Keystone
SVIZZERA
10.06.20 - 14:270

Santésuisse non intende assumersi i costi del coronavirus

«Le riserve non possono essere usate per contenere l'aumento dei premi», affermano le casse malati.

BERNA - Santésuisse respinge le richieste dei Cantoni di partecipare alla copertura delle perdite registrate dagli ospedali a causa del coronavirus e ai costi supplementari per effettuare i tamponi. Le riserve non possono essere utilizzate per contenere l'aumento dei premi del prossimo anno, afferma l'associazione mantello delle casse malattia.

In una lettera aperta indirizzata alla Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità, santésuisse afferma che molti ospedali negli ultimi anni hanno conseguito utili, andati ad esclusivo beneficio dei proprietari e non degli assicurati. Quindi non spetta agli assicurati assumersi «i costi delle operazioni o di altre cure che non sono state effettuate».

Per quanto riguarda il costo dei test, gli assicuratori malattia precisano che «occorre attenersi alla legge sulle epidemie», approvata dal popolo nel 2013, che impone ai Cantoni di assumersi i costi per gli accertamenti di natura epidemiologica.

Le riserve non vanno destinate a scopi diversi da quelli previsti, sottolinea ancora santésuisse. Non sappiamo che cosa dovrà affrontare il nostro sistema sanitario nei mesi a venire: se quest'anno i costi saranno inferiori ai premi incassati, la legge prevede la possibilità di un rimborso. «Gli assicuratori malattia affiliati a santésuisse lo hanno già fatto più volte in passato e continueranno a farlo anche in futuro, situazione finanziaria permettendo», si legge nel comunicato.

Le riserve però non possono essere utilizzate per contenere l'incremento dei premi del prossimo anno. Un uso improprio delle riserve andrebbe a ripercuotersi su chi paga i premi, sostengono gli assicuratori aggiungendo che in passato «la riduzione delle riserve per limitare l'aumento dei premi ha comportato una lievitazione dei premi a medio termine».

Per quanto riguarda i costi sanitari, l'associazione sostiene che con il lockdown imposto dal Consiglio federale e la limitazione delle cure dispensate ai pazienti non si prospetta nessuna riduzione. Nel primo trimestre sono aumentati del 5% e in aprile hanno fatto segnare un ulteriore incremento del 4%. Secondo le casse malattia però «alla fine dell'anno la crescita potrebbe essere più contenuta di quanto l'andamento attuale lasci presagire».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 min
400 km in sella a favore dei malati di Parkinson
I responsabili del progetto "Temperature in sella" hanno donato 10'000 franchi all'Associazione Parkinson Svizzera
SVIZZERA
12 ore
Misure anti-Covid, i Cantoni si fanno sentire
Tra i contrari anche il Ticino, che boccia anche l'idea dei test nelle scuole.
SVIZZERA
15 ore
Tre morti in A3: condannato per omicidio intenzionale
Una manovra folle è costata cara a un 47enne alla guida di una Porsche. Ma ancora di più alle sue vittime
SVIZZERA
17 ore
Così Netflix spenna gli svizzeri
Lo streaming costa anche il 30 per cento in più rispetto ai paesi limitrofi. Ma c'è un modo per pagare meno
ZURIGO
18 ore
Le cure intense zurighesi sono piene
All'ospedale universitario è stato raggiunto un tasso di occupazione del 98%
SVIZZERA
19 ore
Si apre il mese con oltre 10mila casi e 22 decessi
Tensione a livello ospedaliero: i pazienti Covid occupano ora il 27% dei letti di cure intense.
BASILEA CITTÀ
20 ore
Studente contagiato da Omicron, 100 persone in quarantena
Uno dei primi due casi di Omicron accertati in Svizzera è stato rilevato a Basilea, al ginnasio Kirschgarten.
ZUGO
21 ore
Distrugge uno spartitraffico e scappa
I danni dell'incidente avvenuto ieri sera allo svincolo autostradale di Rotkreuz ammontano a diverse migliaia di franchi
SVIZZERA
22 ore
Inflazione in aumento, anche in Svizzera
A novembre nel nostro paese è salita all'1,5%
SVIZZERA
22 ore
Omicron in Svizzera, ecco il terzo caso
La persona contagiata si trova in isolamento. I primi due casi erano stati confermati ieri sera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile