Keystone
SVIZZERA
09.05.20 - 08:400
Aggiornamento : 09:01

«Non sempre dello stesso parere, ma ci siamo messi d'accordo»

Ignazio Cassis ha sottolineato la rafforzata unione all'interno del Governo.

Per il consigliere federale ticinese l'obiettivo ora dev'essere un rapido ritorno alla normalità

BERNA - Un ritorno rapido alla normalità è l'obiettivo primario del deconfinamento lanciato dal Consiglio federale, afferma il ministro Ignazio Cassis. Si tratta di non fare aumentare i casi di coronavirus, facendo in modo che l'economia non subisca ulteriori danni.

Il cambiamento più notevole, secondo il consigliere federale, sarà quello di ritrovare sicurezza a livello spaziale e temporale, si legge in un'intervista diffusa dalle Schaffhauser Nachrichten. «Le ultime settimane sono state caratterizzate da una grande incertezza. È la cosa più difficile da sopportare a lungo termine», ha detto.

Il ticinese assicura che una certa normalità tornerà presto. «Sono sicuro che presto potremo tornare a spostarci liberamente come prima» della crisi legata al Covid-19. Anche se quanto successo lascerà delle tracce, ad esempio in ambito commerciale: «La crisi ha evidenziato l'enorme dipendenza a livello mondiale».

Il coronavirus, con tutti i suoi effetti negativi, ha però portato anche qualcosa di buono, come il rafforzamento dell'unione in seno al governo, ha detto ancora Cassis. «Ci tengo a sottolineare che in Consiglio federale siamo sempre stati in grado di metterci d'accordo, anche se non eravamo sempre dello stesso parere».
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
10 ore
Cede un cornicione di neve: morta una guida alpina
L'incidente si è verificato in Vallese. La vittima è un 56enne della regione
SVIZZERA
11 ore
Beny Steinmetz condannato a cinque anni di carcere
Il magnate è stato riconosciuto colpevole di corruzione di pubblici ufficiali stranieri in Guinea e falsità in documenti
SVIZZERA
12 ore
Il lockdown pesa sui conti di Amag
Complessivamente sono state vendute 71'290 auto, oltre a 8315 altri veicoli
SVIZZERA
12 ore
Miliardario vaccinato: Hirslanden si scusa coi cittadini
Il CEO in una lettera: «Abbiamo sottovalutato il potere simbolico della somministrazione a un paziente facoltoso»
SVIZZERA
12 ore
I piloti Edelweiss accettano le misure di risparmio
La filiale di Swiss potrà risparmiare fino al 20% sul monte stipendi per il personale della cabina di pilotaggio
SVIZZERA
12 ore
Test per gli asintomatici? Li pagherà la Confederazione
Il Consiglio federale propone che i cantoni effettuino test preventivi nelle cerchie di persone a rischio
SVIZZERA
14 ore
Il 4% delle reclute è positivo al coronavirus
Tutti i giovani che negli scorsi giorni sono entrati in servizio sono stati sottoposti al test
SVIZZERA
14 ore
La task force Covid-19 cambia pelle
Ci sono state una dozzina di dimissioni da quando l'organo è stato istituito nel marzo 2020
SVIZZERA
14 ore
Telelavoro, il piede del virus sul pedale di una rivoluzione già in corso
Vantaggi, svantaggi, stress, produttività. La pandemia ha accelerato i cambiamenti nel mondo del lavoro
SVIZZERA
15 ore
«42 reazioni avverse al vaccino»
Il dato è stato comunicato da Swissmedic: in Svizzera per ora sono state vaccinate quasi 170'000 persone.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile