Archivio Keystone
ZURIGO
16.05.20 - 08:030
Aggiornamento : 11:05

Fidanzati multati... perché erano troppo vicini

In pubblico la distanza sociale varrebbe anche per famiglie o persone che vivono nella stessa economia domestica

L'episodio risale allo scorso 10 aprile: i due erano seduti su un prato

ZURIGO - È stata multata per non aver rispettato la distanza sociale di due metri. Ma era in compagnia del suo partner, con cui convive da un anno e mezzo. L'episodio è accaduto alcune settimane fa a una donna zurighese, come riferisce la NZZ.

A nulla è valsa l'opposizione alla multa presentata alle autorità comunali: lei e il suo ragazzo sono costretti a pagare cento franchi a testa. Il motivo? Nei luoghi pubblici la distanza va rispettata anche tra i membri della stessa famiglia o di un'economia domestica.

Versioni a confronto - La sanzione è stata inflitta lo scorso 10 aprile nelle vicinanze del centro comunitario di Wipkingen. La coppia era seduta su un prato, mantenendo le distanze giuste con le altre persone presenti nell'area. Un agente si sarebbe avvicinato ai due per chiedere se vivono assieme. Alla risposta affermativa, si sarebbe poi allontanato. Più tardi avrebbe nuovamente fatto capolino la polizia, invitando i presenti ad abbandonare l'area. Poi sarebbe passato un altro agente che ha multato la coppia. La donna, che di professione è avvocato, racconta alla NZZ: «Ha fatto un riferimento generale alle disposizioni del Consiglio federale».

La polizia cittadina zurighese fornisce, tuttavia, una versione differente. Il portavoce Marco Cortesi spiega, infatti, che su quel prato c'erano troppe persone. E per questo motivo erano state invitate ad andarsene, per ben tre volte. Coloro che erano rimasti erano stati resi attenti dagli agenti. La coppia in questione non si è voluta allontanata. «Gli agenti hanno agito correttamente - afferma Cortesi - quando uno spazio deve essere liberato, questo vale per tutti».

La donna ribatte: a suo dire le indicazioni della polizia sarebbero state delle raccomandazioni sul comportamento da tenere, non un invito a lasciare l'area.

Oltre 200 multe - Non esiste un dato statistico che riguarda nello specifico le coppie multate. Ma per quanto riguarda il distanziamento sociale, dall'inizio del lockdown la polizia zurighese ha emesso 224 sanzioni. A Winterthur sono 191.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
47 min
Una passeggiata durante la quarantena gli costa 2'750 franchi
L'uomo quest'estate è andato in Serbia. Al suo ritorno è stato pizzicato fuori casa e denunciato.
GRIGIONI
2 ore
«Era una persona molto umile, viveva per lo sport»
Comunità in lutto per la scomparsa del 25enne, che ha trovato la morte in baita
SVIZZERA
5 ore
Sommaruga all'ONU per la biodiversità: «Servono sforzi globali»
«I governi devono allineare i loro incentivi finanziari e sussidi ai metodi di produzione sostenibili»
BASILEA CITTÀ
6 ore
Condannato il politico UDC che tirò un pugno a uno straniero
Il Tribunale penale di Basilea Città ha inflitto all'uomo una pena pecuniaria (sospesa) per lesioni semplici.
BERNA
9 ore
Questa ciotola è tossica, contiene troppa melammina
Si tratta del piattino della serie griffata “Wildlife Turtle” prodotta dall'azienda Lässig
SVIZZERA
10 ore
Coop e Migros: cala il divario dei prezzi con Lidl, Aldi e Denner
L'ultimo confronto mostra che lo scarto tra Migros e Coop, e le altre aziende, è ora meno marcato
LUCERNA
10 ore
Una IPA fatta con l'intelligenza artificiale
L'idea di un micro-birrificio e della Scuola universitaria di Lucerna ha prodotto 500 bottiglie
BERNA
12 ore
In Svizzera 411 casi e un morto
Covid, il bollettino delle ultime 24 ore. I nuovi ricoveri sono invece 11
SVIZZERA / STATI UNITI
12 ore
Julius Bär a misura di clientela latino-americana
L'interrogativo riguarda il genere di operazione che l'istituto intende praticare
SONDAGGIO
BERNA
12 ore
Covid: tra entusiasmo e restrizioni tornano i grandi eventi
Le limitazioni imposte fanno storcere qualche naso. E ricevere il via libera non è poi così facile.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile