Archivio Tipress
SVIZZERA
31.03.20 - 17:000
Aggiornamento : 19:09

«Siamo stati in grado di adottare velocemente gli strumenti digitali»

Dubbi e riflessioni di tre esperti sulle conseguenze della trasformazione della società dovuta al coronavirus

Telelavoro

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

ZURIGO - È bastato che il nuovo coronavirus arrivasse in Svizzera. E in pochissimo tempo quasi tutte le aziende sono state in grado d'introdurre il telelavoro. Altre si sono invece reinventate, spostando sul web l'offerta di merci e servizi.

Insomma, in men che non si dica svariati settori economici elvetici si sono affidati più che mai agli strumenti digitali. E moltissime persone si sono velocemente adattate a un nuovo modo di lavorare. Ma quanto è sostenibile questa situazione? E cosa ne resterà quando l'emergenza Covid-19 sarà superata? Il quotidiano zurighese Tages Anzeiger lo ha chiesto a tre esperti.

Una trasformazione «senza riflessioni» - Stefano Brusoni, professore di Innovation Management al Politecnico di Zurigo, si dice affascinato dall'attuale trasformazione della società, che ha visto un rapido passaggio al telelavoro e un veloce apprendimento di nuovi strumenti. Ma non è certo che nel post-pandemia ne resterà qualcosa: tutto sta infatti avvenendo molto in fretta, quindi senza una vera e propria riflessione, spiega l'esperto. E sottolinea che al momento la digitalizzazione non viene per forza sfruttata al meglio.

Più home office e medicina all'avanguardia - Per Georges T. Roos - che si è autodichiarato studioso del futuro, diventando negli ultimi vent'anni un'autorità in materia - ritiene che la reazione della società all'attuale crisi ci sta mostrando quali sono gli strumenti digitali a nostra disposizione. E ci sta spingendo a pensare in maniera diversa, come spiega al Tages Anzeiger. Per il futuro prossimo vede un maggior consolidamento dell'home office. E a più lungo termine? Per Roos l'attuale spinta alla digitalizzazione potrebbe far fare passi da gigante alla ricerca medica.

Ai limiti delle possibilità - Secondo Tobias Straumann, storico dell'economia all'Università di Zurigo, l'attuale crisi non ha paragoni. Lo dice ripensando allo scoppio della prima e della seconda guerra mondiale, come pure alla crisi energetica degli anni Settanta. E non crede che la situazione darà una spinta importante alla digitalizzazione. Parla di un trend che esiste già da tempo, che ora sta mostrando - secondo l'esperto - i propri limiti. Ma Straumann ritiene che la società ne trarrà altri insegnamenti: «Capiremo che il futuro è incerto, nella fase di crescita ce ne siamo dimenticati». E per affrontare nuove crisi, si cercherà di essere meno dipendenti dall'estero.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 8 mesi fa su tio
Assolutamente contrario al telelavoro!
skorpio 8 mesi fa su tio
Io lavoro a Lugano in un ufficio, ma i miei colleghi sono a ZH. E tutto digitalizzato. Adesso sono a casa ma appunto x me in pratica è la stessa cosa. La differenza è che a poterlo fare anche in futuro risparmierò sull abb arcobaleno, posteggio park ride, benzina, vestiti, etc.... posso dormire qualche minuto in più , insomma, sarei felice di poterlo fare anche in futuro..
Diablo 8 mesi fa su tio
ciao Mag, non ho capito perche una posizione telelavoro dovrebber essere un lavoro non necessario ad un attivitá. Io sono contabile, il mio lavoro posso gestirlo tranquillamente da casa in questo periodo, posta dell ufficio dirottata a casa mia, archivio attualmente lo tengo a casa mia. Quando torna la normalitá riporto l'archivio in ufficio, tutte le operazioni quali pagamenti, conference ecc le gestisco telematicamente...pertanto....saluti
miba 8 mesi fa su tio
Non faccio ormai più parte della generazione giovane, né tanto meno sono un esperto o uno studioso ma ricordo perfettamente l'avvento dell'informatica negli uffici e nelle amministrazioni. All'inizio tutti felici e contenti della novità (i computer che fanno gran parte del lavoro, meno carta che gira, più tempo per la famiglia, più tempo per se stessi ecc ecc) finché non ci si è resi conto che la carta invece di diminuire è aumentata, sono stati rielaborati i sistemi di lavoro, l'informatica ha permesso di far fare ad una persona quello che prima veniva fatto da 3-4 persone per cui il carico di lavoro era ancora maggiore rispetto a prima, sono subentrate problematiche che prima non c'erano e si è anche arrivati al punto che una persona non può più assentarsi per andare al WC perché l'informatica controlla i tempi, le pause ed anche dove ti trovi. Quindi attenti al troppo entusiasmo...qualche sorpresa con il telelavoro sicuramente ci sarà :)
mats70 8 mesi fa su tio
@miba Parole sante miba... Con i capelli grigi l'entusiasmo passa veloce... Compimenti i tuoi commenti non sono mai banali. Uno dei pochi su questo sito.
Canis Majoris 8 mesi fa su tio
Più gente può lavorare a casa significa anche meno traffico, meno inquinamento, meno spazi per uffici ecc. dovrebbe restare una valida possibilità anche dopo questa crisi.
Mag 8 mesi fa su tio
Se un lavoro può essere svolto in telelavoro nello stesso identico modo e qualità in cui verrebbe svolto sul luogo di lavoro, allora è un lavoro non necessario all'attività. Non scaldatevi, è solo la mia opinione e non conta nulla (almeno per i fannulloni).
turbo 8 mesi fa su tio
@Mag per quale motivo non sarebbe necessario? ci sono ditte che non hanno un ufficio e tutti i dipendenti lavorano da casa...in questo caso tutta la ditta non é necessaria??
tazmaniac 8 mesi fa su tio
@turbo lasciate perdere, questo è fulminato di suo. Il telelavoro non serve, il coronavirus è un invenzione per tenere a bada il gregge...non buttate tempo, a rispondere, utilizzatelo per cose più importanti ;o)
albertolupo 8 mesi fa su tio
E' un mondo difficile e vita intensa felicita' a momenti e futuro incerto il fuoco e l'acqua con certa calma serata di vento e nostra piccola vita e nostro grande cuore
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
1 ora
Gli impianti sciistici tremano: «Ulteriori strette non saranno sostenibili»
Critiche alla possibili misure anti covid: «Completamente sbagliate»
SVIZZERA
4 ore
«Dentifricio e collutorio neutralizzano il virus che causa il Covid»
Un test di laboratorio parla di efficacia al 99,9%.
SVIZZERA
6 ore
Il Nazionale affossa la Legge sulle pigioni commerciali
Bocciato il progetto pensato dal Governo per alleggerire gli affitti delle attività chiuse durante il lockdown.
BERNA
7 ore
Vitamina D: in Svizzera troppi test «inutili e costosi»
È la conclusione tratta da uno studio pubblicato sulla rivista specializzata "BMC Health Services Research".
VALLESE
8 ore
Trail-running: caduta letale per una 46enne
La donna è morta sulle montagne di Saas-Fee. Il suo corpo è stato trovato domenica
FOTO
ZURIGO
9 ore
Cocaina e qat sequestrati all'aeroporto di Zurigo
I due corrieri - uno spagnolo 66enne e un olandese di 59 anni - sono finiti in manette
SVIZZERA
11 ore
I pazienti Covid da girare «come i tacos»
All'ETH hanno trovato un metodo per girare su sé stessi i malati in cure intense. E ricorda il famoso piatto messicano
GRIGIONI
12 ore
Col tunnel di base, Grigioni più vicini a Milano
Ecco il potenziamento del trasporto pubblico nel cantone retico
SVIZZERA
13 ore
Axpo e CKW realizzano una mega-batteria da 50 tonnellate
Due di queste batterie giganti verrano utilizzate per aumentare la stabilità della rete elettrica svizzera
SVIZZERA
13 ore
In Svizzera 8'782 casi nelle ultime 72 ore
Da venerdì si registrano anche 399 nuovi ricoveri e 195 decessi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile