Keystone (archivio)
Attualita
08.10.19 - 19:060

Friburgo dice no all'apertura durante i festivi

Il Tribunale federale ha ammesso un ricorso del sindacato Unia contro la concessione del permesso durante la scorsa Immacolata

FRIBURGO - I giorni festivi sono assimilati alle domeniche per quanto riguarda le autorizzazioni per lavorare. Il Tribunale federale (TF) ammette un ricorso del sindacato Unia contro la concessione di un tale permesso in una strada di Friburgo in occasione dell'Immacolata concezione l'8 dicembre 2018.

Richiesta dall'Associazione che cura gli interessi della rue de Romont, l'autorizzazione era stata rilasciata dall'Ispettorato del lavoro del cantone di Friburgo. Con sentenza del 5 dicembre 2018, il Tribunale cantonale aveva respinto il ricorso del sindacato.

In una sentenza di principio che sarà pubblicata domani, il TF sottolinea che secondo la dottrina e la giurisprudenza, i giorni festivi sono identici alle domeniche. Se il divieto di lavorare in questi giorni aveva inizialmente una vocazione religiosa, esso risponde ormai a un fine di politica sociale. Detto in altri termini, mira ad accordare ai lavoratori un tempo libero supplementare.

Fino a otto giorni festivi all'anno - I giudici ricordano anche che i Cantoni hanno la possibilità di dichiarare festivi fino a otto giorni all'anno. A Friburgo, l'Immacolata concezione fa parte di feste assimilate alle domeniche nei comuni definiti cattolici, tra cui figura il capoluogo.

D'altra parte Friburgo non si è avvalsa dell'allentamento della legge sul lavoro introdotto il primo luglio 2018 che permette ai Cantoni di aprire i negozi fino a quattro domeniche all'anno senza che sia necessaria un'autorizzazione speciale. Per questo motivo le aperture domenicali o durante i giorni festivi sono subordinate alle severe disposizioni fissate dalla legge sul lavoro.

Queste disposizioni - necessità urgente debitamente accertata, consenso dei lavoratori, aumento salariale del 50% - devono essere applicate in modo rigoroso, sottolinea la Corte. Anche se le abitudini dei consumatori sono cambiate. Una interpretazione ampia e contraria allo spirito della legge porterebbe a svuotare il divieto del suo contenuto.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Dopo il gran caldo, si scatenano i temporali
Il caldo estivo, quasi estremo in determinate località, è stato seguito da forti tempeste
SVIZZERA
5 ore
Continua il mistero della villa "degli orrori" di Morat
Sono stati trovati all'interno numerosi oggetti sospetti, antiquariato, ed "esplosivi rudimentali"
SVIZZERA
5 ore
Scettici al vaccino, la maggior parte lavora in ospedale
«Non voglio essere una cavia - dice un'infermiera -. Se fosse obbligatorio, sarei disposta a rinunciare al mio lavoro»
ZURIGO
7 ore
Sequestrate diverse armi a due estremisti 19enni
La Polizia è intervenuta questo pomeriggio presso due abitazioni a Winterthur
SVIZZERA
8 ore
Soglia dei 1'000 abbattuta, ma c'è ancora incertezza per i concerti
Mentre lo sport sorride, gli organizzatori di show e festival non sono convinti
SVIZZERA
8 ore
Chiesti 15 e 13 anni di galera per i "genitori dell'orrore"
In aula, i due ex coniugi hanno respinto tutti gli addebiti, accusandosi a vicenda
URI
9 ore
Incidente di lusso sul Passo del San Gottardo: coinvolte una Bugatti e una Porsche
All'origine dell'impatto ci sarebbe stato un tentativo di sorpasso
SVIZZERA
11 ore
Anziani al supermercato, nonostante il virus
Sono tra le persone vulnerabili, ma temono meno la pandemia. È quanto emerge da uno studio del Politecnico di Zurigo
SVIZZERA
11 ore
Sport ed eventi, da ottobre anche più di 1'000 persone
Gli organizzatori dovranno però ricevere l'ok dai cantoni e disporre di severe misure di protezione.
SVIZZERA
11 ore
Anche i contanti fra le vittime del Covid
Dopo il lockdown, il 41% della popolazione ne fa un uso minore. Guadagna terreno l'e-banking
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile