Keystone
SVIZZERA
21.10.19 - 16:570

Quando i manifesti vengono vandalizzati dalle mucche

Da stanotte i cartelloni dei politici hanno cominciato a sparire per lasciare il posto ad altri prodotti. I danneggiamenti hanno interessato tutti i partiti

ZURIGO - I volti dei vari candidati alle elezioni federali 2019 ci hanno accompagnati per settimane, in praticamente ogni angolo del territorio. Ma da stanotte (a tornata elettorale archiviata) le migliaia di cartelloni affissi in tutta la Svizzera hanno cominciato a sparire, lasciando il posto ad automobili, smartphone e molto altro.

L’obiettivo della Società generale di affissioni (SGA), come riferiva ieri la SonntagsZeitung, è di sostituire entro quattordici giorni tutti i manifesti elettorali. E se qualcuno sfuggisse, «segnalatecelo» dice la portavoce Nadja Mühlemann.

E anche stavolta - come accade per ogni appuntamento elettorale - molti candidati sono finiti nel mirino dei vandali. Ma a differenza delle elezioni federali del 2015, negli scorsi mesi sono stati danneggiati cartelloni di praticamente tutti i partiti. Quattro anni fa i soliti ignoti si erano invece concentrati su quelli della destra, come ricorda Mühlemann dalle colonne del domenicale.

La colpa non è comunque sempre dei vandali. Pare infatti che i cartelloni siano apprezzati anche dalle mucche, che li danneggiano leccandoli: la causa sarebbe la colla biologica prodotta con fecola di patate. E si parla anche di maltempo o di escrementi di uccello.

Sembra tra l'altro che nell’ambito delle campagne elettorali i manifesti siano lo strumento più efficace. Perlomeno nel 2015, quando - secondo uno studio Innofact - il 38% dei cittadini aveva indicato di essere stato influenzato dai cartelloni (per i volantini nella buca delle lettere la percentuale era invece del 34%).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Maurizio Roggero 7 mesi fa su fb
Ogni manifesto politico è già di per sé un vandalismo....
jagrob 7 mesi fa su tio
La prossima volta voto per le mucche. Hanno capito, loro...
Val Caste 7 mesi fa su fb
Tutto a post le votazioni sono finite dove sono i danni 🌿ha già dimenticavo non ha senso 🌿🌿🌿
Hardy 7 mesi fa su tio
Sti vandali, che cornuti!
Damien Mattei 7 mesi fa su fb
Gli animali hanno capito tutto, di rado ho visto ignoranza o stupidita nel regno animale.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
«Non ci metteremo a contare le persone»
Da oggi sono consentiti gli assembramenti fino a trenta persone. Una nuova situazione per le autorità
ZURIGO
9 ore
Anche Zurigo protesta contro le misure anti-coronavirus
Gli agenti sono intervenuti, facendo leva sul dialogo, per evitare che si formasse un vero e proprio assembramento
SOLETTA / BASILEA CAMPAGNA
9 ore
Mandata dal padre nonostante i sospetti di abusi
Alle autorità di protezione la piccola, 8 anni, aveva detto che l'uomo le faceva «cose brutte». Invano.
ZURIGO
13 ore
Riferisce numerose irregolarità nell'ospedale, licenziato
Questa la sorte toccata a un "whistleblower", ossia un segnalatore di irregolarità sul posto di lavoro
SONDAGGIO
SVIZZERA
14 ore
A trenta all'ora anche sulle strade cantonali?
È quanto chiedono alcuni comuni basilesi per le vie di transito, dove attualmente si circola a 50 km/h
SVIZZERA
14 ore
Coronavirus: Credit Suisse ha concesso crediti per 2,8 miliardi
Anche la seconda banca elvetica è stata confrontata con dichiarazioni fraudolente.
BERNA
16 ore
Prestazioni mediche più care per recuperare le perdite del Covid-19
È la ricetta proposta da Alain Schnegg, direttore del Dipartimento della sanità bernese
SVIZZERA
16 ore
Coronavirus in Svizzera: 17 nuovi casi ma nessun decesso
Dall'inizio dell'emergenza, nel nostro paese 30'845 persone sono risultate positive al virus
BERNA
19 ore
Berna in aiuto agli apprendisti
Un nuovo regolamento intende contrastare le conseguenze del Covid-19. Si temono fino a 20mila posti in meno.
SVIZZERA / EUROPA
20 ore
Dove possiamo viaggiare? Il punto della situazione
Una panoramica generale dell'apertura delle frontiere europee
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile