioni semplici.
BERNA
8 ore
Questa ciotola è tossica, contiene troppa melammina
Si tratta del piattino della serie griffata “Wildlife Turtle” prodotta dall'azienda Lässig
SVIZZERA
8 ore
Coop e Migros: cala il divario dei prezzi con Lidl, Aldi e Denner
L'ultimo confronto mostra che lo scarto tra Migros e Coop, e le altre aziende, è ora meno marcato
LUCERNA
8 ore
Una IPA fatta con l'intelligenza artificiale
L'idea di un micro-birrificio e della Scuola universitaria di Lucerna ha prodotto 500 bottiglie
BERNA
10 ore
In Svizzera 411 casi e un morto
Covid, il bollettino delle ultime 24 ore. I nuovi ricoveri sono invece 11
SVIZZERA / STATI UNITI
11 ore
Julius Bär a misura di clientela latino-americana
L'interrogativo riguarda il genere di operazione che l'istituto intende praticare
SONDAGGIO
BERNA
11 ore
Covid: tra entusiasmo e restrizioni tornano i grandi eventi
Le limitazioni imposte fanno storcere qualche naso. E ricevere il via libera non è poi così facile.
FOTO
GINEVRA
11 ore
Regole sull'abbigliamento, gli allievi di scuola media protestano
Le nuove norme si riferiscono in particolare alle tenute che lasciano scoperte la pancia, le spalle e le cosce
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile