Keystone / 20 minutes
VAUD
30.09.19 - 21:530
Aggiornamento : 03.10.19 - 07:13

Multata per «mancanza di empatia», l'azienda si scusa

La donna, impossibilitata a utilizzare un braccio, non trovava il biglietto nella borsa. Si è sentita stressata e sotto pressione

LOSANNA - «Mi hanno fatto la multa, ma io il biglietto lo avevo». La moglie di Michel era mortificata la sera in cui lui l’ha trovata in lacrime, rientrando a casa dopo il lavoro. La donna aveva preso una multa di 100 franchi sulla linea M1 della metro.

È stata lei a raccontarlo, spiegando di essersi ritrovata in una situazione “singolare”. Quel giorno erano sei i controllori che sono saliti sulla metro. Quando le hanno chiesto il biglietto, si è messa a cercarlo nella borsa, ma non lo trovava. Il problema è che poteva usare solo un braccio, perché l’altro non può muoverlo, e il cerchio di controllori che le si era formato attorno l’ha messa in agitazione.

Stressata da chi la incitava a trovare il biglietto e chi le chiedeva un documento di identità per notificarle la contravvenzione, la donna non si è neppure accorta di avere mancato la sua fermata. Al capolinea, è finalmente scesa, così come i controllori, che le hanno consegnato la multa e sono ripartiti su un altro vagone.

Una volta sola, e nella calma, il biglietto è magicamente comparso. Era scivolato in una mappetta e si era infilato tra due fogli. La donna è quindi entrata subito nell’ufficio della TL (trasporti pubblici di Losanna), ma le hanno spiegato che, contrariamente a quanto avviene con gli abbonamenti che menzionano nome e cognome oltre alla foto, non è possibile presentare il biglietto in un secondo momento.

Inoltrato reclamo per iscritto, Michel e sua moglie hanno ricevuto la stessa risposta. Ma quando 20 minutes ha interpellato l’azienda di trasporti, il dossier è stato riaperto e riconsiderato. E a metà settembre la coppia ha ricevuto delle scuse e un rimborso.

«Sono stati commessi degli errori durante e dopo il controllo - sottolinea Ekke Munz, responsabile della gestione con la clientela di TL -. Soprattutto, abbiamo peccato in empatia e gentilezza. Stiamo anche lavorando per sensibilizzare il personale». E aggiunge: «A livello di regolamento, i nostri collaboratori non hanno sbagliato nulla. Ma sono incoraggiati a prendere in considerazione le situazioni particolari. E questa donna, impossibilitata a usare un braccio, è stata messa sotto pressione. Non è così che vogliamo che i nostri clienti si sentano».

20 minutes
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
20 min
«In arrivo un'ondata di fallimenti»
È cupa la previsione di Heinz Karrer, Presidente di economiesuisse
GLARONA
26 min
La terra trema ripetutamente nelle Alpi glaronesi
La scossa più forte è stata avvertita nella giornata di martedì
GINEVRA
35 min
«Covid-19 come la peste, non finirà mai»
«La medicina ha fatto una figuraccia; sbagliato dare agli scienziati un credito illimitato».
VAUD
9 ore
Con l'app di tracciamento l'attenzione sulla Svizzera è alta
Il sistema decentralizzato DP-3T attira l'attenzione di molti paesi per la protezione della privacy
SVIZZERA
11 ore
Telelavoro: detective a caccia di dipendenti indisciplinati
Non mancano le aziende che chiedono ad agenzie investigative di sorvegliare i propri collaboratori
SVIZZERA
16 ore
"Mister Covid-19" esce di scena: «È un buon momento per partire»
Dopo alcuni mesi di "lavoro straordinario", Daniel Koch va in pensione «con sentimenti positivi».
ZURIGO
17 ore
Aeroporti e compagnie aeree pronti alla grande ripresa dei viaggi
Swiss ed Edelweiss intendono ricominciare a proporre numerosi collegamenti nelle prossime settimane
SVIZZERA
17 ore
Helvetas: donazioni da record nel 2019, ma occhio al Covid
Grazie ai donatori, l'anno scorso Helvetas ha potuto aiutare 3,8 milioni di persone
GINEVRA
18 ore
EasyJet: «I dipendenti sono sotto shock»
I sindacati deplorano l'annuncio, definito «brutale», della soppressione degli impieghi
SVIZZERA
18 ore
Pernottamenti in calo, il KOF prevede un'ondata di fallimenti
Al momento 200'000 dipendenti si trovano in situazione di lavoro ridotto, e si temono licenziamenti sul lungo periodo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile