keystone
SVIZZERA
11.06.20 - 16:480

Lufthansa licenzia, Swiss no

Il portavoce: «Superiamo la crisi con tutta la nostra forza lavoro»

ZURIGO - Swiss non vuole licenziare personale: lo ha ribadito l'azienda, dopo che la casa madre Lufthansa ha annunciato l'intenzione di tagliare 22'000 posti di lavoro a tempo pieno.

La compagnia aerea elvetica aveva già fatto sapere all'inizio di maggio di voler ridurre i costi di circa il 20% attraverso varie misure di risparmio. All'epoca il Ceo Thomas Klühr aveva comunque affermato che l'azienda avrebbe fatto tutto il possibile per evitare licenziamenti.

I nuovi piani di Lufthansa non cambiano la situazione, stando al portavoce di Swiss Marco Lipp. \La nostra affermazione che stiamo cercando di superare la crisi insieme all'intera nostra forza lavoro è tuttora corretta», ha indicato all'agenzia Awp.

Per raggiungere i suoi obiettivi di risparmio il vettore aereo ha tra l'altro introdotto il lavoro ridotto per tutti i collaboratori e ha imposto il blocco delle assunzioni. Verranno inoltre sfruttati l'elevata fluttuazione del personale, soprattutto tra gli assistenti di volo, e i pensionamenti. Questo significa però che in futuro Swiss avrà un organico ridotto rispetto a prima della crisi del coronavirus.

L'addetto stampa non ha voluto dire se i risparmi stiano già dando i loro frutti, né se siano in corso discussioni su eventuali tagli di stipendio del personale in cabina. La direzione si trova in costante dialogo con le parti sociali, si è limitato ad affermare Lipp.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Epidemia di femminicidi in Svizzera: «I numeri parlano da soli»
I casi registrati nel 2021 sono ormai saliti a 23, in crescita significativa rispetto allo scorso anno.
SVIZZERA
2 ore
Migranti maltrattati: «Siamo intervenuti»
Sospesi 14 addetti alla sicurezza dei centri per richiedenti asilo. Ma per la Sem «sono casi circoscritti»
SAN GALLO
4 ore
Uccide la figlia e si toglie la vita
Un 54enne e una dodicenne sono stati trovati morti in un'abitazione di Rapperswil-Jona
SVIZZERA
5 ore
«Le accuse di tortura sono false e ingiustificate»
Secondo un'indagine esterna, i diritti dei richiedenti l'asilo nei centri federali vengono generalmente rispettati.
FOTO
BERNA
5 ore
«Un brivido mi scorre lungo la schiena»
Nella notte due bambini sono morti a Leuzigen a causa di un incendio.
SVIZZERA
6 ore
Nel weekend meno di 800 casi al giorno
Sono stati effettuati 63'205 tamponi. Il 3,7% è risultato positivo al coronavirus
SVIZZERA
7 ore
Pass o no? Sciatori nella nebbia
Certificato sì o no? Berna non ha ancora deciso. E gli operatori sciistici si infervorano
SAN GALLO
7 ore
«Il Consiglio federale ha tradito il paese»
Sotto la lente delle autorità le affermazioni che un granconsigliere UDC svittese ha fatto sabato a Rapperswil-Jona
GLARONA
10 ore
Omicidio di Netstal, il 27enne ha confessato
L'uomo si era consegnato alla polizia già ieri. Avrebbe ucciso una 30enne sparandole in un parcheggio.
BERNA
11 ore
Drammatico incendio a Leuzigen, morti due bambini
È successo nella notte. Le fiamme sono divampate in un'abitazione. Altre quattro persone sono riuscite a salvarsi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile