keystone
BERNA
30.03.20 - 18:320

«Le misure di emergenza alle frontiere? Mirate e provvisorie»

Così Guy Parmelin in una riunione virtuale dei ministri del G20 per discutere dell'emergenza Covid-19

BERNA - Il consigliere federale Guy Parmelin ha partecipato oggi alla riunione virtuale straordinaria dei ministri del commercio del G20 incentrata sulla crisi del coronavirus e sulle conseguenze per il commercio internazionale. Lo ha comunicato in serata il Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR), aggiungendo che i ministri hanno convenuto di sostenere la ripresa economica con un sistema commerciale efficiente e di non adottare misure che compromettano le catene del valore.

I capi di Stato e di Governo - in occasione della riunione del 26 marzo - li avevano incaricati di esaminare le ripercussioni della pandemia sul commercio internazionale, precisa la nota.

Durante l'incontro, i ministri del commercio del G20 hanno stabilito di garantire le forniture di materiale medico, di prodotti agricoli fondamentali e di altri prodotti essenziali per superare la crisi, indica il comunicato. Il materiale medico indispensabile - viene sottolineato - va messo a disposizione dove maggiormente necessario. Bisogna combattere l'aumento dei prezzi e le speculazioni a scopo di lucro. Le misure di emergenza alle frontiere vanno applicate in modo mirato, proporzionato e trasparente e devono essere provvisorie, aggiunge il comunicato.

Bisogna ridurre al minimo le ripercussioni della pandemia sul commercio internazionale e tenere aperti i mercati. Tramite il sostegno continuo di un sistema regolamentato, è necessario garantire un contesto di investimento libero, equo, non discriminatorio, trasparente e stabile, si legge nella nota. Gli Stati del G20 si adoperano affinché le reti logistiche rimangano operative e le catene del valore funzionino il meglio possibile.

Parmelin ha da parte sua sottolineato quanto sia importante un sistema commerciale efficiente e regolamentato per garantire una ripresa economica durevole dopo la crisi del coronavirus. Ha anche aggiunto che nella situazione attuale non vanno introdotti nuovi dazi, ma che bisogna invece risolvere i conflitti commerciali in corso, scrive il DEFR.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SOLETTA
1 ora
«Forse l'aggressione poteva essere evitata»
Domenica un uomo ha ferito con un coltello una 14enne in un bosco situato alle porte di Olten.
SVIZZERA
6 ore
«Nessuna limitazione per le stazioni sciistiche»
Un gruppo di parlamentari di destra chiede di non limitare le capacità dei comprensori a livello federale.
SVIZZERA
9 ore
Nuove tendenze dell'auto: una venduta su tre è un'ibrida o un'elettrica
In Svizzera non era mai successo prima, il 62% degli svizzeri non esclude di comprarne una prima o poi
GINEVRA
9 ore
Uber, batosta ginevrina
Respinto il ricorso contro una decisione del Canton Ginevra. Gli autisti sono «da considerare dipendenti»
SVIZZERA
10 ore
Epfl: le studentesse denunciano aggressioni e sessismo
Una ventina di denunce raccolte dal movimento Polyquity. Il Politecnico federale: «Le prendiamo sul serio»
SVIZZERA
11 ore
Definitivamente affossata la Legge sulle pigioni commerciali
Il Consiglio degli Stati ha deciso per la non entrata in materia dopo che il Nazionale aveva già bocciato la Legge.
SVIZZERA
11 ore
5G: Swisscom preme per accelerare i tempi
Il responsabile finanze: «Siamo fiduciosi che nel primo trimestre del 2021 il Datec darà istruzioni ai Cantoni».
SVIZZERA
12 ore
“Come stai vivendo la pandemia?” Agli svizzeri piace condividere
Sono più di 460 i contributi caricati su corona-memory.ch. «Una testimonianza per la storia della Svizzera»
SVIZZERA
12 ore
Covid, in Svizzera altri 4'786 casi con il 17,8% dei test positivi
Nelle ultime ventiquattro ore nel nostro paese sono stati registrati 115 nuovi decessi legati al coronavirus
SVIZZERA / STATI UNITI
14 ore
«Questi test avranno un ruolo chiave»
Il colosso farmaceutico ha ricevuto l'autorizzazione d'emergenza dalla FDA americana
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile