Immobili
Veicoli
deposit
VAUD
17.03.20 - 12:000

Scolarizzazione in tedesco per una bambina di Marly

Lo ha deciso il Tribunale federale nonostante l'opposizione del comune francofono presso il quale risiede la piccola

LOSANNA - Il Tribunale federale (TF) ha dato ragione ai genitori di una bambina friburghese di 7 anni, scolarizzata in francese: quest'ultima potrà seguire le lezioni della scuola elementare in tedesco, nonostante l'opposizione del comune di Marly (FR) e delle autorità cantonali.

Stando a una sentenza del TF pubblicata oggi, Marly fa parte del distretto bilingue della Sarine che ha una forte minoranza germanofona. Nonostante la lingua ufficiale sia il francese, il comune friburghese ha firmato una convenzione concernente la Scuola libera pubblica (ELPF) al fine di consentire ai bambini germanofoni di seguire un insegnamento nella propria lingua madre.

La bambina, il cui padre è francofono e la madre tedescofona, è bilingue. I suoi genitori aveva rinunciato a iscriverla all'ELPF per il primo e il secondo anno di Harmos, a causa dell'offerta extrascolastica limitata. Ma alla fine del secondo anno, hanno chiesto che possa essere scolarizzata in tedesco a partire dalla terza Harmos.

Nonostante i preavvisi favorevoli dell'ispettrice scolastica e delle direzioni dei due istituti interessati, i genitori non avevano ottenuto il permesso da parte delle autorità comunali e cantonali.

Nella sua sentenza, il TF ricorda che i cantoni determinano le loro lingue ufficiali nel rispetto delle minoranze linguistiche autoctone. Nella fattispecie, i giudici losannesi ritengono che il comune di Marly abbia firmato una convenzione che consenta la scolarizzazione in tedesco degli allievi tedescofoni.

La minoranza germanofona può quindi rivendicare, alla stessa stregua della popolazione domiciliata in regioni bilingui, un diritto a un insegnamento in tedesco. Inoltre, le autorità friburghesi non hanno fornito alcuna spiegazione concreta sulle difficoltà di organizzazione che potrebbero opporsi a un trasferimento della bambina in questione dalla scuola francofona a quella tedescofona.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 ore
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
8 ore
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
10 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
10 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
11 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
BERNA
14 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
15 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
17 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
19 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
FOTO
SVIZZERA
20 ore
Fulmini, vento e grandine a Nord delle Alpi
I forti temporali si sono abbattuti in particolare nell'Oberland bernese e sulla Svizzera centrale.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile